Semi di Chia

I Semi di Chia sono uno dei più potenti, funzionali e nutrienti alimenti del mondo. Il seme di chia è un'ottima fonte di fibre, di antiossidanti, di proteine, vitamine e minerali. Sono anche la più ricca fonte vegetale di omega 3. Originari del Centro America, i semi di chia erano l'alimento primario di Atzechi e Maya. In Italia non si trovano molto facilmente.

I semi di chia derivano dalla pianta della salvia hispanica e sono semi commestibili considerati tra le migliori fonti di acidi grassi omega 3. Come i semi di lino, anche quelli di chia contengono grassi che proteggono dalle infiammazioni e dalle malattie cardiache, ma sono molto più digeribili e ricchi anche di altri nutrienti.

La Pianta

Pianta: Salvia hispanicaLa Salvia hispanica fa parte della famiglia della menta e cresce soprattutto nei deserti del sud del Messico. Questa pianta ha la fortuna di non essere particolarmente gradita dagli insetti, proprio per questo è di facile reperibilità nelle zone in cui cresce spontanea e in modo rapido e solido.
I semi di chia, di colore lucido marrone o bianco e di forma ovale, hanno origine dai fiori blu e viola.

Dove comprare i semi

Semi di chiaIn Italia i semi di chia sono stati da poco scoperti, proprio per questo non sono ancora di facile reperibilità. In genere si possono comprare nei negozi di prodotti biologici e naturali in confezioni di diverse misure. Il prezzo è ancora piuttosto alto. Si possono ordinare anche on line. Sono parecchi i siti internet che li vendono. Ma si raccomanda di prestare sempre attenzione all'origine di provenienza e alla certificazione bio.

In vendita si trovano in barattoli o in bustine sottovuoto.

Come si conservano

A differenza dei semi di lino, quelli di chia possono essere conservati anche per lunghi periodi senza diventare rancidi.

 

Grazie al loro sapore piuttosto dolce che ricorda la nocciola, si possono usare i semi di chia in aggiunta allo yogurt, ai cereali della colazione o alle insalate. Un'idea sana è quella di mischiarli alla farina  quando si preparano muffins o altri prodotti da forno. Con i semi di chia si possono inoltre preparare anche gustose e salutari frittate, polpette, smoothies.

Come si usano in cucina

Semi di Chia: paneOttimo è il pane arricchito con questi preziosi semi. Alcune ricette prevedono l'aggiunta della chia anche in minestre, zuppe, salse o budini.

Ognuno può utilizzarli come meglio crede, considerando che non occorre metterli in ammollo o pestarli.

Semi di chia gelatinosiTenendoli invece in acqua o altro succo per almeno 15 minuti si ottiene una sorta di budino gelatinoso, ottimo in aggiunta a yogurt, mousse, o composte di frutta.

Grazie alla loro elevata digeribilità, si possono consumare in qualsiasi momento della giornata anche come snack.

Sono un alimento base per i vegetariani e vegani.

Ricette con i semi di chia, sane e gustose

Si consiglia il consumo di due dosi giornaliere di circa 20 g ciascuna.

Cous cous ai semi di chia

Cuocere a fuoco lento le verdure preferite nel brodo vegetale fino a quando sono leggermente cotte, quindi aggiungere 1 tazza di cous cous e 1 cucchiaio di semi di Chia e mescolare. Lasciare riposare per circa 10 minuti fuori dal fuoco e fino ad assorbimento del brodo. Sgranare il composto con una forchetta prima di servire. Se si vuole si può mescolare un po' di burro prima di servire o aggiungere pezzettini di pollo.

Chia Brownies

Mettere a bagno 2 cucchiai di semi in una tazza di succo di arancia fino a che si riduce in gel. Intanto lavorare 1/3 di tazza di burro ammorbidito con 4 cucchiai di zucchero. Aggiungere il gel e un uovo intero e sbattere. Grattugiare la scorza dell'arancia e aggiungerla al composto. Mescolare intanto 1/4 di tazza di cacao amaro con 1 tazza di farina (consigliata anche quella di cocco). Unire al composto liquido e disporre in una teglia in forno a 180° per 30 minuti. Servire caldo con accompagnamento di panna montata, gelato o yougurt. Per variare i gusti a seconda delle preferenze si può sostituire il succo di arancia con qualsiasi altro succo si voglia.

Bevanda ai semi di chia

Si può preparare in casa la bevanda a base di chia, molto popolare in Messico e America Centrale.
Mescolare 2 cucchiaini di semi in 200 gr di acqua ottenendo un liquido piuttosto gelatinoso. Aggiungere quindi il succo di lime e zucchero a piacere.

I semi di chia sono originari dell'America Centrale e del Messico, regioni dove cresce la pianta salvia hispanica.

I semi di Chia sono ricchi di fibra. Due cucchiai da tavola, all'incirca 25 gr, forniscono 7 gr di fibra.

Contengono anche altre importanti sostanze nutritive tra cui calcio, fosforo, magnesio, manganese, rame e zinco.

Proprietà

Semi di ChiaL'utilizzo dei semi di chia può contribuire nella perdita di peso in quanto i semi riducono il desiderio di cibo impedendo l'assorbimento di alcuni alimenti, limitando quindi le calorie ingerite. Inoltre il grande apporto di fibre contenuto, aumenta il senso di sazietà.

Hanno proprietà idratanti per il corpo, per questo sono consigliate agli atleti.

Aiutano a ridurre la pressione sanguigna e rallentano la velocità con cui il nostro corpo converte i carboidrati in zuccheri semplici apportando benefici ai diabetici. Alcuni studi indicano che possono controllare il livello di zucchero nel sangue. (Consultare sempre un medico)

L'aggiunta di soli 2 cucchiai di semi di chia al giorno, apporta circa 7 grammi di fibra, 4 grammi di proteine, 205 milligrammi di calcio e 5 grammi di omega 3, questovuol dire che l'apporto di grassi "buoni" è circa 5 volte di più rispetto al quantitativo presente nelle capsule di integratori e 8 volte di più rispetto al salmone. (Fonte: Nutritional Science Research Institute).

 

Un po' di storia

La loro origine risale all'epoca pre-colombiana. Erano uno degli alimenti base della dieta dei Maya e degli Aztechi, fonte primaria per la sopravvivenza dei guerrieri e per le cerimonie religiose.
Pare che 1 cucchiaio di semi potesse sostenere il fabbisogno quotidiano di una persona.

Gli Aztechi usavano la chia anche come medicina per alleviare i dolori articolari e le malattie della pelle.
Nel 16° secolo ne venne fatto un  grande raccolto nel centro/sud del Messico ma dopo la conquista spagnola ne fu vietata la raccolta in quanto la chia era associata ai culti della religione pagana azteca.

Nel corso degli ultimi decenni la produzione dei semi di chia ha ripreso soprattutto in America Latina.

Il nome

Secondo la popolazione Maya la parola "chia" significa forza.

Curiosità

Dr Oz

Il celebre Dr. Oz ha esaltato le proprietà dei semi di chia nel New York Times bestseller "You: Staying Young: The Owner's Manual for Extending Your Warranty"  oltre che in alcune trasmissioni molto note in America.

 

I vostri commenti

Ho trovato i semi di chia dopo varie ricerche. In genere si trovano in barattolo da
400 gr oppure busta da 200 gr.
Trovo che non abbiano alcun sapore...mi aspettavo il dolce e l aroma di nocciola...ma sinceramente niente.
Sono le mie papille andate? Qualcuno li ha assaggiati? Grazie

Grazie proveremo!

salve li ho presi da poco li sto gia' consumando due ore prima di pranzare ,volevo solo sapere visto che soffro di ipodiroidismo se li posso continuare a prendere grazie mille angela

ho trovato in un negozio di sementi per animali i semi di chia a un prezzo molto piu conveniente di quello dell erboristeria posso consumarli tranquillamente o nonsono adatti per l alimentazione umana

sono in gravidanza posso prendere il semi di chia?

Lascia un commento o una domanda