Chef Matteo Girardi

Abbiamo visto in Tv per la prima volta Matteo Girardi in una puntata di Tu sì que vales 2017 dove ha fatto assaggiare ai giudici alcuni suoi piatti a base di...insetti!

Matteo Girardi a Tu sì que vales
Si sente parlare sempre più dell'uso degli insetti commestibili come nuovi ingredienti in quanto da gennaio 2018 saranno commerciabili anche in Italia.
Matteo infatti può essere considerato uno dei pionieri in materia di insetti commestibili. Ci siamo incuriositi e gli abbiamo chiesto di raccontarci un po' di sè e della sua carriera e di come si sia avvicinato alla cucina a base di insetti. Di seguito il racconto della sua vita professionale che di getto ha scritto per i lettori di Alimentipedia.it.

Matteo Girardi si racconta

«Mi chiamo Matteo Girardi, sono un cuoco, o chef se fa più figo, e da tre anni lavoro nel locale di famiglia, Birreria Hakuna Matata a Cerea (Vr).

Chef Matteo Girardi nel suo locale
Inizialmente non avevo previsto di diventare cuoco, sebbene la cucina mi avesse sempre intrigato, infatti mi sono diplomato al liceo scientifico e poi ho intrapreso la via universitaria con indirizzo di Biologia.
Da quando avevo 15 anni ho sempre lavorato nei ristoranti durante i week-end per raccimolare qualcosina, poi nel 2006 ho capito che quello che volevo fare non era il biologo ma il cuoco; così ho abbandonato l'università ed ho iniziato a lavorare a tempo pieno, dapprima vicino a casa, poi nel ferrarese per un paio d'anni per poi tornare alla base.

Negli anni ho lavorato sia in ristoranti che in pasticcerie e panifici per poter imparare le varie tecniche, seguito vari corsi professionali ed  studiato vari libri, quindi possiamo dire che ho imparato il mestiere un po' con la pratica ed un po' da autodidatta.

La mia idea di cucina, è quella di una cucina semplice nella struttura e nella comprensione, giocando con contrasti anche molto azzardati e cercando di far divertire l'ospite scoprendo abbinamenti di sapori e consistenze.

Inoltre da un paio d'anni sto esplorando la cucina entomofagica, ovvero che prevede l'uso di insetti; in quanto è un campo che mi ha incuriosito fin da subito e nel quale credo fortemente. Da un anno ho realizzato vari eventi privati e dimostrazioni in questo campo scoprendo le reazioni più disparate ma portando a casa sempre dei feedback molto positivi. Attualmente sto collaborando con un'e-commerce di cibi a base di insetti italiano con base in inghilterra ed affiancando altri progetti sempre inerenti a quest'ambito.

Nel mio locale abbiamo deciso di proporre una cucina tradizionale affiancata da piatti più creativi o gourmet fino agli insetti in attesa delle normative che ci consentano di poterli proporre in carta liberamente e senza restrizioni, cercando di offrire agli ospiti un livello qualitativo delle materie prime altissimo; riuscendo tuttavia a tenere dei prezzi accessibili, forti delle ridotte dimensioni della birreria, della gestione famigliare senza dipendenti e dell'assenza di apparecchiature importanti a tavola ma solo con una tovaglietta in cartapaglia, posate e bicchieri. (Vedi foto sotto).

Birreria Hakuna Matata
Abbiamo voluto creare un locale che unisse tradizione ed innovazione senza penalizzare nè l'uno nè l'altro aspetto, dove chi viene trova un'atmosfera informale, prodotti di altissima qualità e deve sentirsi libero di venire a bere un caffè, come una birra oppure mangiare un panino o pranzare/cenare. Insomma ci definiamo "Tradizionalmente atipici"».
Nella foto sotto, lo staff del locale Hakuna Matata.

Staff locale Hakuna Matata

Il locale

Hakuna Matata
Via Giuseppe Garibaldi, 16
Cerea (Vr)
Tel. 335 546 4607

Piatti a base di insetti

Di seguito alcuni piatti realizzati da Matteo Girardi con l'uso di insetti commestibili.

Risotto dell'infame

Risotto dell'infame, con vermi e formiche
Infame in quanto contiene vermi e solitamente verme ed infame son due aggettivi usati con la stessa connotazione. È un risotto classico, dove il brodo è stato fatto reidratando due tipologie di vermi, meal worm e buffalo worm, e con l'aggiunta di peperoncino per dare un po' di carattere al piatto; dopo la mantecatura e l'impiattamento vengono sparse delle formiche selvatiche a donare un po' di freschezza.

Fettuccine fashion bug

Fettuccine fashion bug di Matteo Girardi, con formiche
Fettuccine all'uovo con formiche selvatiche nell'impasto; saltate con burro dove è stato fatto prima rosolare il mopane worm, vengono accompagnate da una crema di cipolla e barbabietola in polvere. La cipolla serve ad addolcire il sapore deciso e leggermente amaro del verme.

Tortelli salterini su fondo strisciante

Tortelli salterini di Matteo Girardi con locuste e larve
Tortelli di pasta all'uovo alla paprica con ripieno di patate lessate e mantecate con olio evo e locuste, accompagnati da una salsa a base di larve del bambù.

Telefono: 
335 546 4607
Data nascita: 
22/04/1985

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda