Colla di pesce

La colla di pesce è una gelatina essiccata in fogli o in polvere che viene usata in cucina come addensante, in particolare per la preparazione di dolci come creme, gelatine, aspic, bavaresi, ma anche per preparazioni salate. È inodore e insapore e viene impiegata in molti alimenti lavorati. In commmercio esistono anche addensanti di origine vegetale come l'agar agar. Vedi Additivi: gelificanti e addensanti.

Con cosa si fa la colla di pesce

Un tempo era preparata, originariamente in Russia, con la vescica natatoria, itticolla, dello storione e con la cartilagine di altri pesci da cui è derivato il nome. Oggi è preparata prevalentemente con la cotenna del maiale e le cartilagini e ossa di origine bovina.

Come ammorbidire la colla di pesce

Colla di pesce ammollataLe scaglie trasparenti vanno lasciate in acqua tiepida per circa 10-15 minuti prima dell'uso. Dopo deve essere scolata e strizzata per eliminare l'acqua in eccesso. Infine si fa sciogliere completamente bagnomaria o in un liquido caldo ma non bollente (acqua, latte, ecc..).oppure nel forno a microonde a mezza potenza per 10 secondi. Una volta sciolta si può unire il tutto agli ingredienti della preparazione.

Con cosa sostituire la colla di pesce

Può essere sostituita con l'agar agar, un addensante di origine vegetale ricavato da alghe.

Consigli per l'utilizzo

  • Quando si fa sciogliere la colla di pesce in un liquido caldo sul fuoco non deve mai raggiungere il bollore.
  • La preparazione fredda va aggiunta alla gelatina e non viceversa.

È un prodotto altamente proteico; valore energetico 338 Kcal, Proteine 86 gr, Carboidrati 0 gr, Grassi 0 gr.

Altri usi

La colla di pesce è utilizzata da tempo anche al di fuori della sfera alimentare, in particolar modo dagli artisti della decorazione, ad esempio per far aderire la foglia d'oro.

Nelle altre lingue

Lingua Voce
Inglese isinglass
Spagnolo cola de pescado
Francese ichtyocolle
Tedesco hausenblase
 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda