Tarte tatin alle mele
Tempo: 
1 ora e mezza
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
contiene glutine
Difficoltà: 
facile

La Tarte tatin è un classico dolce della tradizione francese nato all'inizio del secolo grazie all'inventiva delle sorelle Carolina e Stephanie Tatin albergatrici a Loret-Cher, in Francia. La leggenda narra che questa buonissima torta sia nata a causa di uno sbaglio. La tarte tatin è una torta cotta al contrario cioè con la frutta a contatto con il tegame e la pasta brisé o sfoglia a ricoprire su uno specchio di caramello. La ricetta di seguito descritta è stata realizzata con successo.

Ingredienti: 
rosse e farinose, 6 se sono piccole
5
Zucchero semolato
350
gr
2 rotoli da 250 gr
500
gr
succo
1
Istruzioni: 
  1. Preparare il caramello. Vedi Come si fa caramello chiaro.
  2. Sbucciare le mele. Tagliarle a metà. Togliere il picciolo e la parte inferiore. Scavare via la parte dei semi. Tagliare ogni metà in tre parti, tenendole però vicine, n modo che quando le si poseranno nella tortiera rimangano belle compresse.
  3. Disegno tarte tatinDisporre le mele nella tortiera (24 cm di diametro o poco meno e non a cerniera) a raggiera come nel disegno. Devono essere molto fitte, evitando spazi tra di loro, perchè in cottura tendono a diminuire di volume. La parte piatta tonda va rivolta verso l'alto.
  4. Versare sulle mele il caramello caldo.
  5. Mettere la tortiera sul fornello con un spargi fiamma. In mancanza dello spargifiamma, spostare spesso la tortiera in modo che le mele cuociano uniformemente. Cuocere per circa 1 ora.
  6. Appoggiare i fogli di pasta sfoglia uno sull'altro e bucherellarli con una forchetta. Vedi anche Come fare la pasta sfoglia in casa.
  7. Tolte le mele dal fuoco. Lasciarle intiepidire e appoggiarci sopra la sfoglia, arrotolandone il bordo sotto alle mele.
  8. Infornare a forno caldo a 200° per 15 minuti.
  9. Capovolgere subito la tortiera sul piatto di portata.
  10. Tarte tatin con pannaL'ideale è servire la torta tiepida. Può essere accompagnata da gelato o panna montata.

Suggerimenti

Se nel capovolgerla, facesse fatica a staccarsi dal fondo, rimetterlo sul fuoco per pochi istanti e con la mano aperta far ruotare delicatamente la sfoglia, finche si sente che il caramello si stacca.

Varianti

  • Si possono utilizzare altri tipi di frutta, come le pere le albicocche o le pesche.
  • Al posto della sfoglia solitamente è usata la pasta brisé.
  • C'è anche chi imburra la teglia e mette lo zucchero sotto le mele e inforna direttamente.

Origine

Francia.

Come nacque la Tarte Tatin

Sorelle TatinLe due sorelle Tatin avevano un albergo. Carolina si occupava di accogliere i clienti, mentre Stephanie si occupava della cucina: in particolar modo era apprezzata la sua buonissima torta di mele. La leggenda narra che, un giorno in cui l'albergo era pieno, Stephanie si accorse di non aver preparato la sua torta di mele, corse in cucina, imburrò e cosparse di zucchero una tortiera, ci mise dentro le mele e la infornò. Solo dopo si rese conto di non aver foderato la tortiera con la pasta briseè! Stephanie prese in pugno la situazione, ricoprì la tortiera con un solo strato di pasta e rimise tutto in forno. Terminata la cottura, Stephanie rovesciò la torta su un piatto e la portò in sala dove fù letteralmente divorata. Era nata così la tarte tatin! Successivamente la tarte tatin fu adottata dal celebre ristorante parigino Maxim's che ne fece uno dei suoi cavalli di battaglia. Oggigiorno è uno dei dolci più amati in Francia.

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda