Abbiamo avuto il piacere di conoscerla e chiacchierare con lei. Di seguito il racconto in prima persona della sua vita, della sua storia personale e professionale.

Laura Ravaioli

Oltre ad essere una grande professionista, Laura è un fiume in piena di idee. Ama la cucina della tradizione nel totale rispetto degli ingredienti e delle stagioni. Laura ritiene utile la ricerca in cucina e le nuove tecniche sperimentali, ama le fantastiche creazioni dei suoi colleghi ma ci tiene a specificare di non voler fare cucina creativa per sua SCELTA, le piace proporre piatti ormai dimenticati come quelli che fanno parte della quotidianità ma con quel piccolo tocco in più. La sua grande preparazione la rende eclettica in tutti i campi a 360° dalla cucina etnica, alla cucina della tradizione italiana, alla pasticceria. "per principio cucino solo quello che mi piace, quello che incontra il mio gusto. Girando per il mondo ho assaggiato di tutto, in modo particolare in Oriente, e anche se ho imparato ad apprezzare la gran parte degli alimenti, ce ne sono ancora due che non riesco proprio a mangiare: lo yogurt e la trippa. Pur amando moltissimo la cucina della tradizione sono una vera appassionata di cucina etnica che poi propongo anche agli altri ovviamente selezionando le ricette che più si adattano al gusto dei nostri palati occidentali ". Ti coinvolge sentirla parlare del suo amore per la pasticceria da forno e in particolare i biscotti! In pochi secondi mi cita almeno 15 ricette di biscotti tipici della tradizione delle feste. "Adoro insegnare. Dedico molto tempo allo studio e alla ricerca, cerco sempre di immaginare cosa mi potrebbe essere chiesto. Mi piace prevenire le domande dando spiegazioni esaurienti e il più possibile esaustive, E questo si sa, basta guardarla in una delle sue puntate mentre realizza la ricetta, Laura spiega le tecniche e offre tante informazioni utilissime per imparare a cucinare e racconta storie e aneddoti della sua vita in giro per il mondo e del suo lavoro.
Concludendo. Laura Ravaioli, una grande professionista nonchè persona solare, simpatica, dinamica e disponibile.
Federica Spelta (Alimentipedia)

Laura Ravaioli si racconta in prima persona ad Alimentipedia...

Laura Ravaioli si racconta"Sono nata in una splendida giornata di sole proprio all’inizio dell’estate, il 22 giugno del 1962. Sono praticamente cresciuta nella trattoria di mia nonna che insieme alla mia mamma sono state le mie prime maestre. Professionalmente tutto ha inizio nel 1984, quando per seguire la grande passione per la cucina lascio gli studi universitari e comincio quasi per gioco a collaborare con alcune aziende di catering. Nel frattempo mi diplomo in grafica e tecniche di stampa. Nell’86 sono cuoca per la prima volta e questo succede in uno dei locali più famosi del momento: l’Hemingway di Roma.

Cuoca per la prima volta

Primo piano di Laura RavaioliNell’86 sono cuoca per la prima volta e questo succede in uno dei locali più famosi del momento: l’Hemingway di Roma. Solo pochi mesi e sono secondo chef in un vero ristorante: Pianeta Terra, classificato all’epoca da critici e guide come uno dei primi locali di Roma e d’Italia.

Proseguo fino al '93 lavorando in altri prestigiosi ristoranti con chef di indiscussa fama internazionale come Gualtiero Marchesi e Gianfranco Vissani.

Vengo poi chiamata a New York per l’apertura di un nuovo locale, e da questo momento continuo con consulenze in giro per il mondo (Asia, Stati Uniti, Nuova Zelanda) per prestigiose catene alberghiere come il gruppo Sheraton, Westin Hotel and Resort, Starwood. Per queste aziende ho anche pubblicato in italiano e in inglese libri di cucina destinati alla diffusione e alla vendita esclusivamente all’interno delle strutture alberghiere delle compagnie (“La cucina dei grandi alberghi” per The luxury collection – Ciga Sheraton, “Taste in style” per The Luxury collection – Starwood).

