Tisana di malva

TISANA LASSATIVA. Il suo nome deriva dal latino e vuol dire “molle”, proprio per le sue caratteristiche emollienti.

Fiori della malvaLa malva cresce spontanea ai bordi dei campi in pianura, si riconosce per il tipico fiorellino dal colore viola tenue.

Proprietà della tisana alla malva

La malva è:

  • emolliente,
  • cicatrizzante,
  • antinfiammatoria,
  • analgesica,
  • antisettica,
  • diuretica, calmante,
  • utile nei casi di ritenzione,
  • cintro la stitichezza,
  • calma i dolori mestruali.

È spesso usata insieme ad altre piante per esaltare queste sue qualità.

Controindicazioni

Non ci sono avvertenze particolari.

Le informazioni riportate sono di natura generica e non devono sostituire in alcun caso il consiglio del medico o un'eventuale terapia farmacologica in corso.

Come preparare la tisana di malva

  1. Si prepara la tisana come decotto, usando circa 25 g di malva essiccata in un 1 litro di acqua.
  2. Portare ad ebollizione l'acqua.
  3. Aggiungere la malva e far bollire per qualche minuto poi spegnere, far riposare almeno 15 minuti, filtrare e bere.

Curiosità

Il succo di malva fresca è utile contro le punture di vespa.

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda