Usare la friggitrice ad aria: gli errori da evitare

Un'utile guida per friggere alla perfezione

Non c’è niente di meglio d’acquistare l’ultimo elettrodomestico del momento, osannato da tutti e all’apparenza in grado di poter sostituire un pasto precotto o acquistato a domicilio. Però poi lo provi e… non è quello che ti aspettavi.

Guida friggitrice ad aria
Guida agli errori da evitare con la friggitrice ad aria

Guida agli errori da evitare con la friggitrice ad aria

Le friggitrici ad aria sono l’elettrodomestico del momento ma non basta accenderle, inserire degli alimenti e ottenere un pasto coi fiocchi. Ci sono alcuni errori da evitare per usare la friggitrice ad aria al meglio, così da evitare lo scenario peggiore: dispositivo rotto e cena rovinata. Vedi anche Trucchi e consigli per friggere.

Errore 1. Comprare una friggitrice ad aria economica

Il primo errore da evitare è quello di acquistare una friggitrice ad aria in base al prezzo.
Il sito Which, la versione inglese del nostro Altroconsumo, tempo fa aveva recensito e confrontato le friggitrici ad aria economiche per vedere in che modo il prezzo influisse sulle prestazioni vere e proprie.
La conclusione finale è stata piuttosto interessante: sebbene quelle economiche riuscissero effettivamente a cuocere gli alimenti, spendendo di più si ottenevano numerosi vantaggi come capacità per più porzioni, versatilità nella preparazione di più ricette contemporaneamente, controlli smart e facilità di pulizia.
Il sito italiano CucinaTecnologica ha riscontrato una situazione del tutto identica. Dopo aver testato diversi modelli, nella loro classifica delle migliori friggitrici ad aria hanno selezionato un solo modello economico, preferendo quelle da più di 100 euro.

Errore 2. Non adattare i tempi di cottura

Non bisogna per forza acquistare decine di ricettari per usare questo nuovo dispositivo, ma allo stesso tempo è sbagliato pensare che si possano adattare ricette fatte con altri elettrodomestici alla friggitrice ad aria mantenendo stessi tempi di cottura e temperatura.
Purtroppo non esiste una regola esplicita per convertire questi dati, dal momento che ad esempio il tempo può variare di modello in modello. Quando provi una nuova ricetta immagina che ci vorrà un 20% di tempo in meno circa rispetto alla cottura in forno, ma è più una linea guida che come un qualcosa scolpito nella pietra.

Errore 3. Non verificare la temperatura effettiva

Controllo temperatura alimenti
Ci sono molte cose che diamo per scontate e tra queste c’è anche la temperatura indicata da qualsiasi elettrodomestico. Ma non è sempre così.
Abbiamo infatti riscontrato che non tutti i modelli di friggitrici ad aria raggiungono effettivamente la temperatura da noi selezionata. Alcune la superano, altre non la raggiungono affatto. Questo è anche uno dei motivi per cui spesso, pur seguendo una ricetta online, non si riesce ad ottenere lo stesso risultato.
Fortunatamente, verificare la temperatura reale della propria friggitrice ad aria è abbastanza facile da fare e richiede l'uso di un semplice termometro da cucina di quelli che si possono inserire direttamente nell’elettrodomestico. Questo procedimento basta eseguirlo una volta ogni 6 mesi per comprendere di quanto non ci prende la propria friggitrice.

Errore 4. Non usare abbastanza olio

La friggitrice ad aria necessita dell’olio per ottenere determinate consistente esterne. Per la maggior parte degli alimenti bastano 1/2 cucchiaini da tè ma per gli alimenti che devono essere molto croccanti, come gli Arancini vulcanici di chef Carmelo Chiaramonte, si possono usare anche 1/2 cucchiai da tavola.

Errore 5. Ignorare il punto di fumo dell'olio utilizzato

Come spiegato nella sezione Oli e grassi, il punto di fumo è la temperatura massima raggiungibile da un olio o grasso prima che inizi a bruciare e a generare sostanze tossiche. Alcuni oli comunemente usati, come l’olio EVO, hanno punti di fumo ben al di sotto della temperatura a cui sicuramente imposterai la tua friggitrice, quindi non sono adatti per questa applicazione.
In tal senso, si prestano meglio gli oli di avocado, arachidi, sesamo, cartamo e di girasole, ma va benissimo anche l’olio di oliva (non extra vergine).

Errore 6. Usare l’olio spray preconfezionato

Olio spray
Il classico spray da cucina utilizzato per rendere antiaderente le padelle può essere un vero salvavita (soprattutto per chi ci tiene alla linea), ma non va assolutamente utilizzato nell’uso della friggitrice ad aria.
La maggior parte delle friggitrici ad aria ha già rivestimenti antiaderenti che possono effettivamente essere danneggiati dagli additivi presenti in ​​alcuni spray preconfezionati, andando quindi ad annullare l’effetto di entrambi. Questo vale anche per le stesse padelle antiaderenti.
Fortunatamente, c'è una soluzione anche migliore: acquista un dosatore spray come quello nella foto e riempilo con il tuo olio per friggere preferito. Questo sistema è eccellente da impiegare con la friggitrice ad aria, ma va benissimo anche con altri utensili da cucina.

Errore 7. Inserire troppo cibo nel cestello

Ci sono alcuni insegnamenti legati alla frittura tradizionale che possono essere traslati a quella ad aria. Uno dei più importanti è quello di non buttare troppi alimenti (contemporaneamente) nell’olio bollente, e questo vale anche per il cestello della friggitrice ad aria. Facendo questo il risultato sarà deludente: ci saranno parti cotte troppo, altre crude.
Il consiglio è quello di riempire al massimo metà cestello, così da ottenere una cottura omogenea su tutta la superficie degli ingredienti inseriti.

Errore 8. Non seguire la cottura

Non basta semplicemente mettere il cibo nel cestello e aspettare tot tempo per ottenere una cottura perfetta.
Per ottenere i migliori risultati è necessario capovolgere gli alimenti a metà cottura per assicurarsi una cottura uniforme su entrambi i lati. Fortunatamente si può anche rimuovere il cestello in qualsiasi momento per verificare l’andamento della cottura.

Errore 9. Cucinare verdure a temperatura ambiente

Friggere verdure
Può sembrare strano, ma è meglio cuocere la verdura congelata rispetto a quella a temperatura ambiente.
Purtroppo le verdure a temperatura ambiente bruciano prima che l’interno sia completamente cotto. D’altro canto le verdure congelate sono più umide, e ciò consente loro di cuocere per più tempo prima di bruciarsi.
Fortunatamente il gusto tra verdura a temperatura ambiente e congelata non cambia. Se non ti fidi poi di comprare quelle nel banco frigo del supermercato, puoi anche comprare le verdure che preferisci fresche e congelarle da te. Vedi anche Verdure e ortaggi

Errore 10. Utilizzare le spezie non correttamente

I cibi fritti non sono buoni senza il giusto condimento, tuttavia devi prestare molta attenzione alle spezie utilizzate. La friggitrice ad aria funziona per convezione, spingendo con aggressività l'aria calda intorno al cibo per cucinarlo. Ciò significa che qualsiasi condimento che non aderisce completamente agli ingredienti può finire per essere aspirato dal flusso d'aria. Il risultato è cibo poco saporito e friggitrice ad aria più sporca.
Per evitare questo, assicurati ad esempio di umidificare le verdure con dell’olio prima di aggiungere le spezie. Un altro modo è quello di condire con le spezie direttamente la farina, l'uovo sbattuto o il pan grattato, invece di cospargerle dopo l'impanatura.

Errore 11. Non pulire la friggitrice ad aria

Si è tentati di usare la friggitrice ad aria più e più volte senza pulirla tra un uso e l’altro, e questo soprattutto perché - a differenza della frittura tradizionale - non rimane una padella molto unta d'olio. Ma sarebbe un errore. Se non si pulisce abbastanza spesso la friggitrice ad aria, possono sorgere numerosi problemi. Le briciole di cibo e i residui di olio lasciati nel cestello si possono bruciare la volta successiva che si usa la friggitrice, conferendo in primis al cibo un sapore sgradevole e creando un potenziale pericolo di guasto dell’elettrodomestico stesso.
Invece di rimandare, basta lavare (anche in lavastoviglie se possibile) il cestello della friggitrice e il cassetto con acqua calda e detersivo per piatti dopo ogni utilizzo.
Per l’asciugatura, invece di utilizzare l’asciugamano, basta accendere la friggitrice ad aria per una manciata di minuti così da rimuovere ogni residuo d’acqua.

Forse ti potrebbe interessare anche...

Trucchi e consigli per friggere
Spianatoia in acciaio inox
Street Food Heroes su Italia2
La cucina turca

Libri consigliati:

Libro: Macaron. Ingredienti, tecniche, ricette

Macaron

I macarons sono deliziosi dolcetti dalla forma rotonda, croccanti esternamente e con un cuore morbido e profumato. Sono un classico della pasticceria...
Libro: Allattamento, svezzamento e nutrizione del bambino. Dalla nascita a 2 anni

Allattamento, svezzamento e nutrizione del bambino

Libro: Allattamento, svezzamento e nutrizione del bambino. Obesità, malattie metaboliche, cardiopatie e dislipidemie sono in aumento. La causa è...
Tesoro, salviamo i ragazzi! Libro di Marco Bianchi

Tesoro salviamo i ragazzi!

Lo stile di vita scorretto, l'assenza di attività fisica, gli squilibri e gli errori alimentari hanno portato all'incremento di una serie di...
Libro: Pane e bugie. Di Bressanini Dario

Pane e bugie

Il pesto è cancerogeno. Lo zucchero bianco: per carità! Meglio quello di canna. Il glutammato fa malissimo... E gli spaghetti radioattivi? Ah no, io...

I vostri commenti

Buongiorno, ho letto con interesse i vs consigli avendo comprato da pochi gg una friggitrice ad aria, ma ho un dubbio: si possono cuocere direttamente gli alimenti nel cassetto, senza il cestello bucato? Ho provato con l'arresto ed è andata bene ma non vorrei rovinarla.
Grazie per l'eventuale cortese risposta.

Lascia un commento o una domanda