Trucchi, segreti, consigli e astuzie per migliorare la vita in cucina, soprattutto per utilizzare al meglio il cavolo ed eliminare la puzza che sprigiona durante la cottura!

Trucchi e consigli sui cavoli

Il cavolo, il cavolfiore, broccoli e broccoletti hanno tantissime qualità per la salute, ma spesso l'odore che invade la casa durante la cottura ne scoraggia il consumo! Metti in pratica questi semplici suggerimenti...provare...per credere! Vedi Cavolo.

Eliminare la puzza del cavolo

  1. Per eliminare lo sgradevole odore del cavolo che si diffonde in tutta la casa durante la cottura, basta aggiungere un po' di aceto in una tazzina da caffè e posizionarla sul coperchio della pentola in corrispondenza dell'uscita del vapore!
  2. Un altro trucco per evitare che l'odore piuttosto forte del cavolfiore durante la cottura si propaghi per tutta la casa, mettete all'interno della pentola una fetta di pane con tanta mollica imbevuta di aceto o limone.
  3. C'è chi mette una foglia di alloro nell'acqua quando lo si cuoce al vapore, e dopo si può far bollire ancora dell'alloro in un pentolino.
  4. Altri per il cavolfiore mettono nell'acqua mezzo bicchiere di latte durante la cottura.
  5. C'è chi sostiene che un cucchiaio di capperi nell'acqua durante la cottura scongiuri gli odori!

Cottura giusta per il cavolo

Il modo migliore per mantenerne tutte le proprietà nutrizionali è quello di cuocerli stufati o a vapore, per non più di venti minuti. La cottura in acqua, specialmente se prolungata, distrugge gran parte delle vitamine, li rende poco digeribili e di odore sgradevole.

 

I vostri commenti

Ottimi consigli

I suggerimenti sono tutti molto validi! Ma perché' quando si scrive i testi sono pieni di errori di grammatica e di ortografia?es.uno al maschile non si apostrofa mai...grazie
.

Scusa Ernesta...c'è sicuramente qualche piccolo errore grammaticale....ma il PIENO di ERRORI e di ERRORI DI ORTOGRAFIA... segnalaceli...

Cara Redazione, forse Ernesta si riferiva agli errori nel SUO commento :D
Grazie per i consigli! Ciao

Cara Ernesta,
Nel tuo post scrivi: Ma perché quando si scrive i testi sono pieni di errori di grammatica e di ortografia?
Allora, iniziando da questa frase, i casi sono 2:
o metti la virgola dopo la parola "scrive", oppure cambi il verbo da " si scrive" a "si scrivono" , così la frase sara' scritta in modo corretto.
Inoltre, visto che ami puntualizzare sugli errori o sviste degli altri, sulla parola "perché " hai messo 2 accenti...che non ci vanno. Da tutto cio' si denota che ha ragione Laura C.

E poi potremmo aggiungere che dopo il punto di domanda ci vuole spazio e lettera maiuscola. :-) Grazie Sara per la tua "partecipazione" :-)

Ho trovato estremamente spassoso il fatto che i consigli sulla puzza del cavolo si siano trasformati, strada facendo, in una lezione di grammatica/ortografia/punteggiatura

vero Carlotta ;-) Non erano allora commenti del "cavolo" ;-) Ciao a tutti e buon 2014!!!!

E comunque, cara Redazione, quando scrivi "ci vuole" e poi metti due soggetti... ci voleva "ci vogliono". Ciao!

Si stava parlando di cavoli......ma è possibile che si debba litigare su tutto?
Ma fatevi i "cavoli" vostri........ah ah ah (mi scuso se qualcuno non ha colto l'ironia che era nelle mie intenzioni)

Bella Gianni :-)))))

Forse è una domanda sciocca, ma l'aceto (o il latte) nell'acqua di cottura non altera il gusto del cavolo?

Ciao Manuela, ne basta proprio poco di aceto o latte... ;-)

In sintesi, come si elimina la puzza del cavolo. Mi avete, simpaticamente, confuso le idee. Siete grandi, grandi.

Ciao Palma :-) Non ti resta che provarne uno a uno e scegliere quello che per te sarà più efficace :-)

Avete ragione, infatti ho appena messo sul fuoco il cavolo in pensola a pressione con il latte.
Domani vi dirò il risultato.
Salutoni

Palma, aspettiamo l'esito ;-)

Carissimi,
ho messo il cavolo in pentola a pressione, quando è iniziato il sibilo ho abbassa to la fiamma del gas calcolato 2 minuti spengo, faccio uscire tutto il vapore, per non far proseguire la cottura, mettendo la pentola fuori al balcone, chiudendo la portafinestra .
La Signora del piano di sopra non ha gradito.
Il risultato è stato quello che volevo, niente puzza.
Salutoni
Palma

finestra aperta, poi spengo il gas e lo porto a sfiatare sul balcone a finestra chiusa.

Lo aggiungeremo come consiglio, Palma: far si che l'odore se lo "becchi" la vicina :-)))

carissimi tutti provate a mettere una patata nella pentola non sentirete piu odori

basta tagliarlo a pezzetti piccoli e farlo bollire per non piu' di 10 min.......
l'odore viene fuori per un processo chimico se si fa bollire troppo.
tutto il resto sono rimedi inutili..........provare per credere.
buona giornata a tutti!!!!!

agazio, per favore puoi descrivere il processo chimico che genera cattivo odore nella cottura del cavolo ? Grazie

sto provando con la tazzina e aceto....... grazie :-)

Aceto, latte, mollica di Pane, capperi etc.. Insomma, un modo davvero semplice per evitare il diffondersi degli odori sgradevoli in casa è questo: Mettete il cavolo (o Broccolo) all'interno di un tegame che non superi i 2/3 di volume. Aggiungete pochissima acqua, basterebbe quella che l'ortaggio trattiene dopo averlo lavato senza stare li a scolarlo troppo. Coprite il tegame e fate cuocere a fiamma minima in modo che la pressione all'interno della pentola non spinga il vapore oltre il coperchio (Odori imprigionati). Per chi non avesse un'ottima pentola che gli permetta di trattenere il vapore, metta la buccia di mezzo limone assieme all'alimento. E... non scordate di mettere il sale! :-))

da anni, quando cuocio con pentola a pressione, per prevenire Odori sgrdevoli (tipo cavolfiore) , a fine ciclo cottura, non faccio uscire il vapore subito, ma porto la pentola sotto il getto d acqua (prima tiepida poi , gradualmente, fredda) un minuto circa, quel che basta e che la valvola non emette più residui di vapore.
a quel punto, apro la valvola, la quale infatti non emette più alcun vapore; ora apro il coperchio.

qualcuno già lo faceva??

ciao a tutti e buon anno

ho trocato sulle dune nella spiaggia un a crucifera con fiori rosa e foglie frastagliatissime tipo achillea con sapore gradevole. la pianta si allarga sulla sabbia,
è bellissima e molto decorativa. non ho trovato il nome specifico, voi lo sapete?

Lascia un commento o una domanda