Attenzione alla carne vegana: contiene troppo sale

Lo rivela un recente studio scientifico

Sembrano sani, sono belli e appetitosi e il più delle volte anche buoni, stiamo parlando di quei prodotti lavorati a base vegetale che richiamano alla vista i prodotti classici a base di carne.

Burger di soia vegan

Sempre più consumati da vegetariani e vegani e non solo, le salsicce di tofu, gli hamburger fatti con la soia e cerali e i numerosi altri prodotti che "sembrano" di carne sono stati presi in esame da una ricerca australiana commissionata dalla Heart Foundation e dal Dipartimento Sanità e condotta dal George Institute for Global Health di Melbourne e i cui risultati non sono confortanti.

Cosa ha rivelato la ricerca sulla "finta" carne

Se per scelta salutistica o presunta tale o per scelta etico-morale si sceglie di non consumare carne animale ma preferire i numerosi prodotti industriali di nuova generazione così simili nell'aspetto a quelli classici, bisogna tenere conto che lo studio condotto in Australia ha rivelato che tali prodotti contengono molto, anzi troppo, sale aggiunto e che pertanto un alto consumo degli stessi può arrecare problemi di ipertensione.

L'analisi del campione preso in esame da tale studio ha rilevato che 100 gr di bacon "vegetale" contengono 2 grammi di sale circa, vale a dire un terzo del consumo giornaliero raccomandato e che i tortellini di carne "vegetale" di una certa marca contengono addirittura metà del consumo giornaliero raccomandato.

Questa significativa aggiunta di sale è ovviamente suggerita dalla necessità di rendere più saporiti tali prodotti e di renderli quindi più appetibili dato che gli ingredienti di base utilizzati non lo sono in modo naturale.
Di questo abbiamo conferma dalla nutrizionista di salute pubblica Clare Ferrand che a tal proposito dice che: "Molti di questi prodotti appaiono più sani per effetto del marketing. Quando sappiamo che qualcosa è di base vegetale o con basso contenuto di un qualche ingrediente, abbiamo l'immagine che sia più sano, ma quello di cui non ci rendiamo conto sono i contenuti di sale, grasso o zucchero. E sappiamo che il sale è aggiunto per molte ragioni, e una delle principali è il gusto".

Come comportarsi con i prodotti lavorati vegani/vegetariani

Ma come comportarsi allora nel consumo di questi prodotti? La nutrizionista di salute pubblica Clare Ferrand suggerisce di non partire dal presupposto che tutto ciò che è vegetale faccia assolutamente bene alla salute e consiglia di leggere bene le tabelle delle informazioni nutrizionali riportate sulle singole confezioni per conoscere cosa contengono davvero.

Leggere le etichette è una buona abitudine se si vuole essere sicuri che ciò che stiamo per acquistare sia o no davvero salutare e non al contrario dannoso alla salute.

Forse ti potrebbe interessare anche...

Cremor tartaro
Hummus.
Dolcificante
Denise, mamma vegana

Libri consigliati:

Libro: Cucinare tofu & seitan. Oltre 100 ricette vegane

Cucinare tofu & seitan

Cucinare tofu & seitan. Dedicato ai vegani e ai vegetariani e a chiunque si voglia avvicinare al formaggio di soia e alla bistecca vegetale...
Libro: Cucinare verde. Di Allan e Cristina Bay

Cucinare verde

"Cucinare verde" propone 500 piatti vegetariani e vegani. Create e sperimentate da Cristina Bay, vegetariana convinta e felice di esserlo, e...
Libro di Andrea Ribaldone:  Un cuoco in famiglia. Cucinare come un vero chef in modo sano

Un cuoco in famiglia.

Questo libro nasce dall'incontro ai fornelli di una coppia inedita e vincente per il palato e la salute: lo chef Andrea Ribaldone, lo chef noto al...
Libro: La dieta del metodo Kousmine

La dieta del metodo Kousmine

Il Metodo Kousmine, dal nome della dottoressa svizzera di origine russa che lo ha ideato, si è rivelato efficace nel migliorare le risposte del...

I vostri commenti

Molto interessante! Ne avevo avuto il sospetto che non fossero prodotti molto sani e soprattutto non “dietetici”.
Oltre al sale eccessivo trovo che alcuni burger vegetali siano troppo grassi, spesso con un eccesso di olio di semi, rendendo il prodotto poco digeribile!

Sì Nico...quando si parla di prodotti elaborati a livello industriale è sempre bene guardare l'etichetta per essere certi di ciò che si sta mangiando. Anche perché un consumatore pensa che un prodotto a base vegetale sia sano...per poi scoprire che contiene un sacco di sale o insaporitori non così salutare :-/

Lascia un commento o una domanda