Crostoncino di mais con pecorino morbido e biroldo
Ricetta: Crostoncino di mais
Numero persone: 
8
Tempo: 
1 ora
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
media

Ricetta senza glutine da vero chef di Marco Scaglione. Per non rinunciare al gusto realizzando un piatto da vero chef.

Così Marco Scaglione descrive la sua ricetta:

Marco Scaglione"Il granturco è uno di quei cereali con cui cerco di lavorare in semplicità e purezza. Ritengo che abbia delle caratteristiche fantastiche e in questa ricetta lo ho usato nella versione ridotta in farina, quella più ruvida e meno fine, classicamente cotto in acqua, per creare una polenta con cui realizzare dei crostini in antipasto."

Se hai domande sul mondo del "gluten free" scrivi all'Esperto Marco Scaglione risponde.

  • 250 g di farina di mais Otto File Garfagnana
  • 200 g di pecorino morbido
  • 200 g di biroldo consentito
  • 2 rametti di timo
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • olio extravergine d’oliva
  • sale fino
  • pepe nero

Cos'è il biroldo

Il biroldo è un insaccato di carne di maiale prodotto con le parti considerate meno pregiate: testa, polmoni, cuore, lingua e talvolta frattaglie, il tutto amalgamato con sangue di maiale. È tipico della Garfagnana.

Istruzioni: 
  1. Lavate le erbe aromatiche e tritatele finemente.
  2. Portate a ebollizione 4 dl di acqua in una pentola e versatevi a pioggia la farina di mais, mescolando con una frusta; cuocete per circa 45 minuti, mescolando di continuo e regolando di sale alla fine.
  3. Completate con una presa di pepe e trasferite la polenta in una teglia unta con un po’ di olio; lasciate raffreddare in frigorifero per 2 ore.
  4. Trascorso questo tempo, capovolgete la preparazione su un tagliere e ritagliatela in quadrati di circa 3 cm di lato; distribuiteli su una teglia foderata con carta da forno e cuoceteli nel forno caldo a 180 °C per circa 30 minuti.
  5. Sfornate e coprite ogni crostoncino con una fetta di pecorino e una di biroldo; infornate nuovamente per 5 minuti, poi sfornate, suddividete nei piatti individuali e servite.

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda