Tisana di menta, proprietà e consigli

TISANE DEPURATIVA. La menta è un’erba che cresce spontanea anche nei nostri prati.  Soprattutto quella che cresce nei mesi estivi può avere effetti rigeneranti e rinfrescanti.

Proprietà della menta

Pianta di mentaÈ utile per:

  • combattere gli stati di affaticamento,
  • cattiva digestione,
  • disturbi intestinali,
  • nausea,
  • aria nella pancia
  • gonfiore addominale.

È utile bere una tisana alla menta anche nei casi di:

  • raffreddamento,
  • tosse,
  • mal di gola,
  • raffreddore,
  • sinusite.

In questi casi è utile anche per fare gargarismi oltre che per infusione.

Inoltre:

  • La menta blocca il vomito e la nausea, quindi è utile anche per contrastare il mal d’auto o di mare.

Dove cresce

Esistono circa 20 varietà di menta. La menta prospera sia in pieno sole che a mezz’ombra. Necessita di una quantità moderata di acqua a seconda del terreno.
È una pianta perenne, a volte invasiva, che tende a crescere in colonie in Africa, Europa e Asia.

Come preparare una tisana di menta

Se si vuole preparare una tisana di menta in casa senza ricorrere alle bustine già pronte o le erbe secche in erboristeria, si possono raccogliere le foglie di menta fresca.

Come procedere

  1. Lavare con cura le foglie fresche con acqua fresca e bicarbonato,
  2. far bollire dell’acqua.
  3. Una volta raggiunto il bollore spegnere il fuoco e versare circa 300 g di foglie fresche di menta per litro d’acqua e far riposare in infusione per circa dieci minuti, cinque minuti se si usano le foglie secche.
  4. È importante coprire bene per evitare che gli oli essenziali si possano disperdere.
  5. Filtrare e versare in tazza. La tisana avrà un colore giallo paglierino.

Consigli

  • Meglio bere questa tisana al naturale, se si preferisce un gusto dolce si può aggiugenere del miele.
  • La tisana alla menta si può consumare anche fredda a seconda del bisogno e del momento.
  • Si può anche aggiungere ad altre tisane per renderle più gradevoli.
  • Evitare di dare ai bambini.

Controindicazioni

  • Occorre usare con prudenza la menta perché un eccesso di mentolo può danneggiare il sistema nervoso.
  • Non va utilizzata nel caso di ernia iatale e di ulcera gastro-duodenale.
  • Sconsigliata anche se si soffre di calcoli biliari.
  • Inoltre un consumo eccessivo o prolungato potrebbe favorire l’insonnia.

Le informazioni riportate sono di natura generale e non devono sostituire in alcun caso il consiglio del medico o un'eventuale terapia farmacologica in corso.

Materie prime: 
Menta
 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda