Tartara di ricciola
Tempo: 
30 minuti
Bambini: 
adatto ai bambini
Celiachia: 
non contiene glutine
Difficoltà: 
molto facile

La tartara di ricciola è un secondo piatto leggero, elegante e fresco, o un antipasto. La preparazione "à la tartare" significa che la materia prima è cruda. In genere si conoscono le varianti di tartara di carne, ma in questa ricetta si propone un'idea estiva e semplice a base di pesce.

Ingredienti: 
da 500 gr
1
1
tuorlo
1
1
ciuffo
Tabasco
qb
o pasta brick
1
foglio
Olio extra vergine d'oliva
qb
qb
Istruzioni: 
  1. Pulire una ricciola di 500 grammi, sfilettatarla e tagliarla a pezzettoni.
  2. Tagliare la zucchina tenendo la buccia.
  3. Aprire i pomodori tenendo solo la parte carnosa.
  4. Tritare a pezzettini la buccia della zucchina, le parti di pomodoro e il basilico. Unire il trito ottenuto con i pezzetti di ricciola. Condire con olio, sale, limone, tabasco e il rosso d'uovo.
  5. Formare una coppetta con la pasta fillo aiutandosi con una formetta.
  6. Cuocere la coppetta ottenuta in forno a 180° per 5 minuti.
  7. Mettere la coppetta in un piatto e riempirla con la tartara.

Varianti

Al posto della ricciola si può usare il pesce spada.

Vino da abbinare

Ideale un Fiano di Avellino, oppure un vino bianco elegante, fresco e morbido

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda