Al Ristorante La fornace

La cucina dello chef Vincenzo Marconi

Ristorante La fornace
Ristorante La fornace a San Vittore Olona

Giugno 2010. Al Ristorante La fornace, S.S. Sempione 241 - angolo via Silvio Pellico a San Vittore Olona (MI). Abbiamo "assaggiato" la cucina dello chef Vincenzo Marconi presso il Ristorante la Fornace.

Il ristorante e il Gruppo Poli

Rilevato nel 1990 dalla Famiglia Poli, il ristorante "La Fornace", nel 2005, con la nascita del Poli Hotel, si sposta nella struttura 4 stelle di famiglia sull'asse del Sempione. Il Poli Hotel è la base ideale per tutti i viaggiatori con diverse tipologie di camere (56 in totale tra camere e suite), una ristorazione raffinata ed un servizio flessibile a cinque stelle. Per offerte speciali e promozioni: polihotel.it.

Accoglienza, ambiente, tavola e menù

Parcheggiata l'auto in uno spazioso parcheggio privato, l'ingresso al ristorante è a sinistra, al centro del palazzo vi è l'ingresso dell'hotel e più a destra il bar dell'hotel. Il direttore sorridente ci ha accolto e attraversata la sala principale, ci ha accompagnato alla sala fumatori. L'ambiente ci è apparso da subito elegante, caldo e raffinato. La fascia della clientela è medio-alta.

Ci è stato gentilmente concesso di visitare la cucina e ci ha stupito per dimensioni (100 mq) e allestimenti.
Lo staff della cucina è costituito da 5 persone oltre allo Chef Vincenzo Marconi.

La tavola è apparecchiata con gusto e raffinata eleganza, in modo classico.

Leggendo il menù si intuisce da subito la cura con cui vengono selezionati gli ingredienti.
Interessante anche il Business lunch: "Il piatto unico", costituito da una verticale di sapori dall'antipasto al dolce a 35 €. (Prezzo a Giugno 2009). Ci è stato servito un calice di "bollicine", accompagnato da una schiacciatina tiepida condita con ottimo olio e piccoli panini di tipo diverso.
Abbiamo da subito fatto la conoscenza dello chef Vincenzo Marconi, che ci ha gentilmente prestato la sua presenza per "introdurci" ai suoi piatti con consigli e suggerimenti. Marconi, si è rivelato immediatamente una persona davvero preparata a tutto tondo, sulla qualità degli ingredienti, sulle varietà dei prodotti anche più "di nicchia" oltre ovviamente che sulle preparazioni. È stato davvero piacevole poter chiacchierare un po' con lui. Abbiamo optato come da suo consiglio per un menù degustazione a base di carne.

La scelta del vino

Per quanto riguarda il vino ci siamo affidati al consiglio del giovane futuro sommelier Oscar Scolari che ci ha consigliato un Lagrein Sanct Valentin 2003 DOC St Michael-Eppan. La carta dei vini è accurata, divisa per regioni e comprende 600 etichette. I prezzi sono davvero onesti.

La cucina dello chef Vincenzo Marconi

Antipasti

La Fornace in un piatto

Come entrée ci è stato servito un ciuffo di moscardino con palmito e salsa al melone. Freschissimo e goloso.

"La Fornace in un piatto". Il piatto si presenta colorato e appetitoso. Le porzioni sono soddisfacenti. Il sapore del singolo ingrediente salta al palato e ciò che lo contorna, rigorosamente emulsionato lo accompagna esaltandone ancor di più le caratteristiche. Si parte da una caprese rivisitata in cui la salsa di peperone "sorregge" la freschezza delle mozzarelle "ciliegine" e i pomodorini. Una ciliegia decora con armonia. Si passa poi a gustosissimi fagiolini con nervetti dalla consistenza tenera e dal gusto deciso. In ultimo un ricordo di vitello tonnato altrettanto gustoso. L'uso di sali particolari che Marconi sceglie, dona una sapidità discreta, ma efficace.

Provola affumicata con insalatina di avocado e prosciutto crudo di D'Osvaldo

"Provola affumicata con insalatina di avocado e prosciutto crudo di D'Osvaldo"

Scenografica la presentazione. Il piatto viene servito coperto e all'apertura una nuvola di fumo bianco avvolge olfatto e gusto in una giostra di profumi in cui prevale l'affumicato. Il prosciutto è davvero squisito, leggermente affumicato e profumatissimo. Un giro di aceto balsamico, le palline di melone e schegge di sedano sdrammatizzano l'affumicatura della provola. Il tutto condito egregiamente.

Primo piatto

"Trofie al pesto leggero con patate Vitelotte e fagiolini verdi"
Il piatto si presenta ricco, quanto il sapore. Il gusto del pecorino e il dolce della patata viola si sposano con il profumo del basilico, ovviamente ligure. Si avverte una particolare croccantezza data dai pistacchi di Bronte.

Secondo piatto

"Stinco di maialino da latte alla Birra con patate Ratte, composta di cipolla di Tropea e prugne al vino rosso e cannella".
Il piatto ha proprio un bell'aspetto! Lo stinco è bruno e una saporita e croccante crosticina trattiene all'interno tutto il sapore della tenera e delicata carne dello stinco del maialino. La composta di cipolle di Tropea e le prugne al vino rosso sono nello stesso piatto in piccoli bicchierini. La salsa alla birra viene nappata all'ultimo e se si vuole la si può aggiungere, è davvero squisita.

Il dolce e la grappa

I Dolci sono a buffet. Si può scegliere tra varie golosità, ma su tutto spicca la fontana di cioccolato, davvero spettacolare, da cui attingere per guarnire il dolce che si è scelto, o da gustare in purezza.

Per concludere, Oscar Scolari ci ha servito una fantastica grappa Riserva del Conte Ludovico di Spessa. Gli aromi che pervadono sono molteplici, è morbida e davvero piacevole a tal punto che ci ha offerto il secondo giro! Inoltre, ovunque, nella sala principale si possono vedere bottiglie di pregiati liquori.

Prezzo medio (Giugno '09)

Prezzo del menù degustazione: 50 € (vini esclusi).

Concludendo

Il servizio è stato veloce ed efficente. La simpatia e preparazione di Vincenzo e la cortesia di tutto il personale, ci ha accompagnato in questa serata davvero piacevole.
Vincenzo Marconi, Federica Spelta, Oscar Scolari

Vincenzo Marconi, Federica Spelta (Alimentipedia), Oscar Scolari

Una cena solo per due

...prenota "San Valentino tutto l'anno".
Le accoglienti atmosfere della suite dell'Hotel Poli serviranno come preludio per sedurre; il silenzio, luci soffuse, raffinatezza ed eleganza, cucina stuzzicante faranno da contorno ad una serata indimenticabile. Un solo tavolo, un cameriere a Vostro esclusivo servizio per tutta la serata. L'UNICO PROBLEMA? PRENOTARE IN TEMPO! Per info e prenotazioni: Tel. 0331.423411 - 347.1691420

Forse ti potrebbe interessare anche...

Menta
Capesante affumicate su crema di zucca
Crema di patate e funghi porcini trifolati
Richiami giugno 2023

Libri consigliati:

Libro: Cucina con il wok. Di Ballureau Bruno

Cucina con il wok

Libro: Cucina con il wok. Il wok è uno strumento di cottura straordinario, semplice e universale, che vi permette di creare una cucina variata,...
Copertina libro.Il pane della vita. Di Sara Papa

Il pane della vita

Ottobre 2016 - Esce il quinto libro di Sara Papa, la "Signora del pane". Di seguito il mio personale racconto e le mie emozioni, ma soprattutto...
Olio di oliva di Mauro Amelio

Olio di oliva. Analisi sensoriale e percorsi didattici

Libro di Laura Rangoni: La cucina bolognese in oltre 450 ricette tradizionali. Tutti i trucchi e i segreti per ricreare i sapori autentici di una tradizione ricca e gustosa di L. Rangoni

La cucina bolognese in oltre 450 ricette tradizionali

Per un bolognese il cibo non è solo cibo, ma una forma di arte, quando non una vera e propria "religione". Il libro è scritto da Laura Rangoni.

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda