#restiamoadistanza: come viaggiare in sicurezza. I consigli del Ministero della Salute

#restiamoadistanza: come viaggiare in sicurezza. I consigli del Ministero della Salute

Dal 3 giugno è iniziata la fase 3 ed è finalmente possibile spostarsi tra le regioni italiane e quindi mettersi in viaggio con i trasporti pubblici. E anche se le statistiche sui contagi di Covid-19 ci portano a un cauto ottimismo è importante rispettare ancora alcune regole per viaggiare in sicurezza.

Covid-19: viaggiare sicuri
Covid e fase 3: i consigli per viaggiare in sicurezza

I contagi stanno diminunendo e anche se non si può asserire con certezza che il Covid-19 sia “morto” è importante tenere la guardia alta ed osservare alcune regole, non solo di distanziamento, nel caso si debba viaggiare coi mezzi di trasporto pubblici come treni, autobus e tram per evitare di ritrovarsi a dover affrontare una nuova ondata epidemica. E per chi ancora non va in vacanza, ma si sposta per lavoro con i mezzi pubblici, valgono le stesse regole così come suggerite da una illustrazione del Ministero della Salute che di seguito riportiamo come promemoria.

Covid-19. Viaggi in sicurezza, i consigli per i viaggiatori

Di seguito i consigli tratti dal manifesto illustrato del Ministero della Salute.

Manifesto viaggio Ministero Salute
Manifesto del Ministero della Salute

► Salute

Non usare il trasporto pubblico se hai sintomi da infezioni respiratorie acute come tosse, febbre e raffreddore.

► Biglietti

Acquista, ove possibile, i biglietti in formato elettronico online o tramite app.

► Segnaletica

Segui la segnaletica e i percorsi indicati nelle stazioni e alle fermate.

► Distanza

Mantieni sempre la distanza di almeno un metro durante tutte le fasi del viaggio.

► Spostamenti

Utilizza le porte di accesso ai mezzi indicate per la salita e la discesa.

► Posti

Siediti solo nei posti consentiti mantenendo il distanziamento dagli altri occupanti.

► Conducente

Evita di avvicinarti o di chiedere informazioni al conducente.

► Mani

Durante il viaggio indossa guanti monouso e fai attenzione a non toccarti il viso.

► Mascherine

Indossa una mascherina per la protezione del naso e della bocca.

I nostri consigli per un viaggio sicuro e sereno

Sappiamo che per un po’ dovremo convivere con la presenza di questo virus e sicuramente le nostre abitudini anche dopo il lockdown e la quarantena sono cambiate e non possiamo più avere certi comportamenti che prima ci venivano in modo naturale ed automatico.

  • Anche all’uso della mascherina ci stiamo pressochè abituando anche se ci crea spesso fastidio e difficoltà respiratoria. Ma se usiamo tutti il buon senso anche queste difficoltà possono essere superate. Se siamo all’aperto ad aspettare l’autobus e non c’è nessuno vicino a noi possiamo scostare la mascherina e respirare liberamente, ma facciamo attenzione a rimetterla nel caso arrivi qualche altro viaggiatore e soprattutto a indossarla correttamente sia su naso che sulla bocca e non a metà.
    Inoltre è importante cambiarla spesso a seconda del modello e averne sempre di scorta e a portata di mano soprattutto se dobbiamo affrontare un viaggio lungo e poi può anche capitare che si rompa.
  • Non dimentichiamo mai di portarci almeno un flaconcino di disinfettante per le mani. I guanti se sono obbligatori vanno indossati, ma se durante un lungo viaggio non li usiamo, avere a portata di mano un disinfettante per pulirci le mani sarà una precauzione utile.
  • Portiamo rispetto per le persone che lavorano come conducenti o assistenti di viaggio, parliamo con loro se strettamente necessario e soprattutto indossiamo la mascherina anche se loro ce l’hanno. Non mettere a rischio le persone che lavorano anche per noi è giusto e corretto.
  • Evitiamo anche di usare in continuazione il cellulare che dovremo maneggiare con le mani probabilmente non sempre disinfettate ed evitiamo di estrarre da borse, borselli e zaini quantità di cose che non possiamo subito disinfettare.
  • Se dobbiamo buttare guanti e mascherine usati, facciamo lo sforzo di trovare cassonetti adibiti allo smaltimento oppure un semplice cestino della spazzatura può andare bene, ma non disperdiamoli nell’ambiente!
  • Nonostante tutte queste “regole”, cerchiamo di stare rilassati come nulla fosse, perché lo stress non fa bene alla salute e alle nostre difese immunitarie. Non dimentichiamoci il lungo periodo di quarantena che ci ha costretti in casa e assaporiamo comunque il piacere del viaggio, anche se per lavoro.
  • Se viaggiamo tutti rispettando queste poche regole, viaggeremo sereni noi e faremo viaggiare sereni anche gli altri.

Buon viaggio!!!

Fonte: salute.gov.it/nuovocoronavirus

Forse ti potrebbe interessare anche…

Luisanna Messeri

Sarago comune

Gino Sorbillo. La pizza nel cuore

Salmone



Libri consigliati:

Libro: Ricette straordinarie per il diabete

Ricette straordinarie per il diabete

Basta parlare di diabete e subito si pensa a una dieta ferrea: niente zucchero e solo pasti nutrienti, che non riescono però a stuzzicare il palato….
Libro: Cuochi si diventa. Vol. 2 Di Allan Bay

Cuochi si diventa – Vol. 2

Cuochi si diventa – Vol. 2. Questo volume completa il progetto del primo libro di Allan Bay, proponendo altre cinquecento ricette. Dopo la carne, le…
Frollini. Cook'in box. Con gadget libro di Santin Maurizio

Frollini

Il cuoco nero Maurizio Santin in questo libro porterà nelle vostre case il profumo dei frollini appena sfornati. Difficile resistere a una tale…
In cucina comando io. Libro di A. Cannavacciuolo

In cucina comando io

In questo libro Antonino Cannavacciuolo ripercorre i momenti più significativi della sua carriera professionale, dagli esordi a Vico Equense, terra…

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda

Potrebbe interessarti anche