Trucchi, segreti, consigli e astuzie per migliorare la vita in cucina! E prendersi cura delle proprie stoviglie, per averle sempre come nuove.

Trucchi e consigli su pentole e stoviglie

Metti in pratica questi semplici suggerimenti, alcuni possono essere definiti come "consigli della nonna", e proprio per questo si rivelano più efficaci di certi metodi moderni, in quanto consigliano materie naturali e non i nuovi detergenti chimici...provare... per credere!

Coltelli in acciaio

Per pulire i coltelli in acciaio è ideale il succo di patata.
Sarebbe sempre meglio evitare di lavarli in lavastoviglie per non rovinarne la lama.

Coltelli in ceramica

  1. Lavare sotto l’acqua tiepida e asciugare.
  2. Non lavare in lavastoviglie.
  3. E' consigliabile utilizzarli su taglieri di legno o nylon.
  4. Non utilizzare il coltello in ceramica come leva.
  5. Non usare il coltello in ceramica per pulire, raschiare o grattugiare cibi.
  6. Non utilizzare per tagliare cibi surgelati, ossa o diliscare il pesce.
  7. Non sottoporre il coltello in ceramica a torsione e non farli cadere.
  8. Se sulla lama (ceramica bianca) col tempo si dovessero formare delle macchie, pulire con candeggina (non il manico).
  9. Vedi Coltelli in ceramica.

Manici delle pentole

Per i manici delle pentole bruciacchiati la soluzione migliore è strofinarli con della cipolla.

Pentole che puzzano di pesce

Se la pentola in cui avete cucinato il pesce ha conservato un cattivo odore, dovete strofinare l'interno con una manciata di tè inumidito con dell'acqua.

Piatti e pentole che puzzano d'uovo

È normale che quando si usa l'uovo in cucina o preparazioni contenente uovo, le pentole, le stoviglie, posate, bicchieri e piatti, prendano quell'odore caratteristico e sgradevole "d'uovo". Per eliminarlo si può usare dell'aceto durante il lavaggio a mano o messo nella stessa lavastoviglie. Se persiste (così come l'odore di pesce), in lavastoviglie si può aggiungere un cucchiaio di candeggina e ogni odore svanirà!
Vedi Trucchi e consigli sull'uovo.

Se la lavastoviglie è maleodorante

Per togliere l'odore d'uovo da piatti, bicchieri, posate e pentole, aggiungi in lavastoviglie un po' d'aceto insieme al detersivo abituale. Se l'odore è quello del pesce, aggiungi invece un cucchiaino di candeggina e avrai eliminato qualsiasi odore sgradevole.

Togliere gli odori dal forno

Dopo averlo pulito se vi cuocete alcune buccie di arancia a 180° avrete un forno profumatissimo.

 

I vostri commenti

ho comprato un tegame di terracotta 32x13 cm:ho riempito il tutto con acqua fredda ,ed ho messo a bollire .quando tutta la casa si è messa a puzzare di quella puzzolente terracotta.come si potrebbe ovviare alla terrebile puzza????

Salve Antonio...prova a passare uno spicchio d'aglio sulla superficie interna della tua pentola :-)

ciao. ti scrivo dall'Argentina (Buenos Aires).
Mi potresti dare qualche consiglio per fare un'orto nel balcone con delle piante come rosmarino, timo, basilico, ecc. Sono pazza per queste cose. Le preferisco ai fiori.
Siccome qui i prezzi sono una follia, voglio fare il mio proprio orto sia in cucina che nel balcone. Ti ringrazio della tua gentilezza se mi scrivi

Ciao Eugenia. Se vai sulle singole pagine delle erbe troverai qualche indicazione per esempio qui http://www.alimentipedia.it/rosmarino.html :-)

Sono tormentato dal puzzo di" lezzo"( tra l' altro e' l' unico odore che non sopporto) dei piatti che escono dalla lavastoviglie;tra l' altro ho provato mille metodi, compreso i vostri, ma senza risultato....Vi prego aiutatemi!!!

Ciao Gianluca. Esistono dei prodotti che trovi al supermercato che si usano per eliminare grassi residui in lavastoviglie. Prova...potrebbe essere che si sia accumulato dello sporco che crea questo problema...

Buongiorno. Vorrei sapere se c'è un metodo casereccio per togliere il nero dell'unto bruciacchiato dalle pentole fuori e dentro quando non si riesce più nemmeno con spugnetta abrasiva e olio di gomito... passo al levigatore??? :-)

Ciao Alice, qui in toscana i miei nonni tolgono lo sporco incrostato da pentole e bottiglie di vetro(quando resta x esempio il fondo del vino) con un erba chiamata "vetriola"... io personalmente mi e' capitato di toglierlo con la pasta lavamani( quella da meccanici), e tanto olio di gomito.In bocca al lupo.

Lascia un commento o una domanda