Amaretto disaronno liquore

Ricetta per fare in casa il famoso liquore Amaretto, reso celebre da una nota casa del Nord d'Italia. L'amaretto è a base di mandorle e zucchero e si può gustare da solo oppure in accompagnamento a dolci.

Il liquore "Amaretto" è ideale come liquore da fine pasto, da consumare come digestivo. Il suo nome è legato alla casa produttrice del marchio che si trova a Saronno, in provincia di Varese. L'Amaretto, che ha una gradazione alcolica intorno ai 25°, si può gustare accompagnandolo a vari dessert oppure degustare come "vino da meditazione" nelle serate invernali.

Con questo liquore si possono preparare anche dolci e condire macedonie.

L'Amaretto è un liquore che ha origine a Saronno, località in provincia di Varese. Con il marchio "Amaretto di Saronno" viene venduto in tutto il mondo.

Come fare l'Amaretto in casa

Preparare in casa questo liquore è davvero semplice e può essere un'idea originale per un regalo fai da te da confezionare per le feste.

Ingredienti

  • 1/2 litro di alcol a 90
  • 1/2 litro di acqua
  • 350 gr. di zucchero
  • 250 gr. di mandorle dolci

Preparazione

  1. Sbucciare le mandorle (se non si utlizzano quelle già spellate)
  2. Tritare le mandorle e metterle a macerare in un barattolo ampio con l'alcol a 90°
  3. Chiudere ermeticamente il vaso e lasciarlo a riposo per almeno 1 mese in un posto asciutto e fresco e soprattutto al buio
  4. Al termine del mese procedere mettendo a bollire acqua e zucchero per qualche minuto fino ad ottenere la consistenza di uno sciroppo 
  5. Filtrare l'infuso di mandorle ed alcol e incorporarlo allo sciroppo 
  6. Mettere a riposo in una bottiglia e riporlo in luogo fresco e asciutto per almeno 3 mesi

Le origini di questo liquore sono davvero antiche. Pare risalgano al 1500 e siano legate ad una cittadina del Nord in provincia di Varese: Saronno.

La storia leggendaria lega l'Amaretto al pittore Bernardino Luini il quale per ispirarsi nella realizzazione di un suo quadro si rivolse ad una bella donna proprietaria di una locanda a Saronno.

Il pittore si innamorò della bella locandiera che diede il volto alla Madonna ne "L'adorazione dei Magi". La donna per ringraziare l'artista dell'omaggio gli offrì un liquore amaro realizzato con le mandorle.

 

I vostri commenti

l amaretto non è fatto usando le mandorle.....

Scusa Mac, ma con cosa sarebbe fatto??

Ma l'amaretto ha quel colore brunastro in questo modo il liquore sara bianco invece!!!!!

L'Amaretto e' fatto con i seni di albicocca dette anche armelline cge danno il tipico sapare Amaro. E` un anti tumorale , per chi volesse approfondire cerchi IL SEGRETO DEI SEMI DI ALBICOCCA.
Ora la produzzione industriale usa solo aromi chimici...se ne fate uso il tumore ve lo fa venire.
Fatevelo da soli...e non ditelo a nessuno, i medici vi diranno che e' velenoso e mortale e vi consiglieranno la chemio! Beata ignoranza..;-)

Ma con i semi di albicocca sarà amaro? A noi piace dolce proprio come l'amaretto, io ho fatto quello dalla ricetta su riportata ma non è venuto x niente uguale anzi neanche nel colore xkè come dicevo è venuto bianco non brunastro!

Ma con i semi di albicocca sarà amaro? A noi piace dolce proprio come l'amaretto, io ho fatto quello dalla ricetta su riportata ma non è venuto x niente uguale anzi neanche nel colore xkè come dicevo è venuto bianco non brunastro!

Certo che è amaro...si chiama amaretto! I semi di albicocca pestati in un mortaio 250gr. li trovate nei negozi Bio il colore ambrato lo da la buccia dei semi, si può aggiungere qualche albicocca secca i cui enzimi attivano la vitamina B17.
Si può sostituire lo zucchero con del miele di acacia bio, atterrete un ottimo liquore e una grande medicina!

Non c'è una delle ricette precedenti corretta. L'amaretto è fatto con le ossa delle nespole. Il procedimento della ricetta con le mandorle è corretto solo che non sono mandorle ma semi di nespole.

Semi di albicocca o nespole? e quanto tempo devono stare in infusione?

Ho fatto un buonissimo liquore che somiglia all amaretto!!
Ho trittato mandorle dolci e mandorle amare con la buccia e le ho messe in Vodka, perche non trovavo alcool.Dopo 3 mesi ho preparato un siropo con cotogne e zucchero scuro per dare colore.Ho lasciatto rafredare e ho unito con la prima miscela.Doro 2 mesi l ho messo filtradolo a una bottiglia, e mi pare tanto riuscitto che non posso smettere di ...provarlo...per constatare la sua maturazione..... !!

La ricetta originale prevede semi di nespole, in infusione per almeno un mese.

Ok grazie ci proverò!

Ho fatto con i semi di mele, ottimo! 500ml di alcool,150 grammi di semi di mele, si lasciano macerare per 60giorni nel alcool, poi si aggiunge lo sciroppo 500ml d'acqua e 500 grammi di zucchero. Lasciare per altri 30 giorni.

Noccioli di albicocca amari semi di mela ecc... contengono una quantità relativamente importante di amigdalina, un glicoside cianogenetico che durante la digestione libera acido cianidrico (cianuro) altamente tossico. Il corpo può eliminarne modeste quantità tramite i processi metabolici. Ogni nocciolo di albicocca contiene ca. 0.5 mg di cianuro. Cercate con google avrete tutte le notizie in merito.

io l'ho preparato con i semi di canapa e di papavero..andava a ruba

Lascia un commento o una domanda