Tabella dei coloranti

Tabella dei coloranti. Codici da E100 a E199.
Tabella coloranti alimentari

Nella tabella che segue si esaminano i coloranti (da E100 a E199), la loro origine, dove si trovano e la loro tossicità.

Con il simbolo Colorante non adatto ai bambini si è voluto indicare se il colorante comporta dei rischi per i bambini, sia per reazioni di tipo allergico che per la sindrome di iperattività nonostante non ne venga vietato l'uso. (vedi "I coloranti: definizione e rischi"). Abbiamo assunto informazioni da parecchie fonti e talvolta i dati non sono concordanti. Molti dati sono ancora sotto esame da parte di organi preposti, altri accettati dalla legge sono contestati da associazioni di difesa dei consumatori. Questa vuole essere una guida illustrativa e divulgativa che renda l'idea di ciò che troviamo sulle etichette dei prodotti che consumiamo.

Codice. Colorante Giallo. Da E100 a E109. Tossicità

E100

Curcumina, curcuma. Estratto dalla radice di curcuma.

Colorante arancione-giallo per l’intera massa o per la superficie.

Non tossico
E101

Riboflavina o Lattoflavina (Vitamina B2). Prodotta da lievito o sinteticamentela.

La si trova in: latte, pollo, pesce, fegato e rognone, formaggi, cereali integrali, germe di grano, lievito di birra, frutta a guscio: pinoli, arachidi, noci, pistacchi.

Non tossico
E102 Tartrazina. Azocolorante sintetico.
  • Può causare: eruzioni cutanee, raffreddore, problemi di respirazione, visione offuscata, gonfiori, insonnia nei bambini, controindicato per chi è allergico all'acido acetilsalicilico (la comune "aspirina") e per i soggetti asmatici.
  • Dove la si trova: nelle bevande gassate, nelle caramelle alla frutta, nei budini, nelle minestre confezionate, nei gelati, nei chewing gum, nel marzapane, nelle marmellate, nelle gelatine, nella mostarda, nello yogurt e in molti altri alimenti assieme alla glicerina, limone e miele. La si può persino trovare negli involucri delle capsule dei medicinali.

VIETATO
in Svizzera

AMMESSO
in Europa

Colorante non adatto ai bambini

E103

Crisoina resorcinolo. Vietato dal 1977.

Non ammesso nell'Unione Europea

VIETATO

Colorante non adatto ai bambini

E104 Giallo di chinolina.
Colorante sintetico di catrame di carbon fossile.
  • Dove lo si trova: caramelle, bibite, liquori, gelati, uova, e nel merluzzo affumicato. Proibito in Australia. È stato riconosciuto che ha l'effetto di stimolare la produzione di istamina e può avere effetto sulla retina e sul fegato, per questo è proibito in molti paesi. Il suo contatto può anche causare dermatiti. È uno dei coloranti di cui si chiede la totale eliminazione dalla dieta dei bambini. Il giallo chinolina è usato come pigmento per i tatuaggi.

VIETATO
in USA
Giappone
Norvegia

AMMESSO
in Europa

Colorante non adatto ai bambini

E105 Giallo solido (Fast yellow AB). Vietato dal 1977. VIETATO
E106   Riboflavina-5-fosfato, sale sodico. VIETATO
E107 Giallo 2G. Colorante azoico
  • Dove si trova: bibite, cordiali, zuppe pronte, maionese
  • Effetti: E107 è implicato nella comparsa di allergie, iperacidità ed asma. L'uso è limitato ed il colore potrebbe essere in futuro vietato.
VIETATO
E110 Giallo arancio S (G. tramonto FCF). Colorante di catrame di carbon fossile e azocolorante.
  • Dove si trova: bibite, sciroppi, cordiali, zuppe pronte, dolci in generale, gelati, ghiaccioli.
  • Controindicato per chi è allergico all'acido acetilsalicilico (aspirina) e per gli asmatici. Può provocare eruzioni cutanee. Sconsigliato ai bambini.

Tossico
in alte dosi
VIETATO in
alcuni paesi

Colorante non adatto ai bambini

Codice. Colorante Arancione. E111. Tossicità

E111 Arancio GGN. Vietato dal 1977. VIETATO

Codice. Colore rosso. Da E120 a E129. Tossicità

E120

Cocciniglia (acido carminico, vari tipi di carminio). Colorante naturale rosso del tuorlo dell’uovo e anche ottenuto dall'estrazione dei corpi essiccati delle femmine di coccinella americana che contiene fino a 10% di acido carminico, il principale colorante di molti aperitivi. Altri insetti utilizzati sono Porphyrophyra hamelis, Kermes ilicis, Margaroides polonia e Laccifera lacco.

  • Sconsigliato ai bambini in genere, soprattutto asmatici e allergici!
  • Dove si trova: prodotti farmaceutici, sciroppo e pastiglie, caramelle, gelatine, salumi stagionati, prodotti da arrosto.

AMMESSO
in Europa

Colorante non adatto ai bambini

E121

Orceina, oricello.

  • Dove si trova: marzapane e gelatine. Vietato dal 1977.
VIETATO
E122 Azorubina (Carmoisina). Azocolorante sintetico.
  • Dove si trova: Sciroppi, bibite, gelati, bevande, marzapane e gelatine
  • Controindicato per chi e' allergico all'aspirina e per gli asmatici. Può provocare eruzioni cutanee.

AMMESSO

Colorante non adatto ai bambini

E123 Amaranto. Potenzialmente cancerogeno.
Controindicato per chi è allergico all'aspirina e per gli asmatici. Può provocare eruzioni cutanee.

AMMESSO
Vietato negli USA dal 1976

Colorante non adatto ai bambini

E124

Rosso cocciniglia A (Ponceau 4 R). Sconsigliato ai bambini; può provocare allergie ed eruzioni cutanee; controindicato per chi è allergico all'acido acetilsalicilico ("aspirina") e per i soggetti asmatici.

  • Dove si trova: caramelle, paste, biscotti, sciroppi, bibite, dolci, gelati, ghiaccioli, marzapane e gelatine.

AMMESSO

VIETATO in
alcuni paesi

Colorante non adatto ai bambini

E125 Scarlatto GN. VIETATO
dal 1977
E126 Ponceau 6R. VIETATO
dal 1977
E127

Eritrosina.

  • Dove si trova: caramelle, frutta sciroppata, gelati, ghiaccioli, biscotti, ciliegie candite, fragole.

Vietato negli Usa per gli alimenti. Sconsigliato ai bambini; può incrementare i livelli dell'ormone tiroidale e portare all'ipertiroidismo; può causare ipersensibilità alla luce.

AMMESSO

VIETATO negli USA

Colorante non adatto ai bambini

E128 Rosso 2G. Può essere cancerogeno, secondo la valutazione effettuata dall'Efsa sugli additivi alimentari, e trasmessa alla Commissione Europea. VIETATO
E129 Rosso allura AC.
Allergenico in condizioni di allergie e irritazione alla pelle.
 

Codice. Colore blu e violetto. Da E130 a E139. Tossicità.

E130 Blu antrachinone, blu d'indantrene R. VIETATO
dal 1977
E131 Blu patent V. Colorante sintetico. Effetti nocivi: sensibilità della pelle, prurito ed orticaria; raramente choc e problemi respiratori, nausea, ipotensione e tremore.    
 
AMMESSO
Colorante non adatto ai bambini
VIETATO
in AUSTRALIA
E132 Indigotina. Colorante sintetico. Colorante blu usato in diagnostica per verificare la normale funzionalità renale, per mezzo della produzione di urina blu. Leggermente tossico; nelle persone allergiche può causare nausea, vomito, ipertensione, reazioni cutanee, problemi respiratori. Sconsigliato ai bambini.
  • Dove si trova: gelati, ghiaccioli, paste, frutta candita, biscotti e dolciumi

Leggermente
tossico

Colorante non adatto ai bambini

E133 Blu brillante FCF. Secondo alcuni studi, dannosi per i bambini!

TOSSICO

Colorante non adatto ai bambini

Codice. Colore verde. Da E140 a E149. Tossicità.

E140 Clorofille e clorofilline. Pure sono difficilmente isolabili. Si estrae dalle ortiche e dall’erba medica. Nessun effetto nocivo noto
E141

Complessi rameici delle clorofille.

  • Dove si trova: gelati e dolci.
Nessun effetto nocivo noto
E142 Verde acido brillante S. Colorante sintetico. Effetti nocivi: nessuno noto. Leggermente tossico

Codice. Colore da marrone a nero. Da E150 a E160. Tossicità.

E150
E150b
E150c
E150d
Caramello, caramello solfito caustico, caramello ammoniacale, caramello solfito ammoniacale.

Dove si trovano: bibite tipo cola, gelati, ghiaccioli, liquori, acqueviti, birra, pasticceria in genere, biscotti, frutti di mare, soia, frutta e verdura in scatola, conserve.

Sconsigliati ai bambini.

Ottenuti attraverso la reazione esotermica tra saccarosio e sostanze chimiche, quali acido solforico e ammoniaca.

