Banana rossa

Un super-frutto, dalle molteplici proprietà, ma attenzione a non toccarlo troppo

Banana rossa

Avete visto al supermercato delle banane rosse? Avete pensato che siano delle diavolerie moderne generate da strani incroci genetici? Niente di tutto ciò. Le banane rosse sono frutti esotici antichi di origine indiana.

Grazie al loro sapore molto dolce e gradevole si sono diffuse in Asia e verso il 1500 furono importate in America dai marinai portoghesi. E proprio il sud America e l'America Centrale sono ad oggi i maggiori coltivatori ed esportatori, oltre a Equador, Columbia, Thailandia e Costa d’Avorio. Vedi anche La banana in generale.

Informazioni generali

Descrizione delle banane rosse

Detta anche Red banana, banana cubana o banana rosa, questo frutto esotico, che da non molto si trova in vendita anche in Italia, desta sicuramente molta curiosità per l'insolito colore della buccia. Del resto il colore giallo-banana è un classico, ma oltre al colore vantano speciali valori nutrizionali nonchè particolari proprietà terapeutiche.

Queste banane hanno una dimensione leggermente più piccola delle banane classiche tipo Cavendish e sono un po' più tozze, ma più dolci e più tenere. Quello che spicca maggiormente è il colore della loro spessa buccia, rosso quasi violaceo.

Se le banane gialle si posssono mangiare anche un po' acerbe, queste rosse vanno mangiate solo quando son ben mature. Anche queste  sono climateriche, quindi continuano a maturare anche dopo essere state colte se tenute a temperatura ambiente.

Una volta giunte a maturazione la loro polpa si presenta color crema, avorio, quasi rosa e il loro sapore è intenso, più dolce e cremoso di quelle gialle e ricorda il lampone.

Una loro caratteristica, anche se all'apparenza sembrano frutti poco delicati, al contrario si anneriscono e si ammaccano molto facilmente.

La pianta

Il banano che produce la banana rossa appartiene alle Musaceae. Grazie al clima caldo tropicale in cui vive, cresce molto rapidamente. È infatti una pianta di grandi dimensioni con steli che raggiungono anche gli 8 metri.

Anche le sue foglie hanno dimensioni ragguardevoli addirittura sino a 2,5 metri di lunghezza e di 60 cm di larghezza e le nervature stesse sono di color tendente al rosso più o meno accentuato a seconda delle varietà. Alcune varietà producono più caschi ognuno contenente anche 100 banane.

Pianta delle banane rosse

Varietà di banane rosse

A seconda della varietà e della zona di produzione cambia il nome. Si chiama per esempio Red cubano aa varietà coltivata soprattutto a Cuba e nei territori limitrofi, Red Dacca quella coltivata in Australia, Rossa giamaicana coltivata soprattutto in Giamaica, fra i maggiori esportatori di banane.

↑ Vai all'indice

Informazioni culinarie

Come mangiare la banana rossa

Questo tipo di banana, se ben matura, è davvero buonissima da mangiare al naturale o come le cugine gialle sono perfette aggiunte alla macedonia o in frullati vitaminici o ai dolci in genere, allo yogurt e per torte cremose.

Nei paesi tropicali preferiscono per i gelati la banana rossa e spesso sono ingredienti di molte ricette cucinate. Un tipico modo di gustare queste banane è di friggerle come si fa con il platano data la loro consistenza. Tagliate a fettine e cotte in olio bollente e insaporite con un po' di sale diventano delle golosissime chips.

In Asia è facile trovare le banane rosse essiccate e anche la polvere di banane.

Banane rosse fritte

Come conservare

La banana rossa si conserva per circa 4 o 5 giorni fuori dal frigo. È bene non posizionarla a contatto o vicino ad altri frutti perché ne accelera la maturazione.

↑ Vai all'indice

Informazioni geografiche

Da dove arriva la banana rossa

Originaria dell'India, viene importata soprattutto dall'Asia, dal Sud America dall'America centrale. Ma anche Cuba, Jamaica, Equador,  Colombia, Thailandia e Costa d’Avorio ne sono grandi produttori ed esportatori.

↑ Vai all'indice

Informazioni nutrizionali

Le proprietà delle banane rosse

Le banane rosse contengono ancora più vitamina C di quelle classiche gialle e sono ricche di vitamina B6 utile a combattere eczemi e acne, a contrastare la caduta dei capelli e a regolare il colesterolo.

Possiedono l'utilissimo antiossidante naturale, il betacarotene, ideale per chi fa una vita disordinata e stressante.

Sono ideali per le diete dimagranti in quanto contengono meno calorie rispetto a quelle gialle e danno un apporto maggiore di fibre aumentando così il senso di sazietà e agevolando la funzione intestinale.

Inoltre pare che rinforzando le mucose gastriche prevenga la formazione di ulcere.

In America Centrale ritengono che il succo di questi frutti sia un potentissimo afrodisiaco, ma su questo non garantiamo.

↑ Vai all'indice

Informazioni culturali

Curiosità

Tra il 1870 e il 1880 le banane rosse furono le prime banane vendute a Toronto.

↑ Vai all'indice

Forse ti potrebbe interessare anche...

Le banane
Platano frutto
Ananas
Papaya frutto

Libri consigliati:

La cucina degli indiani d'America di Massignan Marco

La cucina degli indiani d'America

Un libro dedicato alla cucina degli Indiani d'America, con ricette e racconti dei piatti e degli alimenti tradizionali di questo popolo.
Libro: Colesterolo

Colesterolo

Libro: Colesterolo. Alti livelli di colesterolo nel sangue possono determinare un restringimento e un'occlusione delle arterie, con un conseguente...
Libro: Cake design. Preparare e decorare dolci da sogno per tutte le occasioni

Cake design

Decorare le torte è un'arte nata in America e recentemente importata in Italia con grandissimo successo, trainata anche dalla trasmissione televisiva...
Libro: Gusto acceso. I segreti della cottura a legna di Fabrizio Nonis

Gusto acceso

La cottura a legna mantiene da millenni il fascino arcaico e simbolico del ritrovarsi a mangiare attorno a un fuoco e del farsi attrarre dai suoi...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda