Semola

È una farina di grano duro, di granulometria maggiore dove i singoli componenti sono di forma arrotondata e con presenza di poca polvere. Nell'uso comune, il termine farina serve ad indicare quella di grano e in particolar modo quella di grano tenero, mentre si usa la parola semola per la farina di grano duro. Contiene parecchio glutine e quindi è adatta negli impasti che devono lievitare molto. Si distingue da quella di grano tenero sia per la granulometria più accentuata che per il suo caratteristico colore giallo ambrato. 

Utilizzo principale

Questa farina si utilizza prevalentemente per la produzione di pane e pasta (sia casereccio che industriale) soprattutto in sud Italia (tipo quello di Altamura o la pagnotta pugliese), ma anche per dolci tipici. 

 

Celiachia

CONTIENE GLUTINE

Controindicazioni

Celiachia.

Alimento originale: 
Farina di grano
 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda