Tisana di tarassaco

TISANA DEPURATIVA. Il tarassaco, comunemente conosciuto come soffione, ha un’azione tonica e disintossicante, aiuta a depurare il corpo dalle scorie lasciate dai cibi pesanti e dalle cattive abitudini soprattutto dopo i mesi invernali, in genere più sedentari. Vedi anche Il tarassaco in generale.

Proprietà del tarassaco

Fiori di tarassacoOltre ad essere un ottimo depuratore, il tarassaco aiuta nella digestione e sostiene il fegato. La radice del tarassaco è un blando lassativo e ha proprietà anche antiinfiammatorie, utili in caso di reumatismi e artrite. Le foglie sono invece diuretiche, utili nei casi di ritenzione idrica, cellulite, e infezioni alle vie urinarie. Ha azione tonica sulla pelle, aumenta l’eliminazione delle tossine e purifica il sangue.
Nella foto a sinistra: fiore di tarassaco.

Controindicazioni

Meglio evitare nel caso si soffra di ostruzione dei dotti biliari e della cistifellea.

Le informazioni riportate sono di natura generica e non devono sostituire in alcun caso il consiglio del medico o un'eventuale terapia farmacologica in corso.

Dove cresce

Il tarassaco cresce allo stato selvatico nella maggior parte del mondo, ad un’altezza non superiore di 2000 metri. Può essere anche infestante. Originario di molte parti dell’Europa e dell’Asia il tarassaco è conosciuto anche con nomi diversi come soffione, piascialetto, dente di leone, dente di cane, ingrassaporci. Le foglie vengono consumate giovani, in primavera.

Come preparare la tisana di tarassaco

Per preparare una tisana se ne utilizzano le foglie e le radici. Si prepara la tisana come decotto facendo bollire 30 g di radice di tarassaco in un litro d’acqua quindi filtrare e bere circa 4 tazze al giorno, per un intervento d’urto.

Materie prime: 
Tarassaco
 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda