Caldarroste
Ricetta: Caldarroste
Tempo: 
50 minuti
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
molto facile

Il profumo e il gusto delle caldarroste è irresistibile per molti e quando non è possibile comprarle dai caldarrostai per strada ci si può arrostire le castagne in casa, nell'apposita padella forata o in forno. Ottime da gustare ancora calde con del burro sciolto a bagnomaria, meglio ancora se burro alle erbe. Una volta arrostite, sbucciate e private della pellicina possono essere utilizzate intere o sbriciolate, come ripieno per un pollo o un tacchino arrosto, o una volta sbucciate le si può immergere in una tazza di vino novello, per poi caramellarle nel miele liquido.
In alternativa si possono anche fare bollite, in questo modo risulteranno anche più digeribili. Vedi anche Come bollire le castagne e La castagna in generale per conoscerne i valori nutrizionali, le calorie e tante altre curiosità.

Ingredienti: 
o marroni
600
gr
Istruzioni: 

Come incidere le castagne

Castrare le castagne

Prima di cuocere le castagne è necessario praticare un taglio sulla buccia della castagna. Questa operazione si chiama "castrare". L'incisione va effettuata sulla parte bombata della buccia dura in senso orizzontale con un coltellino molto appuntito cercando di non intaccarne la polpa. Questa operazione è indispensabile, per fare le caldarroste, per evitare che le castagne scoppino durante la cottura. Esistono anche delle pinze per castrare le castagne, fatte a cucchiaio in cui da un lato si appoggia il frutto e dall'altro si trova una lama che chiudendo l'attrezzo produce il taglio.

Come cuocerle in padella

La padella forata per castagne

  • Per ottenere delle ottime castagne arrostite, dettte caldarroste è preferibile usare la classica padella forata per caldarroste da mettere sul fornello della cucina a gas o, meglio ancora, sul fuoco del camino.
  • Copritela con un coperchio pesante e scuotetela spesso perché le castagne o marroni non brucino solo da una parte.
  • Ci vorrà una mezz'ora.
  • Le castagne sono pronte quando la buccia appare "bruciacchiata".

Come cuocere le castagne in forno

Se volete cuocere le castagne in forno, si può. Bisogna, dopo averle castrate, adagiarle su di una teglia/placca da forno. Per evitare che secchino troppo in forno è necessario cuocerle ad una temperatura di 220 gradi per 15-25 minuti a seconda della pezzatura. Durante la cottura è meglio scuotere spesso la teglia per ottenere una cottura il più uniforme possibile. Le castagne sono pronte quando la buccia appare bruciacchiata. Non ci vorrà molto tempo, circa mezz'ora e le castagne al forno saranno pronte! 

Conservare le castagne

Arrostite e sgusciate possono essere congelate e conservate anche per 6 mesi. Dopo averle fatte scongelare lentamente le si può mangiare scaldate un po' al forno o addirittura a temperatura ambiente. Vedi anche La castagna in generale per conoscerne i valori nutrizionali, le calorie e tante altre curiosità.

Anche dette

Castagne arrosto, castagne arrostite o caldarroste.

Curiosità

Le castagne arrosto sono meno digeribili che bollite.

Dialetti

Dialetto Voce
Lombardia braschée, braschèjr
Piemonte

mondà

Calabria pastiji, ruselle, valori
Campania veròle

I vostri commenti

Perché, quando cotte arrosto: (cottura perfetta), non si stacca pellicola ?

Grazie per eventuale risposta!!!!!!

Cordiali saluti:

Vanni♐

Perche le castagne arrostite non si stacca la pellicina? Grazie

Non si stacca la pellicola perché bisogna inumidirle in fase di cottura, o cucinarle con un coperchio chiuso ermeticamente in modo da far firmare vapore

Lascia un commento o una domanda