Tisana di verbena

Fiori di verbenaTISANA RILASSANTE. Per fare una buona tisana si utilizza principalmente la verbena officinale le cui foglie e fiori hanno un profumo che ricorda il mandarino. Per le tisane se ne utilizzano le sommità fiorite raccolte in luglio/agosto che vengono poi fatte essiccare all'aria.
Nella foto a sinistra fiori di verbena freschi.

Proprietà della verbena

La verbena è una pianta dalle molteplici proprietà. Agisce a livello digestivo, sull’apparato immunitario, su quello urinario, su quello riproduttivo, ma anche e soprattutto sul sistema nervoso mentale ed emozionale.

Perchè bere la tisana di verbena

  • È un tonico eccellente,
  • calma l’irritabilità, l’ansia, la depressione,
  • sostiene il corpo nei momenti di stress,
  • è utile per contrastare i sintomi correlati alla tensione come cefalea, insonnia, ipertensione, dolore muscolare, esaurimento nervoso ed affaticamento cronico,
  • è adatta nei casi di convalescenza dopo un periodo di stress o malattia.

Controindicazioni

Meglio non assumerla insieme ad integratori minerali ed evitare in gravidanza.

Le informazioni riportate sono di natura generica e non devono sostituire in alcun caso il consiglio del medico o un'eventuale terapia farmacologica in corso.

Dove cresce

La verbena è originaria dell’Europa. È una pianta perenne con splendide spighe di fiori piccoli di color malva. Cresce allo stato selvatico dalla Danimarca al Nord Africa, all’Asia occidentale. all’Himalaya. La verbena si può coltivare anche in vaso, mentre allo stato selvatico si diffonde lungo i sentieri, i prati, le strade, i luoghi incolti.

Come preparare la tisana di verbena

Si prepara la tisana per infusione usando un cucchiaio di fiori e foglie secche in una tazza d’acqua bollente. Si lascia in infusione per circa 5/10 minuti e se ne bevono due tazze al giorno per almeno un mese. Meglio non dolcificarla e berla tiepida.

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda