Fagioli zolfini. Ricetta tradizionale passaggio 3
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
molto facile
Autori: 
Giuseppe Bigazzi

La ricetta per cucinare in modo tradizionale i fagioli zolfini del Pratomagno, di Beppe Bigazzi.

Ingredienti: 
o sedano
qb
rosso
2
spicchi
Olio extra vergine d'oliva
qb
evitare l'acqua particolarmente dura e calcarea
qb
qb
Pepe
qb
Istruzioni: 
  1. Lavare ed ammollare i fagioli zolfini per una notte.
  2. Immergere gli zolfini e l'aglio in una quantità d'acqua tale che il livello rimanga sopra gli stessi circa due dita. Usare preferibilmente una pentola di coccio e cuocere a fuoco molto dolce.
  3. Dopo circa mezz'ora-tre quarti d'ora aggiungere la salvia ed alzare leggermente il fuoco fino a sentire il classico rumore del sobbollire. Mantenere un pentolino con dell'acqua a bollore per eventuali "giunte".
  4. Alla fine della cottura salare e coprire.
  5. Servire con un filo d'olio extravergine d'oliva (se poi siamo nel periodo dell'olio novo meglio ancora!).
  6. Inoltre, i fagioli che Bigazzi consiglia per la tradizionale ricetta della Ribollita sono proprio i fagioli zolfini.
 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda