Le caratteristiche di un vino Franciacorta: cosa lo rende unico

Non semplicemente un vino, ma un viaggio attraverso la storia, la terra e la passione degli artigiani che lo creano

Nel vasto panorama dei vini italiani, il Franciacorta si posiziona come una gemma indiscussa, una perla enologica in grado di incantare anche i palati più raffinati. 

Le caratteritiche del vino Franciacorta
Alla scoperta del perché è speciale il vino Franciacorta

Prodotto nelle affascinanti terre da cui prende il nome, per l’appunto la Franciacorta, racchiude fin dalla sua nascita, all’inizio degli anni ‘60 del Novecento, l’eleganza e la tradizione delle colline lombarde. 

Qui, infatti, l'altitudine, il suolo ricco e il clima temperato collaborano in armonia per dare vita a uve di straordinaria qualità. Non è raro trovare chi associa questa tipologia di vino allo Champagne, in quanto prodotti entrambi con il metodo classico

In realtà i loro nomi non sono strettamente legati alla metodologia, bensì al luogo di provenienza: lo Champagne si rivolge a una zona della Francia a est di Parigi, mentre il Franciacorta al Nord Italia. Unici nel loro genere, tanto da costruire una definizione, il metodo classico Franciacorta, o anche solo Metodo Franciacorta, e il metodo Champagne. 

Si tratta infatti di distinguere due melodie uniche in una sinfonia, dove il Franciacorta ne offre una tutta sua, con note che rispecchiano il sapore di uve autoctone. Nascono così lo Chardonnay, il Pinot Nero e quello Bianco che contribuiscono a creare un equilibrio impeccabile, conferendo al Franciacorta una personalità che non può essere replicata altrove.

Come viene prodotto il Franciacorta con Metodo Classico

Il segreto dietro la creazione del Franciacorta risiede nel pregiato Metodo Classico, un'arte tramandata di generazione in generazione che conferisce al vino la sua eleganza distintiva. 

Il processo inizia con la selezione scrupolosa delle uve, raccolte a mano per preservare la qualità e attentamente studiate per garantire una base solida al gusto.
Ma è solo nella seconda fermentazione, quella in bottiglia, che il Franciacorta si trasforma in un'opera d'arte. L'aggiunta del lievito e il lungo periodo di affinamento gli conferiscono la sua complessità e la sua struttura avvolgente. 
Questo metodo, pazientemente perfezionato nel corso degli anni, si traduce in una ritmica fine e persistente in grado di donare il segno distintivo di un'eccellenza enologica senza compromessi.
La fase di sboccatura, infine, in cui il sedimento viene rimosso, è un ulteriore passo verso la perfezione. Il risultato è un vino frizzante con una personalità unica, capace di catturare l'essenza del territorio da cui proviene. 

Il Franciacorta, grazie al Metodo Classico, si distingue per la sua raffinatezza e la sua finezza, offrendo un'esperienza di degustazione senza paragoni.

Con quali piatti accompagnare il Franciacorta

Con versatilità, le bollicine fini e persistenti del Franciacorta sono compagne ideali di molte pietanze, dai frutti di mare a quelle più raffinate come le ostriche, fino ai formaggi stagionati. Il suo carattere equilibrato, infatti, si adatta con maestria a un’ampia varietà di sapori. 
La freschezza vibrante e la complessità aromatica rendono il Franciacorta adatto a ogni occasione, dalla celebrazione di un momento speciale a una serata tranquilla in buona compagnia.

Molto più di un vino, è un viaggio attraverso la storia, la terra e la passione degli artigiani che lo creano. Ogni bottiglia, così, è un invito a esplorare la bellezza e la complessità di uno dei tesori enologici d'Italia.

redazione Alimentipedia

Forse ti potrebbe interessare anche...

Salvatore De Riso
Cucina del Medioevo
 Frittata Frittatine arrotolate
Vini francesi dell'Alsazia

Libri consigliati:

Libro: Divertiti cucinando. GialloZafferano

Divertiti cucinando. GialloZafferano

Libro: Divertiti cucinando. GialloZafferano. 105 ricette raccolte da Sonia Peronaci di Giallo Zafferano per raccontarvi la storia di un amore: quello...
Libro di Luca Montersino: Le dolci tentazioni. Viaggio goloso nella pasticceria sana e buona

Le dolci tentazioni

Libro: Le dolci tentazioni. Di Luca Montersino. Grande professionista di fama internazionale, Luca Montersino raccoglie in questo libro la summa del...
Libro: Storie di brunch. Racconti e ricette per gustare e condividere la domenica in compagnia - Simone Rugiati

Storie di brunch

Lo chef Simone Rugiati raccoglie una serie di ricette semplici ma gustose per preparare il brunch.Dalla New York degli anni '70 a oggi, il brunch è...
Pure tu vuoi fare lo chef? Di Antonino Cannavacciuolo

Pure tu vuoi fare lo chef?

La prima volta che Antonino Cannavacciuolo ha messo piede in una cucina professionale aveva circa otto anni: era la cucina di un grande albergo di...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda