Come prepararsi ad una Pasqua diversa e solidale ai tempi del Coronavirus

Come prepararsi ad una Pasqua diversa e solidale ai tempi del Coronavirus

Con l’ultimo decreto legge il Governo Conte ha prolungato le misure restrittive a causa dell’emergenza Coronavirus. Quindi, tutto chiuso fino a Pasquetta inclusa, cioè fino al 13 Aprile. Ma basta organizzarsi per tempo per festeggiare il pranzo di Pasqua nel migliore dei modi.

Pasqua 2020 in quarantena
#iorestoacasa. Consigli per preparare una Pasqua perfetta e solidale

Si diceva “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”, ma quest’anno anche la Pasqua sarà “con i tuoi” e purtroppo non con tutti, si sa. Saranno una Pasqua e un Lunedì dell’Angelo rigorosamente vissuti tra le mura domestiche.

A Pasqua #iorestoacasa e…

Mancano solo otto giorni a Pasqua e sappiamo ormai che questa sarà davvero una Pasqua diversa da tutte le altre e per noi italiani non sarà facile rinunciare al pranzo con tutta la famiglia e gli amici riuniti nella casa dell’uno o dell’altro o alla classica gita di Pasquetta, ma è importante rispettare le regole se vogliamo uscire il prima possibile da questa lunga quarantena a cui il Coronavirus ci ha costretto.

…mi organizzo la spesa

Dunque restiamo a casa e facciamo mente locale su come organizzarci per tempo per preparare questa insolita Pasqua 2020, che potrebbe rivelarsi anche migliore delle precedenti.
Siamo infatti abituati a correre stressati al supermercato a prendere l’ingrediente che ci siamo dimenticati. Siamo abituati a trovare tutti gli scaffali dei supermercati stracolmi e a trovare dal macellaio o dal fruttivendolo tutto ciò che ci serve per il “solito” pranzo pasquale. Ma quest’anno potrebbe non essere così e ancora più degli anni precedenti sarà fondamentale pensare a un menù ragionato e il più possibile realizzato con prodotti Made in Italy e perché no, anche all’insegna della solidarietà verso chi si troverà davvero con il piatto vuoto. Vedi di seguito come regalare la spesa ai bisognosi.

…ho un piano B per il menù

Partiamo da oggi ad ideare i menù di Pasqua e Pasquetta, preparandoci anche un piano B se non dovessimo trovare tutto ciò che ci serve. Ragioniamo la lista della spesa per non dover uscire un’altra volta e creare dannosi assembramenti e code davanti ai pochi negozi rimasti aperti o ai supermercati. Ci sono ingredienti che anche in tempi “normali” spariscono in anticipo dagli scaffali, come per esempio il grano arso o la frutta candita per fare la tradizionale pastiera napoletana, ma anche le uova fresche di gallina potrebbero scarseggiare se acquistate all’ultimo. Coldiretti ha stimato infatti un incremento del 45% della vendita delle uova vere che battono quelle di cioccolato.
Occorre non diventare matti se non si trova un ingrediente, prepariamoci la ricetta di “riserva” per evitare di girare come trottole in giro per supermercati, cosa che sappiamo essere davvero “pericolosa” di questi tempi.
Uno strappo alla tradizione non è poi una tragedia! Ci sono migliaia di siti da consultare per trovare ricette alternative e chissà che non le adotteremo anche l’anno prossimo.

…faccio la spesa una sola volta e penso agli altri

Mentre facciamo la spesa cerchiamo di non comprare o meglio “arraffare” più di quanto ci serva realmente, prima di tutto per evitare gli sprechi e poi perché anche chi viene dopo di noi potrebbe rimanere sguarnito. Pensare agli altri anche quando si fa la spesa, è un grande gesto di generosità verso il prossimo e verso il pianeta. Questa Pasqua potrebbe non essere solo simbolo di pace e solidarietà, ma l’occasione pratica e concreta per pensare al prossimo.

