Castagne bollite

Castagne e marroni tutto l'anno

Castagne bollite

Ricetta: Castagne bollite

Numero persone: 
4
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
molto facile

Dette anche  "ballotti" o "ballucci". Se abbiamo voglia di castagne in qualsiasi momento possiamo bollire castagne o marroni secchi messi in ammollo e gustati bolliti. Il procedimento è semplice e possiamo aromatizzarle con i profumi che preferiamo. Una volta si faceva colazione con le castagne secche immerse nel latte, oppure le si mangiava per cena. Siccome le castagne secche si conservano molto bene e duravano fino alla raccolta dell’anno successivo erano la base della maggior parte delle ricette. Possono essere gustate come frutto oppure usate per altre preparazioni come tortelli, dolci, minestre e risotti e tanti altri piatti squisiti.

Informazioni operative

Ingredienti per Castagne bollite

o marroni
1
kg
o una costola di sedano o una foglia d'alloro o ramoscello di finocchio
1
rametto

Procedimento per Castagne bollite

  1. Prima di bollire castagne secche metterle a bagno in acqua tiepida prive di buccia e pellicine per tutta la notte.
  2. Mettere i marroni o castagne in una grossa pentola, coprire abbondantemente d'acqua, salare leggermente e aggiungere l'erba aromatica scelta. Rosmarino e alloro vanno bene sia per preparazioni dolci sia salate, il sedano solo se i marroni servono per preparazioni salate.
  3. Da quando l'acqua inizia a bollire calcolare quaranta minuti di cottura, un'ora se si tratta di pezzature molto grosse.

Suggerimenti

Lascaiteli/e nella loro acqua, prelevandoli/e uno ad uno per sbucciarli/e, altrimenti l'operazione diventa difficile.

↑ Vai all'indice

Informazioni culturali

Dette anche

Ballotti, ballucci.

Sagre ed eventi

A Momigno (PT).

Nei dialetti italiani

Farùdi nel Canton Ticino. Le "baloce" sono castagne bollite con la buccia e "mondine" sono castagne bollite senza buccia a Caprese Michelangelo (AR).

↑ Vai all'indice

Forse ti potrebbe interessare anche...

Caldarroste
Castagnaccio
Castagna
Farina di castagne

Libri consigliati:

Libro: Fare il pane con la macchina del pane

Fare il pane con la macchina del pane

Libro: Fare il pane con la macchina del pane. Più di cento ricette semplici e gustose per sfornare un pane fragrante come quello del panettiere e...
Libro: Farinata & baccalà. Ricette tradizionali spezzine senza glutine, per grandi e piccini

Farinata & baccalà

Dalla sapiente e saporita cucina della nonna provengono le ricette di questo libro; piatti tradizionali appetitosi e vari, dalla farinata, al pesto,...
Libro: La cucina di montagna di Francesca Negri

La cucina di montagna

Francesca Negri racconta in queste pagine come smentire i luoghi comuni che definiscono la cucina di montagna come monocorde e troppo grassa. A...
Libro: Identità Golose 2011 di Paolo Marchi

Identità Golose 2011

L'edizione 2011 di "Identità golose", guida ai ristoranti d'autore di Italia, Europa e Mondo dedicata ai cuochi, ai pasticcieri, ai produttori, agli...

I vostri commenti

Ma come:prima scrivete di lasciarle in acqua tiepida la notte dopo averle sbucciate e private di pelliccina e poi suggerite di sbucciarle una a una prelevandole dalla loro acqua..delle due una.grazie

Non ho una domanda o un commento da porre almeno per il momento.Stavo cercando notizie sulle castagne e guardando alcuni siti questo mi ha incuriosito gia dal nome ed eccomi qua.Molto interessante!

Grazie Ada! Fanno sempre piacere i complimenti ;-)

nulla ho molte castagne raccolte nel bosco volevo sapere cosa fare

Ciao Luisa. Un'idea la trovi qui https://www.alimentipedia.it/crema-di-castagne-di-marroni.html

Buone castagne :-)

Lascia un commento o una domanda