Pasta fillo
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
contiene glutine
Difficoltà: 
media
Autori: 
Sara Papa

Fillo o phyllo significa “foglia” ed è una varietà di pasta sfoglia preparata in sottilissimi fogli separati. Di origine greca, è rapida da preparare, cuoce rapidamente e si utilizza in forno o fritta per preparare vari piatti di alta cucina sostituendo anche l’involucro di svariati involtini in varie cucine del mondo. Per la sua estrema versatilità ha trovato innovativo e svariato impiego anche nella cucina italiana. Tradizionalmente e storicamente è utilizzata in tutto il medioriente per i dolci ripieni di noci e pistacchi e immersi in uno sciroppo di zucchero come il baklava. È utilizzata sia nella preparazione di dolci che di piatti salati. Non sempre facile da reperire, la si trova in commercio anche surgelata.
La ricetta che segue ci è stata gentilmente offerta dalla maestra degli impasti Sara Papa. Tante meravigliose ricette nel suo libro "Tutta la bontà del pane", già alla seconda ristampa.

Ingredienti: 
250
gr
Acqua
tiepida
150
gr
mezzo cucchiaino
Olio extra vergine d'oliva
qb
  • 250 g di farina 00
  • 150 g di acqua tiepida
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • olio extravergine di oliva
Istruzioni: 
  1. Setacciate la farina, disponetela a fontana sulla spianatoia e impastatela con l’acqua e il sale fino a ottenere una pasta morbida e liscia.
  2. Formate una palla, copritela con un telo umido e lasciatela riposare per circa mezzora.
  3. Suddividete l’impasto in palline di circa 40-50 g l’una e stendetele con un matterello lungo e sottile (1 o 2 cm di diametro circa, per una lunghezza minima di 80 cm) fino a ottenere altrettanti dischi dello spessore di pochi millimetri.
  4. Prendete un primo disco di pasta e ungetelo con poco olio, spalmandolo con le mani a partire dal centro.
  5. Sovrapponete a questo un secondo disco pasta e ungete anche questo; coprite con un terzo disco e con il matterello premete sui 3 dischi ripetutamente, prima in senso longitudinale e poi trasversalmente, come per formare una grata.
  6. A questo punto iniziate a stendere la sfoglia, muovendo il matterello da sinistra verso destra, infarinando se necessario; arrotolate infine la sfoglia sul matterello e srotolatela rapidamente con un movimento deciso dei polsi: dovrete ottenere una sfoglia molto sottile.
  7. Sistemate la sfoglia ottenuta sopra una tovaglia e procedete come indicato ai punti 4 e 5 con la rimanente pasta, fino a esaurirla.
  8. Potete preparare la pasta fillo con più di 3 dischi, a seconda dei gusti e delle necessità: per la pasta fillo da utilizzare nei dolci si sovrappongono 5 o più dischi alla volta.
  9. Per stendere la pasta potete acquistare un bastoncino lungo e sottile, facilmente reperibile nei negozi di bricolage.

 

Vedi il calendario corsi di Sara Papa.

 

I vostri commenti

Con la pasta fillo posso fare lasagne e torte salate? Grazie 1000. Agnese

Puoi fare baclava saraily o strudel di mele.

Ho appena visto il video in tv, ma ho perso tempo e temperatura del forno per la cottura dei cestini da riempire poi a freddo. Grazie mille Roby :-)

Salve dovevo preparare dei cestini di pasta Gillo con rucola salmone e mele. Purtroppo dopo aver cer ATO in cinque supermercati senza trovarla, ho optato x la sfoglia. Su Alice potrebbe riproporre la pasta fillo x favore in modo da farla in casa. Dalla ricetta nn capisccapisco BN. Grazie Veronica by Sicilia Acireale(CT)

Lascia un commento o una domanda