Brasato
Numero persone: 
10
Tempo: 
3 ore
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
molto facile

La carne nel brasato, anche se non eccellente, cuocendo lentamente, mantiene i succhi e prende il sapore degli aromi. In questa ricetta altoatesina come vino si utilizza il Vino rosso di Lagrein. Il brasato avanzato può essere riutilizzato per il ripieno di ravioli. Questa ricetta è proposta dallo chef del ristorante Ciastel Colz di La Villa (BZ).

Ingredienti: 
Di vitello
2
kg
Vino rosso
1
lt
Erbe aromatiche a piacere
qb
A dadini
qb
A dadini
qb
A dadini
qb
Ben maturi
200
gr
qb
Pepe
qb
Istruzioni: 
  1. Salare e pepare la carne in una pentola calda.
  2. Metterci un po' d'olio e rosolare i pezzi di carne precedentemente puliti e legati affinché rimangano intatti su tutti i lati.
  3. Togliere la carne e aggiungere nella stessa pentola le verdure tagliate, tostandole fino a farle prendere colore. Aggiungerci il concentrato e i pomodori tagliati a pezzettoni e far ridurre l'acqua che si è nel frattempo formata.
  4. Aggiungere i pezzi di carne, bagnare un po' con il vino rosso Lagrein, far evaporare il tutto e coprire poi la carne con il restante vino e il fondo bruno, aggiungerci una foglia di alloro, del rosmarino, salvia e del timo.
  5. Far brasare il tutto per ca. 2 ore a fuoco lento rigirando ogni tanto la carne su l'altro lato.
  6. Togliere i pezzi di carne e avvolgerli nella stagnola per farli rimanere caldi.
  7. Far ridurre la salsa a densità desiderata, frullarla togliendo prima i rametti di erbe aromatiche e passarla per un passino non troppo fine, aggiustarla poi con sale.
  8. Tenerla in caldo nella salsa.

Varianti

Brasato al Barolo.

Origine

Alto Adige.

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda