Caramello
Tempo: 
10 minuti
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
facile

Il caramello chiaro è usato come salsa perchè rimane semi-liquido, ha il colore ambrato del miele d'acacia. Il caramello è il risultato della cottura di uno zucchero sino alla sua fusione, che avviene tra i 160° e i 170°. Per misurare la temperatura esistono degli appositi termometri detti "Caramellometri". La tecnica è applicata per effetto del calore, diretto o indiretto, e trova un ampio uso in cucina e in pasticceria. Quest'ultimo viene utilizzato sostanzialmente solo in pasticceria per foderare le pareti di stampi dove si andranno a cuocere dolci quali il Bônet, la Crème caramel e simili o come decorazione.

Ingredienti: 
Zucchero semolato
e acqua in parti uguali
qb
qualche goccia
qb
Istruzioni: 
  1. Mettere a bagnomaria il polsonetto o in un pentolino antiaderente con lo zucchero, acqua e qualche goccia di limone che serve a non farlo troppo cristallizzare
  2. Scaldare a fuoco medio senza mescolare
  3. Stare attenti alla cottura, il caramello chiaro è pronto quando si scioglie senza scurirsi troppo ma diventa dorato e ambrato
  4. Va utilizzato immediatamente per ricoprire uno stampo, altrimenti si solidifica subito.

Suggerimenti

ATTENZIONE a non scottarvi... non c'è niente di peggio di una scottatura da caramello!!!

È pronto quando colandolo sulla carta forno fila e non fa le gocce.

Attenzione anche alla temperatura... brucia facilmente! Se ci si accorge che si sta scaldando troppo, allontanare dalla fiamma. Se fosse necessario abbassare la temperatura perchè rischia di bruciare e diventare amaro, immergere il fondo del pentolino in acqua fredda. Sarebbe utile usare l'apposito termometro.

Utilizzare immediamente.

Altri utilizzi

Si può usare anche per preparazioni salate, come accompagnamento per carni di maiale, selvaggina o verdure.

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda