Termometri da cucina

Termometri da cucina

Il termometro da cucina, strumento noto ai professionisti è utile per molte preparazioni dove un preciso controllo della temperatura ha una importanza fondamentale come per carni, olio per fritture, cioccolato, latte, vino, yogurt. Si dividono in due principali categorie: termometri da contatto (a inserimento) e termometri senza contatto (a infrarossi). Certo è che il TERMOMETRO per MISURARE LA TEMPERATURA CORPOREA, LA FEBBRE, NON VA UTILIZZATO PER MISURARE LA TEMPERATURA DEGLI ALIMENTI.

Ne esistono di varie tipologie a secondo dell'alimento di cui devono rilevare la temperatura.

Tipi di termometri alimentari

Termometro per carni

Termometro per carne

Il termometro per carni permette di ottenere carne sempre cotta a puntino. È costituito da uno "spillone" che va inserito nel pezzo di carne, prima di iniziare la cottura, facendo in modo che la punta stia al centro del pezzo (lontano da eventuali ossa). Non deve essere più toccato, finchè sul quadrante appare la temperatura giusta per quel tipo di carne.
In genere sul quadrante stesso sono indicate le corrette temperature per i vari tipi di carne. Ideale per arrosti e cotture particolari.

Termometro per fritto

Termometro per friggere

Questo termometro permette di monitorare costantemente la temperatura raggiunta dall'olio. È dotato di una clip da fissare al bordo della pentola o padella di frittura. Questa cautela permette di ottenere fritti più saporiti seppur delicati, nonché di mantenere inalterati i principi nutritivi e le caratteristiche organolettiche dell'olio. Evitare di bruciare gli acidi grassi contenuti nell'olio ha inoltre indubbi vantaggi sulla salute.
Vedi Trucchi e consigli per friggere.

Termometro da forno

Termometro da forno

Serve a misurare la temperatura all’interno del forno durante la cottura, da 50 a 300 °C. È in acciaio inossidabile con anello per appenderlo alla griglia. Spesso sbalzi anche minimi di temperatura rischiano di compromettere il buon esito di un piatto.

Termometro da cioccolato

Termometro da cioccolato

Si tratta di un termometro SIMILE a quello che si usa per misurare la febbre, ma con una grande differenza: è tarato da -20°C fino a +50° C e l'involucro che riveste il mercurio è completamente di plastica dura, deve infatti poter sopportare temperature più elevate. Indispensabile per temperare il cioccolato.
Vedi Come si fa il cioccolato in casa.

Termometro da zucchero

Termometro caramellometro

Utile strumento per la misurazione della temperatura dello zucchero, per la preparazione del caramello e per altri liquidi, come il latte per fare il formaggio.
Vedi Come si fa il caramello.

Termometro a infrarossi

Termometro digitale ad infrarossi

È uno strumento professionale. Serve a rilevare le temperature degli alimenti senza alcun contatto con essi.
Il suo costo è abbastanza alto. Esistono anche termometri digitali ad infrarossi e sonda.

Termometro digitale con sonda

Termometro digitale con sonda

La sonda per la cottura dei cibi permette di controllare il grado di preparazione e avverte quando è pronto. Utilizzabile per cottura al barbecue o per la preparazione di marmellate, fritture o cibi a bagnomaria. Ne esistono vari tipi, anche con programmazione manuale o memoria delle temperature. Esistono anche termometri digitali ad infrarossi e sonda.

Termometro ad inserimento

Termometro digitale a inserimento

Adatto a vari utilizzi, questo tipo di termometro è ideale per misurare la temperatura all'interno dell'alimento come carne, cioccolato, pasta fresca, zucchero, salse, semifreddi, in quanto lo spillone penetra all'interno dell'alimento e il display ne visualizza subito i gradi. Il costo è generalmente basso.

Termometro da vino

Termometro da vino

Il controllo della temperatura di servizio di un vino è importante per apprezzarne al meglio le qualità. Ci sono termometri economici per l'uso a casa e modelli un po' più costosi per professionisti. Vedi Accessori da vino.

Termometro da yogurt

Termometro per yogurt

Per fare lo yogurt in casa, questo termometro si può rivelare un'ottimo strumento. Infatti per una fermentazione ottimale dello yogurt sono necessari 40°- 45° C. Il costo è generalmente basso. Adatto anche per misurare la temperatura del latte per fare il formaggio in casa. Vedi Come si fa lo yogurt in casa.

 

Costo dei termometri da cucina

Il prezzo dei termometri varia a seconda del tipo, della marca e se sono professionali. Si parte da costi molto bassi fino a salire a cifre relativamente sostenute.

Antico termometro

Antico termometro alimentareVecchio termometro in legno e vetro con ancora la scala graduata in carta. Questo genere di termometri erano usati per controllare la temperatura del latte per fare i formaggi.

Si applica a: