Vini rossi pregiati: quali sono e come abbinarli

Barolo, Chianti, Amarone, Primitivo

L’Italia è un Paese ricco di eccellenze, specialmente in ambito enogastronomico. Tra i prodotti di punta della Penisola rientrano senza dubbio i vini, come è risaputo. Tuttavia, un discorso a parte va fatto per i vini rossi pregiati, ovvero quei vini prodotti con vigneti selezionati, in cui si scelgono con cura i grappoli, e che seguono rigide fasi di produzione, al fine di ottenere un gusto intenso e avvolgente, con sentori aromatici persistenti. Riuscire ad abbinare i vini rossi pregiati per gustarli al meglio non è semplice, tuttavia con qualche consiglio è possibile trovare dei connubi interessanti.

Vini pregiati
Vini rossi pregiati e abbinamenti

I grandi vini rossi italiani

Pertanto, ecco quali sono i vini rossi pregiati più apprezzati e quali sono le indicazioni per i piatti in abbinamento.

Barolo

Il Barolo è un vino rosso secco piemontese, proveniente, precisamente, dalle Langhe. Le sue caratteristiche gli hanno permesso di essere considerato il re dei vini italiani. Il vitigno utilizzato per la produzione del Barolo è il Nebbiolo, chiamato così sia perché le sue uve in fiore sembrano ricoperte da nebbia, sia per la nebbia che ricopre spesso le colline della regione. Il gusto del Barolo è molto tannico, raffinato e con complessità aromatica.

  • Gli abbinamenti consigliati sono con i risotti autunnali ad esempio ai funghi; con la carne grigliata, arrostita o brasata; con i formaggi stagionati e con dolci a base di cioccolato amaro e castagne.

Amarone della Valpolicella

L’Amarone della Valpolicella è un vino rosso dal sapore secco, prodotto a Verona. I vitigni utilizzati per la produzione di questo vino sono situati ad Aceto, a Sant’Ambrogio, a Marano e a Fumane, ma può essere prodotto in qualsiasi zona della Valpolicella. La produzione dell’Amarone è piuttosto caratteristica: i grappoli d’uva rimangono da un minimo di tre settimane a un massimo di tre mesi in appassimenti a bassa umidità al fine di concentrare gli zuccheri naturali e gli aromi, e successivamente viene pressata delicatamente.

  • Gli abbinamenti perfetti di questo vino sono quelli con i salumi e i formaggi veneti, i primi piatti molto ricchi e gli stracotti di carne. Inoltre, il vino viene utilizzato per la preparazione del famoso risotto all’amarone.

Primitivo di Manduria

Il Primitivo di Manduria è uno dei vini rossi pregiati prodotti al sud. Nello specifico, si tratta di un vino rosso pugliese. La produzione avviene più o meno in tutta la regione: a Bari, Taranto, Lecce e nel basso brindisino. Il nome “primitivo” è dato dal fatto che la maturazione avviene precocemente, nei primi giorni di settembre. La vinificazione viene fatta nell’acciaio inox, a temperatura controllata. Il risultato è un vino dai sentori legnosi e aromi speziati, con un gusto vellutato e piacevole al palato, nonostante l’alta gradazione alcolica (almeno 14°).

  • Si sposa perfettamente con piatti di carne rossa: grigliata mista, stracotti, arrosti, ma anche con la zuppa di legumi e con i piatti orientali. Per questo motivo, infatti, rientra tra i vini maggiormente apprezzati in Asia.

Chianti Classico

Il Chianti Classico è uno dei vini rossi pregiati della Toscana. Precisamente, il Chianti viene prodotto nelle province di Firenze e Siena. Per realizzarlo, vengono utilizzate uve Sangiovese con aggiunta di altre varietà (Merlot, Cabernet Sauvignon, Canaiolo o Colorino). Il gusto del Chianti è caldo, persistente ed equilibrato; inoltre, è caratterizzato da note aromatiche che avvolgono il naso. La produzione di questo vino segue norme piuttosto severe che ne garantiscono l’elevata qualità, come l’invecchiamento per almeno 11 mesi.

  • Si sposa con piatti a base di carne rossa, mentre per quelli a base di selvaggina è da preferire il Chianti Riserva, ovvero invecchiato 24 mesi con 3 mesi di affinamento in bottiglia.
redazione Alimentipedia

Forse ti potrebbe interessare anche...

Abbinamenti vino cibo curiosi e da evitare
Etichette del vino
Chianti
Aglianico del Vulture

Libri consigliati:

Libro: L'uva nel piatto. Di Bruno Barbieri

L'uva nel piatto

Libro: L'uva nel piatto di Bruno Barbieri. Dalla sua posizione privilegiata nel cuore della Valpolicella, Bruno Barbieri ha sviluppato una passione...
Libro: La pizza. Una storia contemporanea. Di Luciano Pignataro

La Pizza. Una storia contemporanea

Nel libro, uscito nel 2019, di Luciano Pignataro, esperto enogastronomico, La pizza. Una storia contemporanea, viene narrata l’origine napoletana...
Libro: La cucina di Roma e del Lazio. Autori Vari

La cucina di Roma e del Lazio

In questo libro gli autori raccontano la cucina tradizionale di Roma e del Lazio. I piatti della tradizione spesso si uniscono e si mischiano...
L'oliveto familiare

L'oliveto familiare

Questo manuale è rivolto a tutti coloro che cercano informazioni di base sulla biologia dell’olivo e su come gestire in modo semplice e razionale un...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda