Vini neozelandesi

Il vino simbolo della Nuova Zelanda è il verde, aromatico e muschiato Sauvignon Blanc. Da produttore di vini banali la Nuova zelanda è diventata, nel giro di pochi anni, un esportatore  di vini di qualità. I due vini migliori del paese, Sauvignon Blanc e Chardonnay, sono  fra i più apprezzati bianchi del mondo.

I vini

Merlot, Cabernet Sauvignon sono fra i vini rossi più noti, ma il secondo vino più importante dell’industria neozelandese è il Pinot Nero, anche se il Pinot Gris (Pinot Grigio) sta scalando per la seconda posizione. Questo vino è richiesto in particolare nel mercato cinese dove si abbina bene con la cucina locale.

I vini prodotti con Sauvignon Blanc hanno caratteristiche così straordinarie che c’è da pensare che la Nuova Zelanda sia il territorio preferito per quest’uva. Infatti emerge da una ricerca scientifica che il Sauvignon Blanc della Nuova Zelanda contiene una sostanza che non si trova nei vini di questo vitigno in nessun altra parte del mondo. La sostanza, che per ora non ha un nome, è presente nel vino solo in quantità minima. Nonostante non abbia odore, si suppone che questo ingrediente - nelle complesse relazioni chimiche che lo legano alle altre sostanze - contribuisca all’aroma così unico e caratteristico del Sauvignon della Nuova Zelanda.

Altri vini importanti zelandesi a bacca bianca sono ricavati da uve di Chardonnay e Riesling, Müller Thurgau, Pinot grigio e il Gewürztraminer.

Abbinamento

Un tipico piatto nazionale della Nuova Zelanda è l'Hangi, un misto di pesce, carne e verdure cotte al forno, che si abbina bene in cucina sia con un buon vino rosso, che con un bianco, magari a base Chardonnay. Vedi Abbinamento vino cibo.

Vitigni impiegati

  • I vitigni a bacca bianca più noti coltivati in Nuova Zelanda sono: Sauvignon blanc  e dello Chardonnay, oltre che  del Riesling, Müller Thurgau, Pinot grigio e il Gewürztraminer. Marlborough è la zona per eccellenza di produzione del Sauvignon Blanc.
  • Le uve a bacca rossa più coltivate sono il Merlot, il Cabernet Sauvignon e il Pinot Nero, senza dubbio  la più diffusa in Nuova Zelanda e utilizzata anche per la generazione di vini spumanti.

Zona di produzione

Marlborough, Canterbury, Central Otago, Gisborne, Hawke's Bay, Northland, Waikato e Martinborough.

Sostanze presenti

Può contenere solfiti.

Il bicchiere

Vedi Bicchieri da vino.

Temperatura di servizio

Vedi Termometri da vino.

Curiosità

La richiesta di vini della Nuova Zelanda è molto alta, soprattutto per la produzione di Sauvignon Blanc. Questo ha portato i produttori ad aumentare i prezzi, esattamente il contrario degli altri paesi produttori che invece hanno dovuto in parte diminuire i prezzi per far fronte alla concorrenza internazionale

Materie prime: 
Uva
 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda