Amaretti

Ricetta dello chef pasticcere Armando Palmieri

Amaretti di Armando Palmieri

Ricetta: Amaretti

Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
facile

La seguente ricetta è dello chef Armando Palmieri che gentilmente ci svela il segreto del grande successo di questi classici dolcetti.

Armando Palmieri
Dice Armando Palmieri: "È una ricetta a cui sono molto legato, visto che in realtà non è propriamente mia, ma l'ho trovata in una vecchia scatola di latta di mia nonna, quindi attribuisco la paternità a lei, lei me li faceva sempre e per me sono rimasti un gusto particolare. L'amaretto è la validissima risposta italiana ai famosi cugini macarons. Sono diffusi perchè esaltano un prodotto di cui l'Italia è ben fornita, le mandorle, sono profumati, croccanti (quelli tipo Saronno) e a volte morbidi (tipo Sassello), e sono presenti quasi in tutte le nostre regioni. Sono nati molto prima dei macarons, che io definisco i cugini degli amaretti (tra l'altro, hanno quasi stessa tipologia di esecuzione e ingredienti). La ricetta risale al Medioevo, diffusi prima nel mondo arabo e poi in tutta Europa. Non c'è posto dove io lavori che non mi cimenti a rifarli, hanno "appeal" e per questo sono molto contento". E se hai una domanda per il maestro Palmieri scrivi nella sua rubrica L'esperto risponde: Armando Palmieri.

Informazioni operative

Ingredienti per Amaretti

Mandorla
tritate finemente
150
gr
Armelline
20
gr
Zucchero a velo
240
gr
Zucchero semolato
110
gr
albumi
4
mezza bacca

Procedimento per Amaretti

  1. Frullare le mandorle e le armelline finemente con il cutter aggiungerle allo zucchero a velo e lasciar andare la macchina per altri due minuti fino a che il tutto sia finemente polverizzato.
  2. Setacciare il composto raccogliendo il ricavato in una ciotola.
  3. Montare gli albumi a neve ben ferma e aggiungere gradualmente lo zucchero semolato continuando a montare il composto fino a quando risulta lucido e consistente, una meringa praticamente. Unire la vaniglia e poi le mandorle in farina in 2/3 volte.
  4. Mettere il composto o una parte di questo in una tasca da pasticciere (bocchetta liscia larga un centimetro) e su un foglio di carta da forno o meglio un silpat, disegnare tante bignole di pasta di circa 2,5 centimetri, distanti l’uno dall’ altro circa 1,5 centimetri.
  5. Spolverizzare con zucchero a velo e far riposare dieci-quindici minuti. Così di seguito fino a esaurimento del composto.
  6. Cuocere gli amaretti in forno caldo a 180° per circa un quarto d’ora o fino a quando si presentano gonfi e leggermente coloriti.
  7. Ritirarli e lasciarli raffreddare completamente, staccarli dalla carta solo quando sono ben freddi e, se non consumati subito, conservare in una scatola di latta ben chiusa.

I tempi di cottura si riferiscono a un forno standard statico, per quello convenzionale, si abbassano anche di qualche minuto.

Quanti amaretti vengono?

Osservando le suddette quantità dovrebbero uscire circa 50/60 amaretti, e se non li si finisce tutti subito, è consigliabile conservarli in una scatola di latta.

Varianti

Ci sono ricette che prevedono uso di latte, miele o altri profumi, io ho voluto lasciare la ricetta intatta così com'era, l'unica aggiunta è stata la vaniglia, solo per accentuare un aroma che con la mandorla si sposa benissimo; c'è chi addirittura usa farina di nocciola abbinata.

Contiene/Non contiene glutine

ATTENZIONE: se la ricetta viene definita "Senza glutine" si intende che non prevede nella sua realizzazione ingredienti che "naturalmente" contengono glutine, come pane e farine. Per chi soffre di celiachia o di intolleranze al glutine deve accertarsi che TUTTI gli ingredienti che andrà ad utilizzare NON abbiano in etichetta l'indicazione "PUO' CONTENERE GLUTINE".

↑ Vai all'indice

Forse ti potrebbe interessare anche...

Tronchetti natalizi di Armando Palmieri
Crema al burro
Torta Sacher
Armando Palmieri

Libri consigliati:

Macarons. Cook'in box. Con gadget, libro di Arnoult Natasha

Macarons. Cook'in box

A Parigi le vetrine delle pasticcerie sono un'esplosione di colore e di golosità grazie ai Macarons, pasticcini tondi e colorati croccanti e con un...
Libro: Macaron. Ingredienti, tecniche, ricette

Macaron

I macarons sono deliziosi dolcetti dalla forma rotonda, croccanti esternamente e con un cuore morbido e profumato. Sono un classico della pasticceria...
Il nuovo bon ton a tavola e l'arte di conoscere gli altri, libro di Roberta Schira

Il nuovo bon ton a tavola

Qual è il numero ideale di ospiti per la buona riuscita di una cena? Si portano i fiori alla padrona di casa? Dove si fa sedere l'ospite di riguardo...
Macaron una tentazione irresistibile. Libro di Felder Christophe

Macaron una tentazione irresistibile

Il macaron francese, perfetto connubio di mandorle, meringa e una golosa farcitura, si presta ad una gamma di aromatizzazioni e combinazioni di gusti...

I vostri commenti

volevo sapere se avetepubblicato un libro di ricettevblxk

Non ci risultano al momento libri pubblicati dallo chef, ma nella sezione L'esperto risponde troverà tantissime sue stupende ricette https://www.alimentipedia.it/esperto-risponde-armando-palmieri.html :-)

Le mandorle devono essere tostate , e la pelle delle mandorle va tolta ?

Lascia un commento o una domanda