…ordino online prodotti Made in Italy

Possiamo anche pensare di ordinare per tempo online la nostra spesa rivolgendoci direttamente per esempio agli innumerevoli  contadini che si sono organizzati per recapitare a domicilio i loro prodotti freschi e di qualità nell’ambito della campagna #MangiaItaliano a difesa del Made in Italy, faremo così del bene anche al territorio, all’economia e al mondo del lavoro tristemente messo in ginocchio. Molte delle iniziative messe in campo in questo periodo nelle diverse regioni d’Italia sono visibili sul sito www.campagnamica.it e vedono coinvolte circa quattromila aziende agricole che nell’ultima settimana hanno effettuato 700mila consegne della spesa contadina, come dichiarato da Coldiretti. Vedi anche come Ordinare online uova di cioccolato solidali.

…penso ai bisognosi con la “spesa sospesa”

Spesa sospesa
La spesa sospesa

Si sta diffondendo in tutta Italia questa bellissima iniziativa che consiste nel lasciare una spesa a favore dei bisognosi sulla falsa riga del famoso caffè sospeso della tradizione partenopea. Cerca sul web quali sono gli empori o i supermercati che ti permettono di lasciare una Spesa sospesa e o cerca l’#sospesa per trovare gli indirizzi utili. È Coldiretti ad annunciare infatti che con questa Pasqua  aumenta di mezzo milione il numero di poveri che hanno bisogno di aiuto per mangiare per effetto delle limitazioni imposte per contenere il contagio e la conseguente perdita di opportunità di lavoro, anche occasionale.

…coinvolgo i bambini

Sia nel programmare il menù che nel cucinare, sarà bello coinvolgere i nostri bambini. In tempi normali probabilmente i bambini vengono diplomaticamente “allontanati” dai preparativi, ma quest’anno i nostri figli sono con noi e le giornate lunghe vissute in casa possono diventare allegre e movimentate se ci facciamo aiutare in cucina anche da loro. Potremmo anche scoprire di avere in casa dei piccoli chef in erba e non averlo mai saputo.

Un aiuto per la lista della spesa

Magari è la prima volta che ti trovi ad organizzare il pranzo di Pasqua perché in passato era interamente nelle mani delle nonne. Oggi è meglio che gli anziani si difendano dal contagio del Covid-19 stando a casa, quindi se sei tu a preparare tutto, quando fai la lista della spesa, controlla di avere in casa i seguenti ingredienti che magari dai per scontato di avere in frigorifero e in dispensa.

  • Sale grosso e sale fino
  • Pepe e altre spezie
  • Olio e burro
  • Aceto per condire insalata e aceto bianco per lavare i piatti visto che si useranno le uova
  • Zucchero
  • Caffè
  • Vino da tavola e per cucinare
  • Farina
  • Pan grattato
  • Latte e/o panna
  • Limoni
  • prezzemolo, dote, aglio, cipolle, uova, formaggio gratuggiato.

Ricordarsi inoltre: pane fresco, grissini, verdura fresca per eventuale pinzimonio, amari e digestivi, sorbetto al limone il vino per il pasto ed eventualmente lo spumante per il dolce, colomba, uova di cioccolato o dolci tipico locali.

Forse ti potrebbe interessare anche…

Luisanna Messeri

Sarago comune

Gino Sorbillo. La pizza nel cuore

Salmone



Libri consigliati:

Libro: Ricette straordinarie per il diabete

Ricette straordinarie per il diabete

Basta parlare di diabete e subito si pensa a una dieta ferrea: niente zucchero e solo pasti nutrienti, che non riescono però a stuzzicare il palato….
Libro: Cuochi si diventa. Vol. 2 Di Allan Bay

Cuochi si diventa – Vol. 2

Cuochi si diventa – Vol. 2. Questo volume completa il progetto del primo libro di Allan Bay, proponendo altre cinquecento ricette. Dopo la carne, le…
Frollini. Cook'in box. Con gadget libro di Santin Maurizio

Frollini

Il cuoco nero Maurizio Santin in questo libro porterà nelle vostre case il profumo dei frollini appena sfornati. Difficile resistere a una tale…
In cucina comando io. Libro di A. Cannavacciuolo

In cucina comando io

In questo libro Antonino Cannavacciuolo ripercorre i momenti più significativi della sua carriera professionale, dagli esordi a Vico Equense, terra…

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda

Potrebbe interessarti anche