Cavolo nero

È una varietà di cavolo, detto anche "Cavolo nero di Toscana" o "Cavolo a penna".  Il cavolo nero è una verdura invernale dalle molteplici proprietà: prevenzione di numerose forme tumorali, dell’ulcera gastrica e delle coliti ulcerose, inoltre è poco calorico. Questo cavolo, tipico della cucina toscana ha la foglia lunga, di colore verde intenso con riflessi quasi blu metre la costola è più chiara. La superficie della foglia è piena di bolle. L'odore è acidulo. È un ingrediente fondamentale della cucina toscana e della famosa "ribollita" una minestra di fagioli con pane raffermo e verdure varie. Vedi i consigli per cuocere il cavolo senza fare odore in casa.

Uso in cucina

Ribollita toscanaTipicamente usato per la "Ribollita" toscana è ottimo per minestre e zuppe.

È spesso abbinato ai fagioli.

In Toscana si usa fare il "Cavolo nero con le fette"; delle bruschette in cui si usa il cavolo nero su pane abbrustolito.

Buono anche lessato e saltato in padella con aglio e olio.

La pianta

È una pianta che arriva anche al metro di altezza.

Stagionalità

È disponibile da Novembre ad Aprile. Anche se è facile trovarlo durante tutto l'inverno, il periodo migliore è quello dopo le prime gelate, in cui le foglie spesse e bollose diventano più tenere, migliorano il sapore e assumono la croccantezza ideale per preparare zuppe e minestroni. In primavera, prima della fioritura, si possono consumare i germogli, preparati come i broccoli.

Reperibilità

Facile.

Varietà

Cavolo nero riccio.

Come scegliere

Per scegliere un buon cavolo le foglie devono essere turgide, di un bel verde intenso, prive di parti marce. Meglio se le foglie sono piccole così da richiedere una cottura più breve. Il cavolo nero vecchio ha le foglie ingiallite.

Come conservare

Prima si consuma il cavolo dopo l'acquisto e meglio è. Si può conservare in frigorifero per non più di una settimana. Avvolgendo le foglie in un canovaccio appena inumidito si prolunga la conservazione in frigorifero nello scomparto per verdure.

Come cucinare

Una cottura eccessivamente prolungata, oltre a distruggere gran parte delle vitamine, rende i cavoli indigesti e di odore sgradevole per la maggiore liberazione di composti solforati.

  • Avendo bassissimo potere calorico è un ortaggio ideale per chi soffre di sovrappeso.
  • Il cavolo nero è considerato un alimento utile nella prevenzione di numerose forme tumorali (cancro al colon, al retto, allo stomaco, alla prostata e alla vescica), nonché dell’ulcera gastrica e delle coliti ulcerose.
  • Per godere al meglio del proprietà di questo ortaggio, bisogna cuocerlo in poca acqua e per non più di 15/20 minuti, meglio ancora se cotto al vapore o stufato.
  • Dal punto di vista nutrizionale ha un elevato contenuto di vitamina C.

Celiachia

Non contiene glutine.

Tabella nutrienti

Nutriente Valore
Calorie 120 Kcal

Valori per ogni 400 gr di prodotto.

Anche detto

"Cavolo nero di Toscana" o "Cavolo a penna".

Altre lingue

Lingua Voce
Inglese kale
Spagnolo col rizada
Tedesco grünkohl

 

Alimento originale: 
Cavolo
 

I vostri commenti

E' gustoso consumarlo, dopo aver bollito le foglie per 7 minuti, tritato e passato in padella con aglio, un pizzico di peperoncino, un' alice e un cucchiaio di olio extra ver. Un piacevole contorno per salsiccia o hamburger! Buon appetito! Enzo

Con che cosa si può sostituire il cavolo nero?

Ottime pagine.

Lascia un commento o una domanda