Laura Ravaioli e Gambero Rosso Channel

Le ricette di Laura RavaioliNel 1999 nasce Raisat Gambero Rosso Channel, il primo canale tematico di cucina in Europa, e io sono stata chiamata alla conduzione di un programma “Le ricette di Laura Ravaioli”, format diventato immediatamente il programma di maggior ascolto del canale, risultato mantenuto e consolidato negli 11 anni di messa in onda. Le ricette di Laura Ravaioli, ovvero come rendere facile e piacevole cucinare. Dalla cucina veloce di tutti i giorni alla cucina delle feste, dai piatti della tradizione italiana ai classici della cucina internazionale spiegati e illustrati in modo semplice e chiaro. Ogni giorno nella cucina di Gambero Rosso Channel conduco passo dopo passo alla realizzazione una ricetta, tutto viene spiegato in modo semplice fin nel più piccolo dettaglio senza dare nulla per scontato, dalle scelta delle materie prime alla presentazione finale del piatto.
Realizzate rigorosamente “dal vero” le ricette danno indicazioni esatte circa tempi di esecuzione, dosi e quantità, inoltre la puntuale illustrazione di tecniche e “trucchi del mestiere” le rende veramente facili anche per un pubblico poco esperto. Grande spazio anche ai particolari, con approfondimenti, curiosità e notizie riguardo utensili, materie prime e metodi di cottura così come una breve storia sul piatto presentato che arricchiscono ancora di più le ricette. Le ricette di Laura Ravaioli, sono diventate negli anni un appuntamento quotidiano con la buona tavola adatto a tutti gusti.

La cucina etnica

Cucina etnica di Laura RavaioliHo inoltre realizzato una serie di 50 puntate dedicate alla cucina etnica. Idea nata come una sorta di album di viaggio, proponendo tante delle ricette viste e mangiate in giro per il mondo. Un percorso tra storia e gusto per raccontare sapori, profumi, cibi, tradizioni, riti e abitudini alimentari dei vari paesi. Un percorso realizzato attraverso i piatti più rappresentativi tratti dalle diverse tradizioni culinarie del pianeta.

Laura RavaioliDall’America del Sud al Magreb, dalla grande tradizione cinese di cucina imperiale ai classici della cucina indiana. Ogni puntata dedicata ad una ricetta che diventa il pretesto per raccontare il paese da cui proviene, attraverso musica, immagini e approfondimenti sui singoli ingredienti. Il risultato finale è un viaggio in 50 tappe nel pianeta cibo, un racconto itinerante all’insegna delle grandi proposte della cucina etnica.

Laura Ravaioli in Street FoodInoltre mi piace ricordare Street Food, una serie dedicata al mangiare di strada, realizzato tra il 2008 e il 2009 viaggiando per strade, piazze, mercati, fiere di paese, percorrendo l’Italia dalla Sicilia al Trentino Alto Adige. Un format per conoscere questo particolare modo di consumare il cibo, che in tutto il mondo ha le sue particolari espressioni ma che in Italia ha una tradizione importante e antichissima. Nel corso delle puntate, che sono state anche l’occasione per un viaggio nelle città e nelle zone più belle d’Italia, siamo andati alla scoperta di veri classici come la pizza fritta di Napoli, le panelle a Palermo, gli strauben dell’Alto Adige, il lampredotto a Firenze, la piadina romagnola, la porchetta dei Castelli Romani, e tante altre specialità, che talvolta possono essere definite come esempi di “archeologia gastronomica”.

Laura Ravaioli si toglie il grembiulePer l’occasione mi sono tolta la divisa da chef per indossare di volta in volta i panni dell’ambulante, della venditrice, della cuoca di strada. Per la prima volta sono uscita dagli studi televisivi per giocare ai fornelli “on the road”, in modo divertente e divertito, privilegiando il contatto umano per raccontare le storie, i luoghi e i cibi della strada. Una full immersion nel mondo dello street food per scoprire le ricette originali, i racconti e i personaggi legati a questo affascinante universo. Un’immedesimazione totale per fornire allo spettatore un quadro completo e soprattutto sincero dell’aspetto più popolare del costume e della cucina italiana.

Nel mondo dell’editoria ho collaborato a libri e riviste come autore di testi e come home economist, affiancando affermati fotografi di food. Ho pubblicato due libri: per la De Agostini "La cucina dei single" e "Cuciniamo insieme" per Mondadori.

Durante il mio percorso professionale ho anche insegnato per diversi anni in alcune scuole di cucina.

La ricetta per Alimentipedia

 Verdure fritte in pastella. "Tra le varie tecniche di cottura la mia preferita è quella della frittura, forse per l'immediatezza nell'esecuzione e l'allegria che inevitabilmente porta con se il fritto..."

 

Luogo di nascita: 
Italia
Data nascita: 
22/06/1962
Laura RavaioliLaura RavaioliFrancesca Barberini e Laura Ravaioli coi mitici chef Maurizio Santin, Simone Rugiati, Max Mariola.Laura RavaioliLaura RavaioliLaura Ravaioli
 

I vostri commenti

UNA VOLTA ERA MOLTO BRAVA E CARINA...ADESSO E' DIVENTA UN ROBOT. E' NOIOSA E NON FA NULLA DI PARTICOLARE NELLE SUE RICETTE.

Per me Laura e' fantastica una donna semplice ed affascinante molto brava nel trasmettere una spiegazione,molto professionale.

NON SOLO NON LA TROVO NOIOSA E SCONTATA MA MI DELIZIO A SEGUIRE IL SUO PROGRAMMA.DA SUBITO HO CAPITO LA SUA PREPARAZIONE ESTESA ANCHE ALLA CONOSCENZA DEI PRODOTTI CHE USA IN CUCINA E DELLE LORO PROPRIETA', UNITAMENTE ALLA SUA PASSIONE PER LA CUCINA E QUANTO LE CONCERNE NE' FA' UNA PROFESSIONISTA ALIENA DALLA ARIDITA' E DALLA FREDDEZZA CHE CARATTERIZZIA QUALCHE ALTRO CHEF CHE PERSONALEMTE TROVO ESTREMAMENTE ANTIPATICO (ODIO LE GARE ALL'AMERICANA IUN QUALSIASI CAMPO, CUCINA COMPRESA). LA SEGUO DA ANNI, HO 66 ANNI (QUINDI NON SONO UN RAGAZZO). HO NOTATO LE PARTICOLARI INQUADRATURE CHE IL CAMERAMEN O LA REGIA PASSA CON DEI PRIMI PIANI ASSOLUTAMENTE FAVOLOSI E SIMPATICAMENTE CIVETTUOLI. MI PIACE MOLTISSIMO. DIA RETTA ALLE CRITICHE COSTRUTTIVE CHE PROVENGOANO DA CHI POTRA' ANCORA EVENTUALMENTE INSEGNARLE QUALCHE COSA. NON DIA PESO A GIUDIZI POLEMICI E SCRITTI TANTO PER LEGGERSELI DA SOLI. AL PIACERE DI RIVEDERLA SEMPRE (BENINTESO.......FINE DEL MONDO PERMETTENDO). ALVARO DA COMO

Laura e' una professionista, non ce' niente da fare ,e' preparatissima sa quello che fa e crea piega molto bene le esecuzioni e non ce' alcun dubbio che viene da molta gavetta e te lo posso dire io che siamo cugini in fatto di lavoro (pasticcere) Grande Laura continua cosi!

Semplicemente Fantastica .

Una vera maestra.

Concordo con Michele. Niente di speciale le sue ricette. Se la tira ma questo non basta a valorizzare i suoi piatti. Impari da cuochi più giovani e dinamici e.. modesti che vanno alla grande ormai in TV tipo Simone Rugiati (spero aver fatto lo spelling giusto).

E' bravissimaaaaa,,quando cucina ci mette una grande passione,racconta la storia degli alimenti e poi a me ascoltarla fa rilassare tantissimo ....

per giudicare la riuscita di una ricetta bisogna anche saggiarla. Non c'è dubbio sulla professionalita' di Laura Ravaioli, riesce nella spegazione a far gustare la pietanza. E' molto precisa, ma poco dinamica, forse questo può risultare in televisione una nota negativa. Però io la seguo lo stesso, mi attira perchè è decisa, sicura e vorrei essere al suo posto. Mi dispisce che qualcuno abbia commentato che deve impare dai più giovani. Non penso abbia da imparare, ma ha solo da insegnare.

BRAVA E BELLA MOTO PIù SEXY RISPETTO A QUALCHE ANNO FA.

Semplicemente unica! Ho imparato molto da lei...grazie laura!

oltre che brava e' una donna molto affascinante e intrigante

una grande sensibile umana bravissima sexy donna chef! e' semplicemente GRANDIOSA in tutto cio' che crea!
grazie Laura

semplicemente signorile

Perche' non pubblica le sue ricette? Trascriverle e' piuttosto faticoso

Caro Michele.....Laura una volta era brava.....ora lo è molto di più, sempre di più. Trovo che oltre ad essere brava è anche eclettica. Passa dalle ricette "nostrane" all' etnico indifferentemente.
Dai piatti "robusti" alle cose piccoline delicate, è completa. E poi è molto disponibile e simpatica, non lo sembra perchè credo sia molto timida, il che non guasta se confrontato con quegli chef che vanno di piattinini, filolini, fiorellini, cotture stravaganti e poi....presentano un bel piatto....vuoto!
Tempo fa , le ho chiesto una ricetta e lei me l'ha inviata subito con tanta , davvero gioia! Era una treccia a base di zucchine, bietole, formaggio ecc.. un'ottima ricetta. Forse se mi legge si rammenterà di me, la romana, e da romana mi ha risposto col cuore in mano. Ma lei è gentile con tutti! Ciao Lauretta, sei grande!
Graziella 26.06.13

Condivido Graziella. Infatti ho avuto modo di fare delle belle chiacchierate con lei al telefono ed è veramente simpatica....oltre che disponibilissima...lo dimostra questa pagina che lei di suo pugno ha scritto per noi. Non tutti lo fanno, anzi! Inoltre ha davvero tanta tanta esperienza in tutti i campi. È una vera professionista. Ciao a tutti :-)

Laura è molto brava e bella. Ma è sposata?

condivido pienamente con Graziella, era brava ma ora secondo me si è lasciata andare e va alla grande. Non è assolutamente vero che le sue ricette sono banali, è chiaro che se propone una ricetta classica quella è! (vedi il programma di Max Mariola, cucine d'Italia, chef molto bravo mica fa svolazzi), ma è anche vero che sa spaziare egregiamente anche nelle altre culture e poi volete sottovalutare la sua cultura e quello che ci spiega quando usa prodotti per noi inusuali, cerca di farci sentire il sapore ed incuriosirci sul quel mondo che non è solo cucinare materialmente ma va ben oltre. Questo è il mio modesto parere, ciao a tutti

È davvero una bravissima professionista sempre attenta e precisa e scientifica. Le sue ricette sono sempre un sicuro successo. Grazie Laura. Alessandra

Brava competente ed eccezzionale nel rendere eseguibili le ricette

Mi spiace dirlo, ma a me mette tristezza, le sue ricette non hanno brio e ci mette una vita a tgliare due rondelle di cipolla.... e non per ultimo, non mi fido di un'anoressica in cucina.

Salve Marco! I gusti certo vanno rispettati, ma le assicuro che Laura NON è assolutamente anoressica, anzi!!!! Ama moltissimo mangiare ed è proprio godereccia...ha la fortuna di essere magra per natura e detesta i piatti inslsi e scarsi :-) Inoltre è una persona molto dinamica, e il ritmo che tiene in trasmissione è proprio per arrivare a tutti. :-) Buona giornata

Federica

Da sempre la n.1 ti seguo da anni e ispiri molte ricette del nostro ristorante .grazie

Non la trovo affatto noiosa né sembra essere "una che se la tira". La seguo, quando posso, e la trovo piacevole, interessante e molto convincente. Una vera maestra che.... fa venir la voglia di provare a preparare per poi gustare.

Per Laura, è il punto punto riferimento nel mondo. Laura è sempre molto legante quando ci insegna in maniera chiara le sue ricette

Grazie Laura! Per me e mia nipote Giorgia è un mito. La mia piccola, grazie a Laura, ha imparato a mangiare legumi, pesce e carne cucinati in modi diversi.. La parola magica " assaggia è una ricetta di Laura (direttamente e senza il cognome)" apre alla mia Giorgia panorami inesplorati del palato e del gusto. Sono bastati alcuni passaggi televisivi del Gambero rosso per innamorarci della semplicità e della maestria di questa chef. Speriamo di rivederla presto in televisione.

brava simpatica molto preparata ti sembra di conoscerla da sempre

quando voglio cucinare qualcosa che soddisfi tutto seguo le sue ricette e oggi sono in crisi perché non trovo quellq crema di finocchi che piace tanto ai miei figli.qualcuno mi può aiutare'? Grazie

Seguo la Sir.ra Ravaioli quasi da 15 anni e la ringrazio per tutto quello che mi ha insegnato nel tempo. Le sue ricette riescono sempre. Diversamente da tutti gli altri, fa capire il perché di ogni operazione e ad usare ogni attrezzo nel modo giusto. E' ovvio che sentir ripetere certi passaggi possa risultare noioso per chi già sa. Ma in una trasmissione aperta a tutti non può essere diversamente. Ma chi non apprezza le sua bravura è libero di seguire un altro programma. Ce ne sono tanti....

Capace ma umile. Non la vedremo mai a MASTERCHEF a vituperare e pontificare. Non è una cuoca-show girl da assalto ma una seria professionista che merita completamente la mia fiducia. Solo con lei (e pochissimi altri) ho capito cosa significa amare la propria arte. Ha fatto programmi dove i "grandi cuochi" avrebbero avuto paura di sminuirsi agli occhi dei teleutenti. Sempre con semplicità e capacità.

grazie a tutti voi per le vostre bellissime parole...e anche per le critiche che comunque aiutano a crescere.

La ho scoperta da poco tempo, una sera in cui facevo zapping su sky tv, e che dire? Mi ha affascinato il suo modo di porsi e di porre le sue ricette. Da quel momento ho cominciato a seguire le varie puntate del canale di riferimento e da"cuoco" per passione come mi definisco eccomi qui a salutare ed augurare un miglior anno nuovo alla Signora Laura.

La seguo sempre quando posso da anni ! È chiara, rende semplici anche le ricette più complesse ed ha una fine bellezza ed un intrigante sex appeal che maliziosamente affascina ! Dovrebbe a volte essere meno fredda e sorridere più spesso !

Anche se da tempo non è più presente in TV , l'ho sempre seguita su gambero da anni ! È chiara, preparatissima,
rende semplici anche le ricette più complesse ed ha una fine bellezza ed un intrigante sex appeal che maliziosamente affascina ! Dovrebbe a volte essere meno fredda e sorridere più spesso !

Ho disdetto abbonamento SKY da quando non c'e' piu' LEI e dopo aver rivisto tutte le
Sue repliche. Perche' non passa ad ALICE come hanno fatto altri ? GRAZIE

Buongiorno Laura, ti stiamo aspettando!!!! A presto!

Laura ha la capacità di trasmettere le cose al pubblico così come è lei, semplice, pratica, bella, affascinante.
È facile innamorarsi di lei.
Brava, bella, di stile
.....fantastica.

Vorrei sapere se ha un suo programma e dove e' possibile rivederla
Virgin food e' una mia creazione e volevo parlargliene

Lascia un commento o una domanda