Empanada argentina
Numero persone: 
6
Tempo: 
45 minuti
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
contiene glutine
Difficoltà: 
media

Le empanadas sono un piatto unico tradizionale argentino, perfette anche come antipasto di terra. La difficoltà media della ricetta è in realtà dovuta soltanto al tempo di preparazione: è consigliabile far riposare per almeno un paio d’ore il ripieno prima di farcirle ma a parte questo, è una ricetta abbastanza semplice e gustosa.

Per i bambini naturalmente si possono dimezzare i quantitativi di spezie per diminuire la piccantezza o addirittura eliminarle del tutto.

Gli ingredienti del ripieno variano a seconda della regione di provenienza. In questo caso vi proponiamo le empanadas tipiche della provincia di San Juan in Argentina che utlizzano l’uva sultanina come uno degli ingredienti principali. Per altre ricette a base di uva potete consultare il Blog Cantine Brusa.
Le dosi della ricetta proposta di seguito è calcolata per 6 persone, 3 o 4 empanadas a persona.

Ingredienti: 
Ingredienti per l'impasto
500
gr
Lievito di birra
fresco
25
gr
Acqua
1
tazza
Burro
80
gr
qb
Ingredienti per il ripieno
Carne di vitello
macinata
1
kg
rosso
1
grande
1
Uva sultanina o passa
1
manciata
1
cucchiaio
Pepe
1
pizzico
Cumino
1
cucchiaio
in polvere o pestato
1
cucchiaio
Olio extra vergine d'oliva
30
gr
qb
Istruzioni: 

Preparazione del ripieno:

  1. Bollite le patate a cubetti e mettetele da parte.

  2. Soffriggete la cipolla ed il peperone già tagliati a pezzetti. Quando la cipolla sarà morbida, aggiungeteci la carne macinata e mescolate il tutto per circa 5 minuti.

  3. A questo punto aggiungete tutte le spezie (paprica, cumino, pepe nero, peperoncino) ed il sale, mescolate e lasciate cuocere a fuoco minimo per circa 15 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. 

  4. Aggiungete infine alla preparazione le patate a cubetti e l’uvetta. Lasciate raffreddare. Quando il ripieno raggiungerà la temperatura ambiente, mettete tutto in frigo per circa due ore.

Preparazione dell’impasto: 

  1. Sul piano di lavoro pulitissimo distribuite a fontana la farina, lasciando un buco al centro. 

  2. Collocate al centro il burro, il sale, un uovo e mischiate pian piano aggiungendo il lievito disciolto nell’acqua tiepida mescolando e lavorando la preparazione velocemente con la punta delle dita fino a formare un composto omogeneo.

  3. Lasciar riposare per circa mezz’ora in una ciotola coperta.

Preparazione delle “Empanadas”: 

  1. Dopo aver lasciato riposare il ripieno per circa due ore, prendetelo dal frigo per iniziare a farcire le vostre empanadas.

  2. Tirate la pasta per le empanadas con un mattarello (precedentemente infarinato) fino a quando non diventerà alta al massimo 0,5 cm.

  3. A questo punto, tagliate dei cerchi di pasta di 10 cm di diametro circa ed adagiate con l’aiuto di un cucchiaio al centro di ogni cerchio il ripieno con ad un po’ di uovo sodo tritato.

  4. Richiudete la pasta su se stessa formando una mezzaluna e sigillate bene i bordi aiutandovi con una forchetta. 

Cottura

Posizionate le empanadas, lasciando tra loro un po’ di spazio per non farle attaccare, su una teglia unta con dell’olio, spennellate la superficie con dell’uovo sbattuto e cuocete a 250° con forno statico per circa 30 minuti, controllando che la doratura non sia eccessiva.

Consiglio

Accompagnare questo piatto con un vino rosso corposo, possibilmente Merlot.
Cantine brusa ti da qualche consiglio per abbinare il vino giusto ai tuoi piatti.

Origine di questa ricetta: San Juan (Argentina).

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda