Guanti sì o guanti no? Usarli male può essere rischioso quanto non usarli

In alcuni supermercati o uffici l'uso dei guanti è obbligatorio, ricordiamoci sempre come usarli

Mascherine e guanti a causa della pandemia di Coronavirus stanno diventando indispensabili e spesso obbligatori, per contenere il contagio, ma è necessario usarli nel modo corretto per evitare conseguenze deleterie. Facciamo chiarezza sull'uso dei guanti monouso.

Covid-19. Uso dei guanti
Coronavirus: le regole per usare i guanti monouso

Con la pandemia di Coronavirus sia nella prima emergenza che nel prossimo e speriamo non troppo remoto futuro dobbiamo imparare a convivere e ad usare mascherina e guanti monouso per fare la spesa o per le attività che sono consentite. I pareri per entrambi i dispositivi di protezione individuale, noti come DPI, sono alle volte discordanti. Per quanto riguarda il comune cittadino, escludendo quindi operatori sanitari e medici, alcuni esperti sconsigliano l'uso dei guanti per fare la spesa o per le commissioni quotidiane, ma in alcuni supermercati, oltre alle mascherine anche l'uso dei guanti è obbligatorio per poter accedere al luogo di vendita.
Una volta indossati i guanti bisogna tener presente che "coprono", ma non sostituiscono la pelle delle nostre mani e quindi diventano possibili fonti di contagio tanto quanto le mani stesse, per cui se ci tocchiamo la faccia, occhi e bocca in particolare, è ugualmente rischioso cioè come farlo a mani nude. Il contagio avviene infatti tramite le particelle del virus Covid-19, droplet, che "espulse" da un individuo contagiato tramite tosse, starnuti o altro si possono depositare sulle superfici che se noi andiamo a toccare anche con i guanti e ci portiamo le mani alla bocca o agli occhi faranno da vettori allo stesso modo.

Usare i guanti non vuol dire che diversamente dalla pelle umana il lattice sia "repellente". Quindi, avere consapevolezza di questo già ci cautela dal rischio del contagio e la buona norma di LAVARSI accuratamente le mani o i guanti stessi rimane il modo più sicuro per non infettarci. Col tempo diventeranno per tutti gesti abituali, ma per ora dobbiamo prestare tantissima attenzione all'uso dei dispositivi di protezione come guanti e mascherine.

Come usare i guanti monouso nel modo corretto

Come si è detto, in alcuni punti vendita, però, oltre alla mascherina è obbligatorio l'uso dei guanti usa e getta per cui è assolutamento necessario imparare ad usarli, ma soprattutto a toglierli nel modo giusto altrimenti non saranno serviti a nulla, anzi!
Il concetto illustrato dal video che segue è molto semplice e intuitivo. Bisogna ricordarsi di non usare mai la mano nuda per estrarre il guanto potenzialmente infetto. Di conseguenza, la mano che toglie il primo guanto deve toccarlo dall'esterno, mentre quella senza guanto toglierà l'altro prendendolo dall'interno. Le dita nude NON devono mai toccare l'esterno del guanto. Una volta tolti, la mano nuda verrà a contatto solo con la loro parte interna e li si dovrà buttare subito nell'immondizia indifferenziata.

Fonte video: ANSA

Quali sono le regole per la disinfezione/lavaggio delle mani?

Come si legge sul sito del Ministero della Salute, il lavaggio e la disinfezione delle mani sono la chiave per prevenire l'infezione.
Dobbiamo lavarci le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone per almeno 60 secondi e asciugarle molto bene. Se non si ha a disposizione acqua e sapone si può usare anche un disinfettante per mani a base di alcool con concentrazione di alcool di almeno il 70%.

Forse ti potrebbe interessare anche...

Ricotta fatta in casa
Filetto di tonno rosso di carloforte scottato in padella con cipolla rossa brasata, salsa al cannonau.
Ristorante Tana degli orsi
Cioccolato

Libri consigliati:

Libro: Formaggi d'Italia

Formaggi d'Italia

La guida ai formaggi tradizionali d'Italia in una nuova edizione, aggiornata e arricchita. 293 specialità artigianali descritte con testi e immagini...
Torte, crostate e ciambelle

Torte, crostate e ciambelle

Un dolce piacere per i golosi di tutte le età: fragranti crostate e profumate ciambelle,torte glassate o farcite, creme e ripieni preziosi. Il tutto...
Copertina del libro: Lampone sul balcone, in terrazzo, in giardino

Lampone sul balcone, in terrazzo, in giardino

Solo a guardarlo questo libro viene voglia di mettersi a coltivare lamponi a casa. Sembrano frutti impossibili da riprodurre in vaso, ma grazie a...
Libro: Dolci bicchieri. Nuove tendenze in pasticceria. Di Mazzarella M.G.

Dolci bicchieri

Libro: Dolci bicchieri. Questo lavoro nasce da ricerche di approfondimento e di aggiornamento intorno alla pasticceria che ci ha portato a scoprire...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda