Vini spagnoli

I vini della Spagna hanno una grande tradizione, che risale già al '700, soprattutto per i grandi vini rossi. La zona di produzione di vini spagnoli più famosa per i vini rossi è la Rioja, a nord tra Bilbao e Madrid. I vini prodotti nella Rioja sono grandi vini rossi corposi e con spessore, prodotti principalmente da vitigno Tempranillo. Non si possono tralasciare i famosi Sherry dell'Andalusia, e la Sangria, bevanda spagnola famosa in tutto il mondo.

Abbinamento

Vedi Abbinamento vino cibo.

Vitigni impiegati

  • Nella regione della Rioja: Tempranillo, a bacca rossa, da temprano, che vuol dire "presto", "precoce", proprio perchè matura presto, nei primi 15 gg di Settembre spesso è tutto già vendemmiato.
    Graciano e Carinena ( il sardo Carignano) a bacca rossa
    Malvasia e Garnacha blanca a bacca bianca
  • Nella Ribeira del Duero: si coltiva sempre il Tempranillo ma i vini prodotti sono più equilibrati.
  • Nella Zona di Barcellona: vitigno della Garnacha tinta, Carinena.
  • Penedes: in questa zona ci sono vini dove è stata importata la tecnologia francese, barriques. Questa regione si trova verso il Mediterraneo e vi si producono vini da vitigni a bacca bianca, e importanti spumanti.
  • Andalusia: Jerez, Palomino, Pedro Ximenez con i quali si produce lo sherry.

I vini

Cabernet Sauvignon e Sangiovese

Vini ottenuti dal vitigno Tempranillo. Sono vini di struttura, potenza ed eleganza.

Macabeo, Xarello, Parellada, Riesling, Sauvignon Blanc

Vini bianchi.

Cavas

Vini spumanti prodotti principalmente nella zona Penedes, nei quali si applica il metodo champenois su base Chardonnay.

Sherry

Prodotto soprattutto in Andalusia in una località chiamata Jerez. Lo Sherry non è un liquore alla ciliegia, ma un vino tradizionale, quasi come il Marsala siciliano. Gli Sherry si abbinano molto bene con le classiche tapas spagnole.

Zona di produzione

Rioja, Ribeira del Duero, Dintorni di Barcellona, Penedes, Andalusia.

Sostanze presenti

Può contenere solfiti.

Il bicchiere

Vedi Bicchieri da vino.

Temperatura di servizio

Vedi Termometri da vino.

La Sangria

SangriaNon è possibile parlare di una ricetta per la vera sangria in quanto anche in Spagna ogni regione ha la sua. Normalmente per la sua preparazione si usano vini di colore intenso e con alta gradazione. Vini corposi e fruttati normalmente provenienti da uve Garnacha e Monastrell e prodotti nella zona della Rioja.Esiste anche una Sangria bianca, tipica della zona di Penedes.

Ingredienti

  • un buon vino rosso,
  • frutta mista (pesche gialle, arance, limoni e mele),
  • qualche cucchiaino di zucchero,
  • chiodi di garofano,
  • una stecca di cannella
  • liquore a scelta tra Cognac, Rum o Cointreau.

Istruzioni

  1. Lavare la frutta, poi, senza privarla della buccia, e tagliarla. Il limone e le arance vanno tagliati a rondelle sottili, mentre le pesche e le mele devono essere ridotte in piccoli cubetti.
  2. Mettere la frutta in una grande caraffa (o in un recipiente) e aggiungere lo zucchero e mescolare.
  3. Coprire il tutto con il vino e il liquore, aromatizzare con i chiodi di garofano e la cannella e aggiungere dei cubetti di ghiaccio.
  4. Lasciare riposare la sangria in frigorifero per circa 12 ore. Servirla fredda.

Curiosità

La Spagna è il primo paese al mondo per superficie dedicata a vigneto, coprendo il 16% del totale mondiale e più di un terzo di quello dell'Unione Europea.

Nella Ribeira del Duero ha sede l'azienda considerata il top dell'enologia spagnola: Vega Sicilia, con il suo Vino Unico e il Bodega Alion.

Materie prime: 
Uva
 

I vostri commenti

Ciao una mia collega mi ɦa mandato il link a queѕto blog
e sono passata a vedere com'è. Mi piace enormemente. Αggiunto tra i preferiti.
Splendido blog e grafica magnifico!!!

Lascia un commento o una domanda