Tisana di valeriana

Ansiolitica, sedativa, ipnotica, carminativa, diuretica...e dal pessimo odore!

Tisana di valeriana
Tisana di valeriana, un classico per rilassare

TISANA RILASSANTE. Per fare una buona tisana di valeriana si usano le radici e i rizomi, quindi si può procedere facendo anche un decotto. La radice di valeriana è acre con un odore forte detestato da molti ma molto apprezzato dai gatti. In giardino ha bisogno di terreno umido e pieno sole. Ha la funzione di stimolare l’attività dei lombrichi e la crescita delle piante vicine.

Fiori di valeriana
Fiori di valeriana freschi

Proprietà della valeriana

  • ansiolitica, sedativa, ipnotica, carminativa, diuretica
  • aiuta ad abbassare la pressione arteriosa aumentando il flusso di sangue al cuore

La valeriana è nota soprattutto per le sue azioni sedative e toniche del sistema nervoso. Ha un effetto calmante, utile nei momenti di stress, agitazione, attacchi di panico, irritabilità, insonnia. Allevia le palpitazioni del cuore riducendo la tachicardia. Utile nei casi di tensione muscolare e crampi. Può essere un valido aiuto se si sta smettendo di fumare. In passato era un rimedio utilizzato ed apprezzato nei casi di epilessia, isteria, convulsioni, emicrania, cefalea e problemi nervosi.
Nella foto a sinistra, fiori di valeriana.

Controindicazioni

Non usare per tempo prolungato. In dosi eccessive potrebbe causare cefalea e palpitazioni.

Le informazioni riportate sono di natura generica e non devono sostituire in alcun caso il consiglio del medico o un'eventuale terapia farmacologica in corso.

Informazioni geografiche

Dove trovare la valeriana

La valeriana è una pianta perenne con fiori rosa, originaria dell’Europa, Asia e Nord America.

↑ Vai all'indice

Informazioni operative

Come preparare la tisana di valeriana

Si può preparare la tisana sia come infuso che decotto visto che si usano le radici della pianta.
Versare quando l’acqua bolle un cucchiaio di radice di valeriana sminuzzata e far bollire per 10 minuti, quindi filtrare e bere soprattutto prima di andare a dormire.

↑ Vai all'indice

Informazioni culturali

Curiosità. La valeriana puzza!

La valeriana ha davvero un cattivo odore, come di formaggio rancido. Una volta in infusione l'odore si disperde. Non c'è da preoccuparsi, la puzza che emana è segno che è abbastanza pura. Basta chiuderla in un barattolo ermetico e fino all'uso non impesterà l'ambiente.

↑ Vai all'indice
Redazione Alimentipedia

Forse ti potrebbe interessare anche...

Moreno Cedroni
Frutto rambutan
Massimiliano Alajmo
Fregola sarda

Libri consigliati:

Libro: La cucina etica facile. Ricette e menù vegan per principanti, single e per chi ha poco tempo

La cucina etica facile

Avete preso la decisione di adottare un'alimentazione vegan, ma non sapete bene da dove cominciare e come organizzarvi? Siete curiosi di sperimentare...
Libro: Il grande libro di cucina di Alain Ducasse. Pesce

Il grande libro di cucina di Alain Ducasse. Pesce

Il grande libro di cucina di Alain Ducasse. Pesce. A, come Astice, B, come Branzino, C, come Capasanta... È il nostro alfabeto preferito. Come ''L'...
Cover non disponibile

Natale a tavola.

Un libro che raccoglie tante ricette e racconti sui piatti della tradizione del più importante giorno di festa: il Natale.
Libro: Sushi

Sushi

Il sushi, tipico della cucina tradizionale giapponese è pesce crudo servito con cilindretti di riso avvolti in alga nori. È un cibo popolarissimo in...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda