Le 10 regole per un uso corretto e sicuro dei farmaci

Il Ministero della Salute del Governo italiano ha stilato una Guida per l'uso sicuro dei farmaci in occasione del World Patient Safety Day, celebrato per la prima volta il 17 Settembre 2019.

Consigli sui farmaci

Il 17 Settembre 2019 è stato celebrato per la prima volta il "World Patient Safety Day", una giornata interamente dedicata alla cura e alla sicurezza del paziente nelle strutture ospedaliere. Per questa occasione, oltre alle varie iniziative nazionali, il Ministero della Salute ha pubblicato un utile decalogo per il corretto uso dei medicinali.

I 10 suggerimenti per l'uso delle medicine

Nell'uso dei farmaci si tende spesso a preoccuparsi solo della data di scadenza e scarsi sono gli scrupoli e le precauzioni che si tende a dedicare al loro consumo e spesso non si legge neanche il bugiardino. Ecco allora come sarebbe giusto comportarsi a riguardo in questi 10 punti suggeriti dalla farmacolgia generale e riportati dal Ministero della Salute.

1. Assumere farmaci solo se prescritti e indicati dal medico

È importante assumere farmaci solo quando prescritti dal medico e non perché suggeriti da un amico o da un parente oppure perché ne ha parlato qualche programma televisivo o qualche rivista o perché suggeriti da Internet. Lo stesso vale anche per le medicine che si possono comprare senza ricetta. È buona norma chiedere consiglio sempre al proprio medico o al farmacista stesso.

2. Essere consapevoli ed informati sulla cura che si sta facendo

Non bisogna esitare a chiedere informazioni al proprio dottore o al farmacista riguardo alle medicine che si devono assumere. Non bisogna sottovalutare gli eventuali effetti collaterali e le possibili interazioni con altri medicinali ricordandosi che anche i prodotti erboristici e fitoterapici, bevande o alimenti possono interagire con i farmaci assunti.
Se non è chiaro ciò che ci viene spiegato è giusto chiedere di ripetere in modo più semplice e comprensibile.

3. Parlare apertamente col medico

Quando ci si reca dal medico si dovrebbe portare con sè la lista dei farmaci che si sta prendendo, indicando anche quelli prescritti da altri medici e non dimenticandosi di riferire anche i prodotti omeopatici, erboristici, fitoterapici, integratori o altri preparati. È fondamentale inoltre informarlo se si è in allattamento o in stato di gravidanza o se si ha in programma di esserlo.

4. Riferire al medico eventuali allergie

Anche quando si è ricoverati bisogna SEMPRE riferire ai medici e agli infermieri le eventuali allergie anche sospette a farmaci o ad altri prodotti e/o materiali e se si ha intolleranza ad alcuni alimenti.

5. Informare il medico di disturbi comparsi durante la cura

Se durante la cura fossero comparsi disturbi di cui il medico non aveva avvertito, bisogna avvisarlo subito in modo che possa indicare come comportarsi.

6. “Farmaco giusto, al paziente giusto, nella dose giusta, nel momento giusto”

Bisogna essere scrupolosi e controllare SEMPRE che il farmaco da assumere sia esattamente quello prescritto dal dottore e che la quantità sia quella indicata dallo stesso.
Nel caso si dovesse prendere la medicina sbagliata o la dose non corretta, prima di prendere iniziative, è meglio consultare il medico.
Anche nel caso ci si accorgesse di aver dimenticato di prendere il farmaco non bisogna assumerne una dose doppia. Si aumenta o si diminuisce la dose solo e soltanto se lo consiglia il dottore.

7. Prestare attenzione se si deve prendere più farmaci

Se sono stati prescritti più farmaci per diverse patologie e si ha difficoltà a ricordare tutte le indicazioni, quantità e orari, si può tranquillamente chiedere al dottore o al farmacista di farci una tabellina con le varie posologie o magari di scriverlo direttamente sulla confezione.

8. Non sostituire i farmaci nè modificare la cura

Quando si è ricoverati bisogna riferire ai medici e agli infermieri quali medicine si stanno prendendo e, per evitare interazioni, non bisogna prendere farmaci portati da casa: è il medico che decide se confermare, sostituire o integrare la cura domiciliare.

9. Come conservare correttamente le medicine

  • In casa bisogna conservare le medicine in un luogo asciutto, al riparo dalla luce o, se indicato, in frigorifero e lontano dalla portata dei bambini.
  • È preferibile separare i farmaci che hanno confezione o nome simili e che possono trarre in inganno, e separare quelli per i bambini da quelli per gli adulti.
  • Non si devono lasciare i blister, cioè gli involucri, o i flaconi aperti alla portata di tutti: è buona abitudine conservarli nelle proprie confezioni con il relativo foglietto illustrativo.
  • Per colliri, sciroppi e soluzioni in flaconi multidose, è utile annotare sulla confezione la data della prima apertura e la data dell’ultimo utilizzo.
  • Prima di prendere un farmaco controllare attentamente la scadenza e la corretta conservazione osservando eventuali cambiamenti di colore e/o odore.
  • Non lasciare i farmaci in auto, specie in estate sotto ai raggi del sole. Durante l’estate se si è in viaggio, anche per brevi spostamenti, conviene trasportare i medicinali, che richiedono una determinata temperatura di conservazione, in buste termica e/o con ghiaccio sintetico; se si viaggia in aereo meglio portarli con sè in cabina.

10. Se si assiste qualcuno, non esitare a chiedere aiuto

Se si assiste a casa una persona malata, bisogna prestare attenzione ai farmaci che deve assumere, attenendosi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal medico: se si hanno difficoltà o dubbi si deve avvertire subito i familiari dell’assistito, se possibile, o il medico.

Forse ti potrebbe interessare anche...

Integratori alimentari
Prodotti richiamati settembre 2019
Aspirina e inquinamento atmosferico
Liquerizia

Libri consigliati:

Libro: Superare le intolleranze alimentari

Superare le intolleranze alimentari

Libro: Superare le intolleranze alimentari. Sono numerosi i disturbi e le patologie, anche gravi, che possono guarire o almeno migliorare grazie a...
Libro: Manuale delle allergie e intolleranze alimentari

Manuale delle allergie e intolleranze alimentari

Manuale delle allergie e intolleranze alimentari. Se le metodiche nutrizionali per la diagnosi e la terapia delle allergie-intolleranze alimentari...
Libro: Senza glutine

Senza glutine

Libro: Senza glutine. Chi è affetto da celiachia non può assumere glutine nemmeno in minime quantità. È un disturbo che riguarda un numero notevole...
Libro: Il potere curativo della papaia

Il potere curativo della papaia

La papaia, oltre a essere un ottimo frutto dal sapore gradevole ha notevoli proprietà anti-infiammatorie da poter essere considerato un rimedio...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda