Massimiliano Alajmo

Chef patron col fratello Raffaele del ristorante Le Calandre, tre stelle Michelin è tra i venti migliori ristoranti al mondo. Vedi anche il Bistrot Il calandrino.

 

La storia

Massimiliano e Raffaele AlajmoAssieme al fratello Raffaele, che gestisce la sala del Ristorante "Le Calandre", Massimiliano Alajmo rappresenta la quinta generazione di ristoratori della famiglia. Tutto è iniziato grazie ai suoi nonni.
La madre, Rita Chimetto, e il padre hanno ricevuto la prima stella nel 1992 e sono riusciti a trasmettere ai figli la passione per questo mestiere.

Massimiliano Alajmo ha conseguito il diploma all'Istituto Alberghiero “Pietro d'Abano” nel 1990. Ha subito lavorato in diversi ristoranti, tra i quali: “Ja Navalge” a Moena di Alfredo Chiocchetti, per poi perfezionarsi in Francia da Marc Veyrat e Michel Guérard.

È dal Marzo del 1994 che approda a "Le Calandre", guadagnando in soli due anni la seconda stella Michelin. Per questa ragione è il più giovane “due stelle” della storia. Dopo pochi anni il ristorante entra a far parte de “Le Soste”, ed entra nella prestigiosa associazione “Relais&Chateaux” come “Relais Gourmand”. Le tre stelle Michelin arrivano nel 2002 e così Massimiliano Alajmo è lo chef più giovane della storia ad avere le tre stelle.

Massimiliano Alajmo e mamma RitaMassimiliano Alajmo però non è solo chef di cucina. Infatti mamma Rita (nella foto a destra) gli passa nel 2004 il testimone della "Pasticceria Le Calandre".

Poco dopo nasce " Il Bistrot Il calandrino", ambiente più informale dove gustare oltre che la cucina di Alajmo, anche dolci e gelati da asporto. La carriera di Massimiliamo Alajmo prosegue in salita, grazie anche alla stretta collaborazione e intesa con il fratello Raffaele, con il quale nel 2006 realizza il primo libro "In.gredienti".

Seguono prestigiose partecipazioni a congressi ed eventi (da San Sebastian, alla Sapienza di Roma, Identià Golose). Nel 2007 si apre "Il Calandrino Tokyo". Nel 2009 partecipa come unico rappresentante per l'Italia al "Tokyo Taste Festival". Nel 2011 i fratelli Alajmo prendono in gestione il Ristorante Quadri, l'unico esistente in Piazza San Marco a Venezia.

I locali

Ristorante Le Calandre

Via Liguria, 1 Sarmeola di Rubano, Padova

Lo storico ristorante "Le Calandre" (tre stelle Michelin) è tra i venti migliori ristoranti al mondo, e probabilmente il migliore in Italia da tutte le guide eno-gastronomiche.

Quella de "Le Calandre" è una cucina modernissima ma amabile anche per i bambini, fra tradizione e innovazione, che va oltre qualsiasi tipo di definizione. La sua cucina è presentata a "Le Calandre" attraverso due percorsi, che esplorano ingredienti, tradizioni e stagioni. La scelta è fra: i grandi classici, i piatti storici delle Calandre, e In.gredienti; un viaggio alla scoperta dell'essenza della materia.

Bar Ristorante Il calandrino

Calandrino dei fratelli AlajmoDedicato ad un pubblico giovane e informale, che ama trattarsi bene, “Il Calandrino” rinasce nel settembre del 2004, dal precedente locale, con una nuova veste: bar, enoteca, pasticceria e ristorante. Il Calandrino è il luogo ideale per iniziare bene la giornata con una ricca colazione, per gustare un pranzo veloce, l’aperitivo, una cena elegante e diventare anche location esclusiva per feste private. La cucina, supervisionata da Massimiliano Alajmo, propone piatti “espressi”, semplici e sfiziosi, preparati al momento, per offrire il meglio degli ingredienti di stagione. La carta dei vini, studiata ad hoc per accompagnare i piatti proposti, vanta circa 200 etichette, italiane e straniere, di cui numerose servite al calice, per consentire di degustare le realtà enologiche più interessanti.

Il negozio di specialità alimentari In.gredienti

Negozio In.gredienti dei fratelli AlajmoPer acquisti quotidiani e i regali di Natale dispone di una vasta scelta di prodotti unici, creati dai migliori artigiani del gusto e selezionati per Voi da Massimiliano e Raffaele Alajmo. Fomaggi, verdure, carne, pesce, salumi, vini, birre, caffè, olio, pasta, biscotti, marmellate, oggetti per la tavola, essenze profumate, riso e anche il pane a lievitazione naturale preparato da Massimiliano Alajmo. La linea di prodotti: "In.gredienti" è stata creata pensando alla qualità e al desiderio di portare la cucina di Massimiliano Alajmo sulle tavole di tutti i giorni.

Ristorante La Montecchia

In una elegante struttura che fu essiccatoio di tabacco, tutta la raffinatezza dello stile Alajmo: nel menu curato da Massimiliano, nel servizio coordinato da Erminio, nella cantina gestita da Mauro.
La guida Michelin 2010 conferma al ristorante "La Montecchia" una stella.

Ristorante e Caffè Quadri a Venezia

Ristorante Quadri a VeneziaNel giugno 2011 riapre il Ristorante Quadri, l'unico esistente in Piazza San Marco a Venezia, gestito dai fratelli Alajmo. Dopo 4 mesi di lavori curati dalla Famiglia Alajmo, il Ristorante Quadri si presenterà al pubblico con un nuovo menu e una nuova sala, nella quale rivivere l'atmosfera storica del locale e respirare un'aria di rinnovata eleganza, gusto e contemporaneità. Situato al piano superiore del Gran Caffè Quadri, il ristorante gode di un’invidiabile vista su Piazza San Marco. L’atmosfera che si respira nelle sale è leggera ma importante, la luce è avvolgente e disegnata per enfatizzare la cucina e il fascino del locale. Il menu, creato da Massimiliano Alajmo, si ispira ad una cucina che guarda al passato e vive il presente. Nei piatti del ristorante Quadri - curati dall’executive chef Silvio Giavedoni e dallo chef Denis Mattiuzzi - si ritrovano i concetti di profondità dei sapori e leggerezza, con una speciale attenzione per gli ingredienti della laguna veneziana.

La cucina

«La filosofia della mia cucina: la verità è quella degli ingredienti. Mi avvicino alla materia, per arrivare al nucleo con umiltà, cercando di agire con rispetto e leggerezza». «La verità è dentro ed è ben nascosta, ma la cucina, che è uno dei mezzi per tentare di farla venire alla luce, è semplice».

Per Massimiliano Alajmo la cucina è tradizione seppur esplorando tecniche e sapori internazionali. I piatti della tradizione sono importanti, ma nella filosofia degli Alajmo, lo chef deve estrapolare anche solo un ingrediente o una tecnica. In questo modo si vogliono trasferire le emozioni di un tempo ormai lontano ma di cui si riesce ancora a percepirne il profumo, il gusto, la sensazione, la manualità, proponendo un piatto contemporaneo e attuale.

Risotto allo zafferano di Massimiliano AlajmoUn'esempio è il suo risotto allo zafferano con polvere di liquirizia. «Dedicato a Mariapia, mia moglie, e alla sua terra, la Calabria. La radice e il fiore, rappresentati dalla liquirizia e dallo zafferano, congiungono le parti più estreme della pianta: l’una bassa, profonda e nascosta, l’altra alta, seducente e luminosa. Quasi fosse un dialogo tra gli opposti: l’origine e la crescita, la nascita e la rinascita. »
Dal volume «In.gredienti» - Massimiliano Alajmo.

Impegni

I progetti e il lavoro di Massimiliano Alajmo sono sempre in evoluzione, spaziando dalla realizzazione e vendita di alimenti a marchio Alajmo, alla creazione di essenze. Insieme ad altri noti chef italiani partecipa all'ideazione, dei "Cavalieri della Cucina Italiana" (maggio 2010).

Il libro: In.gredienti

Libro In.gredienti In 434 pagine, il libro compendia la storia personale e la filosofia gastronomica che ha portato “Le Calandre” ad essere uno dei più importanti ristoranti non solo in Italia. Suddivise in 11 capitoli, nel libro sono raccolte 67 ricette, illustrate dalle immagini di WoWe, fotografo che vive tra il Veneto e New York. Pubblicato da “Alajmo Edizioni”, il volume è disponibile in due edizioni: italiano e inglese.
Nell'aprile 2008, Massimiliano Alajmo a Londra riceve il premio "Gourmand World Cookbook Award 2007", come miglior libro di cucina al mondo. Si acquista on line sul sito Alajmo.it.

Luogo di nascita: 
Padova PD
Italia
Data nascita: 
06/05/1974
Ristorante Le Calandre di Max e Raffaele AlajmoPaolo Marchi, Raffaele e Massimiliano AlajmoRistorante Le Calandre di Max e Raffaele Alajmo: sala dei cavalieriNegozio Ingredienti di Max e Raffaele Alajmo
 

I vostri commenti

Che classe!!!!

Lascia un commento o una domanda