10 consigli per grigliare riducendo il rischio di tumori

Facciamo la grigliata? Sì, ma seguendo qualche regola

di Spelta Federica. La scienza ci mette in guardia sui rischi provocati dai cibi grigliati.

Carne, pesce e verdure alla griglia
Come grigliare riducendo il rischio di tumore

Cosa c'è di più gustoso, allegro e aggregante, soprattutto in estate, di una bella grigliata ovviamente all'aperto? Già il giorno di Pasquetta, se il tempo lo permette, si dà il via alle grigliate con amici e parenti, in giardino o in aree verdi dedicate.

Cosa dice la scienza

Purtroppo già da qualche anno sappiamo che questo tipo di cottura della carne può generare sostanze cancerogene ed è proprio l'American Institute for Cancer Research a ricordarcelo.
Alice Bender, Senior Director of Nutrition Programs dell'istituto, spiega che sono molte le ricerche e gli studi che dimostrano che un alto consumo di carni rosse e lavorate aumenta il rischio di tumori del colon.

I 10 consigli per ridurre il rischio di cancro

Rinunciare del tutto alla grigliata per molti è un vero sacrificio, ma con un po' di buon senso, non esagerando nel consumo di carne alla griglia e i seguenti 10 consigli degli esperti, il rischio di cancro viene in buona misura ridotto.

Consiglio 1: cosa grigliare

È consigliato variare i cibi da grigliare, quindi non solo carne rossa ma anche carne bianca, pesce e verdura.

Consiglio 2: la marinatura

Marinare i cibi prima di cuocerli alla griglia o nel barbeque aiuta a ridurre i rischi.

Consiglio 3: meglio gli spiedi

La carne alternata alle verdure sullo spiedo riduce l'area esposta alla fiamma per cui la cottura risulta più salutare e anche il gusto comunque ci guadagna.

Consiglio 4: erbe e spezie

Gli esperti inoltre suggeriscono l'uso di erbe e spezie sulle carni da grigliare in quanto contengono una buona quantità di sostanze antiossidanti utili a prevenire i tumori.

Consiglio 5: il fumo

Buona norma è anche limitare il tempo in cui l'alimento viene esposto al fumo di carbonella o legna che sia.

Consiglio 6: la pulizia

Questa abitudine dovrebbe venire da sè, ma molti non lo fanno; è importante pulire molto bene la griglia prima dell'utilizzo in modo da eliminare i residui di cibo dei precedenti usi e che contengono un'alta concentrazione di sostanze cancerogene.

Consiglio 7: i tempi

Anche riducendo i tempi di cottura si riduce il rischio, quindi evitare di cuocere gli alimenti fino ad annerirli.

Consiglio 8: cosa bruciare

Il carbone di legni duri è preferibile in quanto bruciano a temperature più basse.

Consiglio 9: quali carni

Meglio optare per carni magre o ripulite bene dal grasso.

Consiglio 10: modalità

È buona norma girare spesso la carne mentre cuoce così da ridurre ulteriormente i rischi di formazione di sostanze cancerogene.

Forse ti potrebbe interessare anche...

Pasta e broccoli in brodo d'arzilla
Dovadola. Sagra del tartufo
Intolleranze alimentari
Yogurt

Libri consigliati:

Libro: Le ricette regionali italiane

Le ricette regionali italiane

Libro: Le ricette regionali italiane. Un lavoro che percorre le regioni italiane all'insegna del gusto e della tradizione. L'intento dell'autrice è...
Un anno in cucina con Marco Bianchi. Le buone ricette della sana alimentazione

Un anno in cucina con Marco Bianchi

“Un anno in cucina con Marco Bianchi”, ecco il mio nuovo libro edito da Ponte alle Grazie. Più che un libro è un vero diario ricco ovviamente di...
Libro di Anna Moroni e Elisa Isoardi: Cucina con noi. Le nuove ricette della «Prova del cuoco»

Cucina con noi

"Cucina con noi. Le nuove ricette della 'Prova del cuoco'" di Anna Moroni ed Elisa Isoardi presenta 200 nuove ricette, direttamente provate dalle...
Libro: Diabete. Oltre 100 ricette per tutti i gusti

Diabete

Libro: Diabete. Per tenere sotto controllo il diabete è necessario seguire una dieta equilibrata. Perché la dieta non fallisca, occorrono ricette...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda