Gilberto Rossi

Gilberto Rossi si è fatto conoscere al grande pubblico grazie alla trasmissione di Rai uno "La Prova del Cuoco"; è il vincitore del torneo Uovo D'Oro 2008.

La storia

Gilberto RossiGilberto Rossi è un giovane chef, nato a Spresiano (Treviso) il 6 novembre 1975.

Dopo aver frequentato la Scuola Alberghiera G. Maffioli a Vittorio Veneto (TV), nel 1990 si avvicina al mondo della ristorazione professionale con la prima stagione estiva di stage a Lido di Iesolo; per proseguire poi la sua formazione nel Villaggio Turistico Internazionale 4 stelle di Bibione, sull’Adriatico. Dopo varie esperienze, ha lavorato al Ristorante "La Siriola" in Alta Val Badia dove incontra l’albergatrice Hilda Pizzinini Wieser, autentica maestra di vita che, insieme alla maturata esperienza dello chef Angelo Laera, consente a Gilberto Rossi di guadagnarsi la stella Michelin in soli quattro anni di attività. Nei mesi estivi Gilberto Rossi lavora in locali di alto livello all'estero.

La svolta per lo chef avviene con il suo trasferimento in Toscana, al Relais & Chateaux "La Collegiata" di San Gimignano, Siena. In pochi mesi ottiene il ruolo di primo cuoco, promuovendo una cucina del territorio “rivisitata”, alla riscoperta dei sapori genuini.

Conclusa l’esperienza a San Gimignano, Gilberto Rossi viene chiamato a gestire il Ristorante “Pepenero” di San Miniato (Pisa). Rossi ha portato nuova linfa nella ristorazione locale, accogliendo in cucina, per periodi di stages, giovani studenti di Scuole internazionali, provenienti dal Giappone, la Svezia, Norvegia e gli Stati Uniti.

I ristoranti

"Il Pepenero". Gilberto Rossi interpreta nel suo ristorante i piatti tradizionali secondo i canoni della cucina moderna, con l'uso di cotture brevi. I prodotti tipici del ristorante sono quelli della zona di San Miniato: il tartufo bianco, i sapori dell'orto, e tutti i prodotti di stagione. Oggi si distingue per la scelta delle materie prime, privilegiando quelle “povere” come code, gote, animelle, stinchi, trippa, sempre attento a rendere visibile la tracciabilità del prodotto e puntando sul biologico ed il biodinamico. Buon rapporto qualità prezzo, e ristorante amato e frequentato.

"Il Peperino". UN SOLO TAVOLO, capienza massima due ospiti, pochi metri arredati con mobili d’epoca, rasi e lustrini e naturalmente un solo cameriere, l’unico del locale, che entra se chiamato con un campanello, questo è il più piccolo ristorante della Toscana, ed il più piccolo al mondo (26 metri quadrati). "Volevamo creare l’atmosfera per un posto dove la coppia è la sola protagonista della serata".

La cucina

Gilberto RossiLo chef Rossi nasce come cuoco di nouvelle cousine, una ricerca di semplificazione tutta moderna per apprendere e trasmettere le basi fondamentali dell’arte culinaria italiana, improntata a ridotti utilizzi di grassi e a cotture più brevi. Il suo percorso lo porta poi a voler promuovere una cucina del territorio “rivisitata”, alla riscoperta dei sapori genuini.

Il segreto del suo successo è, come dice lo stesso Gilberto «una cucina semplice che ha il suo pilastro nella genuinità e nella qualità dei prodotti. Ecco, proprio i piatti più semplici del paniere toscano, ora che ho la fortuna di lavorare a San Miniato, sono il mio piatto forte».

In televisione

Gilberto RossiGilberto Rossi è ormai un vero e proprio divo della televisione enogastronomica italiana. Il 2006 è un anno cruciale per le evoluzioni della carriera professionale di Gilberto Rossi: la partecipazione alla Fiera del lusso di Verona permette ad Anna Moroni di notarlo tra ben quaranta cuochi italiani. Inizia da questo momento la sua avventura televisiva.

Nel luglio dello stesso anno prende parte alla selezione per la trasmissione di Rai Uno "La prova del cuoco" condotta da Antonella Clerici. Viene scelto tra cinquecento concorrenti, insieme a Nicola Rapino e Andrea Ribaldone. Dopo la vittoria del premio "L’uovo d’oro" nel 2008, si classifica secondo contro Cristian Bertol nell’edizione 2008/2009. Attualmente è tra gli chef fissi dell’appuntamento quotidiano di Rai Uno.

Impegni

Impegnato costantemente nella promozione della cucina territoriale, Gilberto Rossi organizza corsi per italiani e turisti stranieri, collabora con produttori locali, aziende vitivinicole e ristoratori in numerose manifestazioni. Ha creato una sua nuova linea di coltelli, presentata ad aprile 2009 a Roma, con lama di zirconio, materiale che non altera il gusto degli alimenti.

Tra i progetti cui Gilberto Rossi aderisce, ci sono le docenze in corsi di formazione contro la dispersione scolastica, ed un libro sul ritorno alle origini della cucina italiana, con l'obiettivo di trasferire agli appassionati ed aspiranti cuochi la sua passione ed il "sapere fare" ai fornelli.

Luogo di nascita: 
Spresiano TV
Italia
Data nascita: 
06/11/1975
 

I vostri commenti

SFI BRAVO MA TI RENDERESTI PIU SIMPATICO SENZA QUEI CONTINUI ED OSSESSIVI " OKEI"

Domanda: hai mai scritto libri di cucina? Se si quali?e se non lo hai fatto fallo sono sicura che andranno a ruba grazie manuela!

Gentile Sara Papa
in occasione dell’evento inaugurale per l’apertura del nostro nuovo “spazio-laboratorio” di cucina, volevamo contattarla per avere delle delucidazioni in merito alla vostra presenza durante questo vernissage.
Se avesse la gentilezza di lasciarci un numero di telefono, noi la contatteremo il prima possibile.
Sicuri della vostra collaborazione e nel ringraziarla anticipatamente per la disponibilità dimostrata
Porgiamo i nostri più cordiali saluti

Buongiorno "oggetti e desideri". Dovrebbe gentilmente scrivere il suo commento sulla pagina dedicata a Sara Papa http://www.alimentipedia.it/esperto-risponde-sara-papa.html

Non conosco personalmente il ristorante , solamente Gilberto tramite la TV nella prova del quoto della Clerici. Promettendomi di prenotare al piu' presto.

Lascia un commento o una domanda