TOSSICO

Colorante non adatto ai bambini

E151 Nero Brillante BN. Sconsigliato ai bambini. Può provocare allergie ed eruzioni cutanee; controindicato per chi è allergico all'acido acetilsalicilico (la comune "aspirina") e per i soggetti asmatici.
  • Dove si trova: caramelle, creme, gelati, ghiaccioli.

TOSSICO

Colorante non adatto ai bambini

E152 Nero 7984. VIETATO
dal 1977
E153 Carbone medicinale vegetale. Origine naturale, dalla combustione dei vegetali. Effetti nocivi: sospettato di essere coinvolto nell’insorgenza del cancro.

TOSSICO

Colorante non adatto ai bambini

VIETATO
negli USA

E154   Marrone FK. VIETATO
E155 Marrone cioccolato HT, Bruno ht. Secondo alcuni studi, dannoso ai bambini. VIETATO

Codice. Altri colori. Da E160 a E199. Tossicità.

E160a Alfa, Beta, Gamma-carotene. Estratti dai pigmenti vegetali di carote, pomodori, verdure con foglie verdi, albicocche, arance e frutti delle delle rose. Colorante giallo-arancione; nell’organismo diventa vitamina A. Effetti nocivi: nessuno noto. Nessun effetto nocivo noto
E160b Annatto, Bissina, Norbissina. Origine: estratto dai bacelli dell’albero tropicale Annatto. Colorante che va dal giallo al pesca. Effetti nocivi: nessuno noto. Nessun effetto nocivo noto
E160c Capsantina, Capsorubina. Estratto naturale di paprica, colorante arancione, aromatizzante. VIETATO
in Australia
E160d Licopina. Estratto naturale dei pomodori. Colorante rosso.  
E160e Beta-apo-8′-carotenale. Nessun effetto nocivo noto
E160f Rodoxantina. Presente in piccole quantità nei semi del tasso. Colorante giallo. Nessun effetto nocivo noto
E161 Xantofilla. Nessun effetto nocivo noto
E161a   Flavoxantina. Pigmento appartenente al gruppo dei carotenoidi. Colorante giallo. Nessun effetto nocivo noto
E161b Luteina. Derivato del carotene, uno dei pigmenti vegetali presenti nelle foglie verdi; si trova anche nel tuorlo dell’uovo. Colorante che va dal giallo al rossastro. Nessun effetto nocivo noto
E161c Criptoxantina. Derivato del carotene, si trova nei petali e nelle bacche delle piante di uva spina, delle patate e dei pomodori, nella buccia delle arance, nell’uovo e nel burro. Colorante giallo. Nessun effetto nocivo noto
E161d Rubixantina. Presente nei falsi frutti delle rosa. Colorante giallo. Nessun effetto nocivo noto
E161e Violoxantina. Estratto naturale isolato dalle viole del pensiero. Colorante giallo. Nessun effetto nocivo noto
E161f Rodoxantina. Presente in piccole quantità nei semi del tasso. Colorante giallo. Nessun effetto nocivo noto
E161g Cantaxantina. Può essere isolato da alcuni funghi e dalle penne di fenicottero. Colorante arancione. Effetti nocivi: nessuno noto. Nessun effetto nocivo noto

E162

Rosso di barbabietola, betanina. Estratto naturale della barbabietola. Colorante rosso violaceo. Nessun effetto nocivo noto
E163 Antociani.

Presenti nel succo cellulare di molti fiori, frutti, gambi, foglie.

Coloranti rossi, blu, violetti.

E163a Pelargonidina.
E163b Cianidina.
E163c Peonidina.
E163d Delfinidina.
E163e Petunidina.
E163f Malvidina.

Codice. Colorazione esterna. Da E170 a E181. Tossicità.

E170 Carbonato di calcio. Sostanza minerale molto diffusa. Colorante superficiale, agente addensante, agente lubrificante.  
E171 Biossido di titanio. Ottenuto dalla ilmenite. Colorante bianco. Meglio evitarlo
E172 Ossidi di ferro. Pigmenti diffusi in natura. Coloranti gialli, rossi, marroni, arancioni e neri. VIETATO
in Australia
E173 Alluminio. Presente in natura, sottoforma di bauxite.Colorante metallico. Effetti nocivi: nessuno (se i reni sono sani). VIETATO
in Australia
E174 Argento. VIETATO
in Australia
E175 Oro. Metallo diffuso in natura. Colorante metallico. VIETATO
in Australia
E180 Litolrubina BK. VIETATO
in Australia
E181 Tannino.  

Si consiglia di consultare sempre il proprio medico di fiducia.