Topinambur

O topinambour, si pronuncia topinambò
Topinambur o topinambour

Il tubero del topinambur, detto anche topinambour, è stato per decenni un alimento sostitutivo della patata, per anni abbandonato e attualmente rivalutato. È un tubero commestibile, dalla polpa carnosa e biancastra e dal sapore delicato e dolce, simile al carciofo, e vicino al gusto e alla consistenza della patata. La forma di questo tubero è variabile e spesso buffa.

Utilizzo principale

Bagna caudaSi possono mangiare crudi in insalata, tagliati a fettine sottili e conditi con olio, prezzemolo e cipolla, oppure cotti. Come le patate possono essere fritti o utilizzati per preparare delle frittelle, oppure ridotti in purea con l’aggiunta di burro. Nella cucina piemontese sono tipici con la bagna càuda (foto a sinistra) e la fonduta.

Altri utilizzi

Oltre che nell'alimentazione umana, viene utilizzato dalle industrie alimentari per ottenere etanolo. Dai suoi tuberi si ottiene anche la farina che può sostituire fino al 10% la farina di grano nella preparazione di prodotti da forno.

La pianta

Pianta del topinamburÈ una pianta molto vitale, quasi infestante, che predilige terreni umidi e conquista terreni vicini a corsi d'acqua. In Europa è coltivato soprattutto in Francia e Belgio. Ricorda il girasole, per via dei suoi fiori gialli, da cui alcuni suoi nomi, tra cui girasole tuberoso o fior di sole.

Stagionalità

I tuberi di topinambur si raccolgono in inverno.

Reperibilità

Non sempre facile.

Varietà

In Toscana e anche in altre regioni italiane sono presenti soltanto due specie del genere Helianthus: il girasole Helianthus annuus coltivato in tutto il mondo, e l'Heliantus tuberosus originario del Nord America che fiorisce a fine estate.

Come scegliere

I tuberi devono essere sodi, con buccia marroncino violacea, senza ammaccature o lesioni. I migliori sono quelli allungati, a forma di fuso, rosati e lisci.

Come conservare

Si conserva avvolto in sacchetti di carta nel frigorifero: a contatto con l'aria, come le patate, tende a raggrinzirsi. In alternativa va benissimo un luogo fresco e buio.

Come pulire

TopinamburI topinamur sono un po' antipatici da pulire proprio per la superficie biturzoluta che li caratterizza. È importante che i siano lavati e spazzolati con cura. Meglio non pelarli.

Come cucinare

La cottura è simile a quella delle patate. Ridotti a cubetti di 1 centimetro, cuociono in 10 minuti se lessati, di 15-20 minuti se stufati. Una volta cotti, prima che si raffreddino, possono essere conditi con burro e prezzemolo. Meglio comunque non lessarli perchè perdono molto del loro gusto.

Suggerimenti

Il topinambur in insalata con un po' di succo di limone non diventa scuro.

Zona di origine

Fu introdotto in Italia nel secolo XVII. La sua origine non è ancora certa anche se prevale la tesi che sia originario delle praterie occidentali del Nord America e Canada, dove cresce spontaneo, così come cresce spontaneo nelle nostre regioni.

I valori nutrizionali del topinambur sono simili a quelli del carciofo: poche calorie e una buona quantità di fibre solubili, come l’inulina, che aiutano ad abbassare la glicemia. Il topinambur è un alimento adatto all'alimentazione di convalescenti, anziani e bambini, oltre che di diabetici.

L'inulina

L'inulina, uno dei componenti fondamentali, serve per migliorare la digestione ed è soprattutto indicata per la riduzione della formazione di gas a livello intestinale. L'assunzione di inulina comporta uno spiccato aumento nel tratto intestinale della presenza di Bifidobatteri e Lattobacilli (fermenti lattici importantissimi per una corretta digestione e per la salute del colon) ed una contemporanea e massiccia diminuzione del numero dei batteri ritenuti nocivi. L'inulina quindi favorisce il riequilibrio della flora intestinale, potenziandone l'attività e migliorandone il metabolismo. Non ha potere dolcificante ed oltre che come fonte di fruttosio, può essere utilizzata come fibra alimentare, di conseguenza favorire la peristalsi intestinale.

Celiachia

Non contiene glutine.

Calorie

Nutriente Valore
Calorie 25 Kcal

Valori per 100 gr di prodotto.

Origine del nome

Si pronuncia con l’accento sulla U finale. Il suo nome deriva dal nome di una tribù del Brasile, paese da cui si pensava erroneamente che provenisse.

Anche detto

Il topinambur è detto anche patata americana, patata del Canada, pera di terra, tartufo di canna, tartufala bastarda.

Eventi relazionati

Sagra del Ciapinabò a Carignano (TO).

Dialetti

Dialetto Voce
Piemonte tupinabò o ciapinabò

Altre lingue

Lingua Voce
Inglese Jerusalem artichoke (carciofo di Gerusalemme)
Francese topinambour
Tedesco topinambur

 

Sostanze: 
Inulina