Vini californiani

Il vino made in Usa per eccellenza è quello prodotto in California, se si pensa che circa l'85% del vino statunitense proviene da questo stato. I più fini Cabernet Sauvignon, Merlot, Chardonnay e il minoritario Sauvignon Blanc provengono dalle più fresche e ventilate aree costiere e pre costiere come Mendocino a Nord o Monteroy, Paso Robles e Santa Barbara al centro. I vini californiani sono oggi sempre più presenti anche sulle nostre tavole.

I vini

  • Merlot, Cabernet Sauvignon, Pinot nero, i vini californiani sono soprattutto rossi, corposi e morbidi, spesso aromatici, con sentori di legno tostato, Il celebre bianco Chardonnay ha addirittura profumi di burro di arachidi e vaniglia.
  • Zinfandel, è simile al nostro Primitivo.

Abbinamento

Questi vini hanno un grado alcolico elevato, intensità di profumi, morbidezza in bocca. Si abbinano bene in cucina con cibi che hanno intensità, succulenza, per contrastare adeguatamente l’alcool, persistenza per adeguarci a quella dei vini ed infine ottima sapidità nelle preparazioni per contrastare la morbidezza. Si abbinano bene anche a piatti a base di pomodori o cotture alla brace. I rossi californiani quindi si accompagnano bene a carni al sangue leggermente scottate alla griglia, speziate, accompagnate magari da qualche salsa. Col bianco californiano invece si possonoabbinare anche carni bianche oppure su preparazioni di pesce elaborate, intense nei profumi e ben condite. Vedi Abbinamento vino cibo.

Vitigni impiegati

Nel 1966 da Robert Mondavi piantò CHARDONNAY e CABERNET SAUVIGNON ma anche altri vitigni fra cui lo ZINFANDEL. Questo è considerato dai Californiani il vero vitigno autoctono americano.

Chardonnay, Sauvignon Blanc, Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot Nero e Zinfandel.

Napa Valley, Santa Clara e San Luis Obispo

Napa Valley in CaliforniaA nord di San Francisco c’è la famosissima Napa Valley ovvero l'analogo delle nostre Langhe o del Montalcino oppure del Bordeaux in Francia. Altre zone importanti per la produzione del vino sono anche quelle più meridionali come Carneros, soprattutto per gli spumanti.

All'entroterra torrido si deve il 90% del vino regionale basato anche sui vitigni di Grenache, Carignane, Barbera e sull'incrocio locale Rubired, ovvero lo Chenin e il French Colombard per i bianchi. Più a sud di San Francisco, circa 70-100 km sotto la baia di Monterey, c'è la zona di Santa Clara e San Luis Obispo, oggi in grande crescita.

Sostanze presenti

Può contenere solfiti.

Il bicchiere

Vedi Bicchieri da vino.

Temperatura di servizio

Vedi Termometri da vino.

Curiosità

Se i migliori vini francesi usano il rovere, alla maggior parte dei vini californiani è riservato il rovere americano (quercus alba) che, più resinoso, conferisce un tono mentolato.

Gallo Wineries

Gallo WineriesVerso la costa nella Sonoma Valley c’è la sede della più grande azienda vinicola del mondo, la Gallo Wineries, con 400/500 milioni di bottiglie prodotte ogni anno. A dispetto di una produzione così imponente i fratelli Ernest e Julio Gallo fanno anche dei vini molto buoni, sia nella linea base che in quelle superiori. Dà forse qualche risultato in più con i vini bianchi che sono meno potenti ma più sapidi e raffinati.

Materie prime: 
Uva
 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda