Trucchi, segreti, consigli e astuzie per migliorare la vita in cucina, soprattutto per chi ha ancora poca esperienza con...le CIPOLLE!

Trucchi e consigli sulle cipolle

Metti in pratica questi semplici suggerimenti...provare... per credere!

Vecchi rimedi per non piangere tagliandole, per non aver difficoltà a digerire le cipolle, per togliere il fastidioso odore dalle mani.

Niente lacrime!

Pelare ed affettare la cipolla senza piangere?
Di seguito tanti modi e consigli, alcuni sono delle nostre nonne, provateli e fateci sapere qual è il migliore!

  1. Bagnare la lama del coltello
    Bagna spesso la lama del coltello sotto un getto di acqua corrente mentre si affetta la cipolla. Le nonne suggerivano anche di "guardare" l'acqua corrente mentre si spela e si affetta la cipolla.
  2. Immergere la cipolla in acqua bollente
    Prima di tagliare la cipolla immergila per qualche istante nell’acqua bollente, e poi in quella fredda, oppure sbucciala tenendola sotto il rubinetto.
  3. In freezer
    Prova a tenere 10 minuti in freezer la cipolla prima di affettarla.
  4. Pane in bocca!
    Metti in bocca una fetta di pane mezzo dentro mezzo fuori dalle labbra...e affetta la tua cipolla.
  5. Acqua e aceto
    Dividila in quattro e mettila in acqua fredda con aceto dieci minuti.

Cipolla cruda facile da digerire

Prima di aggiungerle all’insalata tamponatele di sale fino, immergetele per circa tre minuti nell’acqua, risciacquate e asciugatele.

Per digerire la cipolla

Per evitare invece i bruciori di stomaco e la cattiva digestione, prima appassisci le cipolle con pochissima acqua e vino bianco o acqua e un pizzico di dado, procedi col soffritto nell'olio.

Alito cattivo con la cipolla

Soprattutto se consumate crude, le cipolle, lasciano uno sgradevole alito cattivo: per rimediare si può tenere in bocca e masticare uno o due chiodi di garofano.

L'odore della cipolla sulle mani

Per eliminare l'odore dalle mani lavale con sapone di marsiglia a cui avrai aggiunto un cucchiaino di caffè in polvere. Lo stesso si può fare per eliminare anche l'odore dell'aglio dalle mani.

Le stoviglie sanno di cipolla

Per eliminare in maniera radicale l'odore della cipolla dalle stoviglie o taglieri strofina l'oggetto con una carota.

I germogli sono commestibili?

Cipolla germogliataQuante volte ti sarà capitato di avere cipolle che restando lì un po' hanno germogliato. Non buttate via i germogli! Sono molto saporiti.

Si possono usare al posto dell’erba cipollina e per decorare la preparazione.

Questa informazione è controversa, in quanto alcuni ritengono che i germogli siano tossici, mentre per esempio all'estero vengono consumati tranquillamente.

La cipolla iniziata

Una volta iniziata, una cipolla non deve essere conservata per più di un giorno, altrimenti sviluppa delle tossine pericolose per l’organismo. Per conservarla qualche ora in frigorifero, mettila dalla parte tagliata in una tazza con un po' di acqua.

Cipolla più delicata

Per rendere meno pungente il sapore delle cipolle, tagliatele a rondelle e immergetele in acqua fredda con pochissimo zucchero. Prima di usarle per cucinare strizzatele molto bene.

 

I vostri commenti

per togliere ogni odore dalle mani vi consiglio il dentifricio.

Ancora un po di pazienza italioti, che la crisi morda ancora piu in profondita, in modo che non ci sia piu neppure un tozzo di pane nella tavola, poi vedrete se avrete voglia di pensare all'alito cattivo della cipolla. Proprio un popolo di zoombi da centro commerciale fusi dal consumismo demenziale.

Caro Attila, per rispetto dell'opinione altrui e dell'altrui pensiero...pubblichiamo il tuo commento, anche se un po' "arrabbiato"...finchè si può facciamo informazione...e proprio per la crisi, conoscere meglio ciò che si mangia giova alla salute e al portafoglio...e finchè possiamo ancora preoccuparci dell'alito, ben venga! Ciaooooo

ciao,
qual'è la cipolla più adatta per fare le torte? quella che da meno acqua?
grazie
ciao
Vanna

Per quanto riguarda il tenere un pezzo di pane fuori e l'altro dentro la bocca, la mia zia giuseppina consigliava di tenere in bocca - al posto del pane - un dildo!

buongioro ,vi sarei grato se qualquno mi dicesse come posso cucinarela genovese senza lasciare cuel brutto odore e renderla piu' digeribile grazie a tutti.

In Nicaragua ho mangiato delle cipolle crude sotto aceto erano favolose. vorrei provare a prepararle in casa ma non ho trovato nonostante la mia ricerca indicazioni utili. chiedo alla rete se mi può dare questa informazione
Mario

La ricetta per Mario

Cipolle Marinate (Nicaragua)

Ingredienti
1 grossa cipolla bianca (tagliate a fette)
Aceto bianco 1 tazza
Acqua 1/3 di tazza
1/2 cucchiaino di zucchero
sale qb
3 peperoncini freschi

Procedimento
Maneggiare il peperoncino fresco con cura tagliandolo molto sottile.
A parte unire l'aceto, l'acqua, lo zucchero e il sale, mescolare fino a quando lo zucchero e il sale sono disciolti.
Aggiungere le cipolle e i peperoncini alla marinatura e conservare in frigorifero per 2-3 giorni, mescolando ogni tanto.
SI conservano per diverse settimane in frigorifero.
Le cipolle sono servite come condimento da tavola per piatti di carne alla griglia.

Bravi. Idee molto carine. Risposte brevi e chiare

Molto positivo .
Ringrazio vivamente .

Molto positivo .
Ringrazio vivamente .

Per togliere spigolosita' al sapore si può lasciare la cipolla tagliata a bagno in acqua 50% e latte 50% per poi consumarla sia cruda che cotta.

Per gentilezza.... qual'è la cipolla più adatta per insalate, quindi il consumo a crudo? grazie mille e buona estate a tutti...

i germogli sono sempre stati il companatico del contadino nel mese dimarzo quando ancora non sono pronte le cipolle primaverili, olio e sale, buon appetito

Lascia un commento o una domanda