Coronavirus: chi sono i 105 deceduti. L'identikit dal report dell'Istituto Superiore di Sanità

Tutti i numeri ufficiali sui 105 deceduti italiani con Covid-19 al 4 Marzo 2020

Dall'ultimo report dell'Istituto Superiore di Sanità vengono confermate le osservazioni fatte fino ad ora in tutto il mondo sulla tipologia dei pazienti deceduti risultati positivi al COVID-19. Viene confermato che l'età media dei pazienti presi in esame è 81 anni, circa 20 anni superiore a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione.

Statistiche sui deceduti italiani
Coronavirus: età media e caratteristiche dei deceduti in Italia

I dati statistici ufficiali dei deceduti italiani

L'Istituto superiore di Sanità ha rilasciato un report ottenuto dai dati ricavati dal questionario sviluppato appositamente ai fini della rilevazione dei casi di morte e che riguarda:

  • 73 pazienti deceduti in Lombardia,
  • 21 in Emilia Romagna,
  • 7 in Veneto,
  • 3 nelle Marche.

N.d.r.: il totale risulta 104 e non 105. Il motivo di tale discrepanza è da richiedere all'Isi. Possiamo suppore che sia mancato un questionario.

Dal comunicato stampa relativo a tale report, sui 105 pazienti italiani deceduti al 4 marzo e positivi al COVID-19, risultano i seguenti dati:

L'età media è di 81 anni

42,2% nella fascia di età tra 80 e 89 anni
32,4% tra 70 e 79 anni
8,4% tra 60 e 69
2,8% tra 50 e 59
14,1% sopra i 90 anni.

Più uomini che donne

- Sono 28 le donne decedute dopo aver contratto l'infezione da COVID-2019, pari al 26.7%.
- L’età media delle donne è di 83,4 anni.
- L'eta media degli uomini è di 79,9 anni.

Presenza di patologie pregresse

- Più di due terzi dei casi presentava tre o più patologie preesistenti.
- Il numero medio di patologie osservate in questa popolazione è di 3,4.
- Il 15,5% del campione presentava 0 o 1 patologie.
- Il 18,3% presentava 2 patologie.
- Il 67,2% presentava 3 o più patologie.

Le patologie preesistenti più frequenti

- Il 74,6% soffriva di ipertensione.
- Il 70,4% soffriva di cardiopatia ischemica.
- Il 33,8% era affetto da diabete mellito.

Tempo medio del ricovero

Il tempo mediano dall’insorgenza dei sintomi al ricovero in ospedale è stato di 5 giorni e la mediana del tempo intercorso tra il ricovero e il decesso è stato di 4 giorni.

Osservazioni del presidente dell'ISI

“Anche se preliminari, questi dati confermano le osservazioni fatte fino a questo momento nel resto del mondo sulle caratteristiche principali dei pazienti – commenta il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro – in particolare sul fatto che gli anziani e le persone con patologie preesistenti sono più a rischio. Si tratta di persone molto fragili, che spesso vivono a stretto contatto e che dobbiamo proteggere il più possibile”.

Forse ti potrebbe interessare anche...

Ambra Romani
Pollo al cocco in tempura speziata
Formaggi richiamati
Fregola sarda

Libri consigliati:

Libro: Il gusto del cinema internazionale. In 100 e più ricette

Il gusto del cinema internazionale

Oltre cento ricette e le schede dei film che le hanno ispirate in un volume che ruba allo schermo sapori e suggestioni del cinema popolare, ma anche...
Libro: La cucina Italiana. Adesso pasta!

La cucina Italiana

Ci sarà una ragione se la pasta è un alimento ormai conosciuto in tutto il mondo, il simbolo di una cucina come quella italiana che sa essere ricca e...
Cover Chef Portraits

Severino Salvemini. Chef portraits

 
Ammazzaciccia di Rangoni Laura

Ammazzaciccia

Perchè una ricetta è light e un'altra no? Mangiare light significa essenzialmente assumere meno calorie, e ciò consente di prevenire anche alcuni...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda