Salvatore De Riso

Salvatore De Riso, il pasticcere che nasce dalla tradizione, soprattutto quella legata alla costiera Amalfitana. Noto al grande pubblico televisivo per la sua presenza a La prova del cuoco con le sue ricette dolci è possibile realizzare anche a casa magnifiche torte da pasticceria. Il suo dolce simbolo è la famosa Torta delizia al limone amalfitano.
Settembre 2014 - A La prova del cuoco stagione 2014-2015 dalle 14.05 su Rai 1 in Dolci dopo il Tiggì Salvatore De Riso si alternerà come giudice a Luca Montersino, a Guido Castagna, ad Ambra Romani e ad un maestro pasticcere della Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria, che cambierà ogni settimana, in una gara che vedrà sfidarsi ogni giorno aspiranti maestri pasticceri.

La storia

Salvatore De Riso frequenta l'Alberghiero di Stato a Salerno mentre già lavora come cuoco nei migliori alberghi della Costiera Amalfitana.

La sua passione è la pasticceria a cui si dedica definitivamente nel 1989. Decide di aprire una sua pasticceria all'interno del bar tabacchi della famiglia, situato a Minoti (Sa). Frequenta corsi di specializzazione con i più grandi professionisti del settore. Viene ammesso nella prestigiosa Accademia Maestri Pasticcieri Italiani nel 1994. Salvatore De Riso vince parecchi premi durante questi anni di attività (guarda il dettaglio), considerando la sua giovane età.

Riconoscimenti

Babà di Salvatore De RisoOttiene vari riconoscimenti come la Medaglia d'oro per la presentazione artistica a Rimini nel 1997; il babà più buono e più lungo del mondo (319,5 m.) a Piano di Sorrento; rappresenta l'Italia alla manifestazione "Stravaganza Mediterranea" a Montecarlo, dove prepara dolci in casa del principe Ranieri.

Nel '98 vince la medaglia d'oro per il dolce d'Amalfi che diventa la torta dell'Accademia Maestri Pasticcieri Italiani. Medaglia d' oro per il miglior panettone gastronomico a Vicenza.

Vince il premio per la torta più grande del mondo: un dolce di cioccolato a forma piramidale, con oltre 500 kg. di cioccolata; medaglia di bronzo Olimpiade di Pasticceria a Salisburgo (1999), Medaglia d'oro e targa al comune di Minori per la migliore torta di castagne nell' ottobre 2001 in occasione di una gara fra i comuni del salernitano tenutasi a San Cipriano Picentino.

Bologna 2003: al Concorso Nazionale Accademia vince la medaglia d'oro per il miglior cioccolatino.

Milano 2003: all'Expo Sapori ottiene un diploma e la medaglia d'oro come miglior dolce tipico italiano per il Dolce D'Amalfi, e nel 2004 sempre all'Expo Sapori di Milano ha il diploma e menzione speciale per la torta "Ricotta e pere"; nel 2006 a Giffoni Sei Casali (Salerno) l'Associazione Nazionale Amici della Nocciola gli conferisce la carica di socio onorario; nel 2006 a Milano riconoscimento a "Golosaria"; premio come miglior produzione pasticcera, e nel 2007 a Siena ottiene il premio "Ampolla d'Oro" per la promozione dell'extravergine d'oliva italiano 

Alcune delle torte e dei dolci realizzati da De Riso

Anastasia, l'Asia e la Ricotta e Pere, sono solo alcuni dei nomi delle torte di Sal Diriso. Ogni torta ha un suo nome, ogni torta è speciale. La torta Anastasia, per esempio,  prende il nome dalla primogenita di Salvatore.

  • "RICOTTA e PERE", biscotto alle nocciole farcito con crema di ricotta mantecata e cubetti di pere Williams. Prodotto con ricotta ed ingredienti tipici della Costiera.
  • Delizia al limone, torta di Salvatore De Riso "DELIZIA al LIMONE AMALFITANO", (foto a sinistra) pan di spagna con crema pasticcera al succo di limone e ricoperto con una salsa con bucce di limone della Costiera amalfitana IGP. (leggi la ricetta)
  • "DELIZIA al LIMONE in SALSA di FRAGOLINE", pan di spagna farcito di crema preparata con bucce e succo di limone della Costiera amalfitana e ricoperti da una salsa di fragole e fragoline di bosco.
  • "DELIZIE al MASCARPONE", pan di spagna con crema al caffè ricoperto da una salsa al mascarpone fresco di loro produzione.
  • "ANASTASIA", mousse al cioccolato bianco alle mandorle con interno di crema di cioccolato fondente.
  • "ASIA", mousse al cioccolato al latte con interno di bavarese e croccantino di nocciole pralinate.
  • "ARANCIA e FRUTTI DI BOSCO", pan di spagna bagnato con limone e succo d' arancia farcito con crema chantilly all' italiana e ricoperto con frutti di bosco.
  • "ARANCIA e FRAGOLINE di BOSCO", pan di spagna bagnato con limone e succo d' arancia farcito con crema chantilly all' italiana e ricoperto con fragoline di bosco.
  • "AZTECA", biscotto fondente al cioccolato e mousse al cioccolato (Guanaya grand crue 70%).
  • "BANACAO", biscotto friabile con mousse al cioccolato (Guanaya grand crue 66%) e crema di banane.
  • "CAPPUCCINO", pan di spagna al cioccolato bagnato al caffè e farcito con una mousse al caffè e ricoperto con meringa flambata.
  • Caprese al cioccolato bianco, torta di Salvatore De Riso "CAPRESE", preparato con burro fresco, uova, mandorle tostate e cioccolato fondente. (Caprese al Cioccolato bianco leggi la ricetta)
  • "CASSATA SICILIANA", preparato con mandorle, pan di spagna farcito con crema di ricotta.
  • "CHAMPAGNE", pan di spagna inzuppato e farcito con "crema allo champagne".
  • "CIAMBELLA allo SFUSATO AMALFITANO", torta da forno aromatizzata con il succo e la buccia dei limoni della Costiera amalfitana IGP.
  • "DOLCE PASSIONE", biscotto alle noci e cacao, crema leggera ai fichi e cioccolato.
  • "FORESTA NERA", pan di spagna al cacao, bagnato con liquore e farcito con mousse al cioccolato fondente, ciliege al Kirsch e panna montata.
  • "FRANGIPANE alla MELA ANNURCA", pastafrolla al burro farcita con crema di mandorle, decorata con cubetti di mela ed uva sultanina, ricoperta con mandorle.
  • "FRAGOLATA", pan di spagna, crema bavarese alla vaniglia delle Isole Bourbon, purea di fragole.
  • "FRESCHEZZA ai LAMPONI", pan di spagna bagnato con succo e polpa di lamponi, farcito con mousse allo yogurt e ricoperto da una salsa ai lamponi.
  • "GIFFONESE", pasta frolla alle nocciole di Giffoni farcita e decorata con crema di nocciole.
  • "MELANZANA al CIOCCOLATO", dolce tipico di Maiori: melanzane fritte, glassate al cioccolato profumato al liquore "Concerto" Sal De Riso.
  • "MERINGATA alla FRUTTA", meringata farcita con crema chantilly guarnita con panna montata e frutta fresca di stagione.
  • "MILLEFROLLE ROMANA", pan di spagna, pastafrolla alle nocciole di Giffoni, ricotta alla panna e nocciole.
  • "MIMOSA", pan di spagna farcita con crema alla vaniglia e cubetti di ananas.
  • "MOUSSE al LIMONE AMALFITANO", biscotto alle mandorle, pan di spagna bagnato con il limoncello e mousse ai limoni della Costiera amalfitana IGP.
  • "PASTIERA NAPOLETANA", grano cotto, ricotta fresca, frutta candita e bucce degli aromi della Costiera.
  • "PECCATO di GOLA", biscotto croccante alle nocciole con crema di cioccolato, panna montata ed in superficie crema di castagne.
  • "PROFITTEROLES al LIMONE AMALFITANO", bignè farciti con crema pasticcera al limone e ricoperti con una salsa aromatizzata con bucce e succo di limone della Costiera amalfitana IGP.
  • "PROFITTEROLES al MASCARPONE", bignè farciti con crema di nocciola, profumati all' amaretto "Disaronno originale" e ricoperti con salsa al cioccolato bianco.
  • "PROFITTEROLES al CIOCCOLATO GUANAYA", bignè farciti con crema chantilly e ricoperti da salsa al cioccolato fondente.
  • "PROFITTEROLES all' AMARETTO di SARONNO ORIGINALE", bignè farciti con crema di nocciola, profumati all' amaretto "Disaronno originale" e ricoperti con salsa al cioccolato bianco.
  • "SAVARIN al DISTILLATO di AGRUMI", pasta di babà bagnato con limoncello e arancia, decorato con crema chantilly e bucce di agrumi.
  • "SAVARIN al DISTILLATO di RHUM JAMAICA", pasta di babà bagnato con distillato di rhum invecchiato 7 anni, farcito con crema chantilly ed amarena.
  • "SACRIPANTINA", dolce tipico di Genova: pan di spagna leggero, farcito con zabaione al marsala "Martinez" e gocce di cioccolato con briciole di pan di spagna.
  • "SCAZZETTA del VESCOVO", pan di spagna inzuppato allo "Strega Alberti", crema pasticcera e fragoline di bosco glassata con salsa di fragole.
  • "SENSAZIONI", biscotto friabile con crema al cioccolato al latte e briciole di lamponi, decorato con crema leggere al cioccolato.
  • "SFUSATO AMALFITANO", pan di spagna alle mandorle, bagnato con limoncello e farcito con crema chantilly all' italiana preparata con il succo e le bucce dei limoni della Costiera amalfitana IGP.
  • "SINFONIA dei 2 FIORI", pan di spagna alle mandorle, crema leggera al cioccolato bianco e vaniglia delle Isole Bourbon, con interno di pesche gialle.
  • "SOFFIATO di PASTIERA", grano cotto, ricotta fresca, frutta candita e bucce degli aromi della Costiera amalfitana.
  • "SOUFFLE' STREGATO", pasta frolla alle nocciole, pan di spagna bagnato allo Strega Alberti, ricoperta con una meringa flambata.
  • "TROPICANA", pan di spagna al cacao, imbevuto al rhum invecchiato farcito alla crema bavarese alla noce di cocco, decorato con frutti secchi tropicali.
  • "TIRAMISU' al LIMONE AMALFITANO", crema al mascarpone fresca prodotta nei laboratori De Riso, crema al limone, panna montata, il biscotto savoiardo ed il limoncello della Costiera.
  • "TIRAMISU'CLASSICO", mascarpone fresco prodotta nei laboratori De Riso, biscotto savoiardo imbevuto di caffè espresso.

Sal De Riso a La prova del cuoco

Salvatore De Riso a La prova del cuocoSalvatore De Riso si è fatto conoscere al grande pubblico grazie alle sue partecipazioni alla trasmissione televisiva di Rai Uno La Prova del cuoco, inizialmente condotta da Antonella Clerici. Sal De Riso ha subito conquistato il pubblico grazie alla sua solarità e simpatia, oltre che ai dolci che prepara.

Impegni

Salvatore De Riso è impegnato ogni giorno nella "Pasticceria De Riso" sul lungomare di Minori e nel suo nuovo laboratorio artigianale nella località di Tramonti (SA). E' dal 1908 che la famiglia De Riso gestisce il bar tabacchi nella piazza centrale del paese, dove da anni ormai è nata anche l'omonima pasticceria.

È ospite quasi fisso de "La Prova del Cuoco" di Rai1.

Nel 2004 ha creato un suo marchio “Sal De Riso” con il quale firma prodotti dolciari e conserve.

Curiosità

Esiste un'agenzia di viaggi che organizza particolari tour nei luoghi incantati e nell'enogastronomia della Costa d'Amalfi, per assaporare i profumi ed i sapori di questa zona, con dimostrazioni proprio del Maestro pasticciere Salvatore De Riso.

Ingrediente preferito

Il limone.

Luogo di nascita: 
Minori SA
Italia
Data nascita: 
01/01/1966
Salvatore De Riso e Piero Guglielmi
 

I vostri commenti

sei super

sei veramente bravo

caro sal nessuno potrà mai farti concorrenze ma dai le dosi con più chiarezza e con meno velocità , alla prova del cuoco , epoi anche con dosi più casalinghe,grazie ciao

Finalmente oggi sono riuscito a portare la mia figliola in costiera, la mia prima tappa assoluta è stata a Minori. Il mio intento era di fermarmi alla favolosa Pasticceria Sal De Riso e ci sono riuscito. Mentre ci sedevamo al tavolino, ho notato al mio fianco un'auto che andava via, era quella guidata da Salvatore, mi è dispiaciuto perchè avrei voluto che tutta la mia famiglia conoscesse il GRANDE PASTICCIERE. Cmq, abbiamo degustato una straordinaria Delizia a limone e una superlativa Foresta. Con delle ottime granite di limone. Il sapore del limone era penetrante. L'unico neo, se mi posso permettere una critica, ho trovato i prezzi un po' eccessivi. Capisco che la maestria e la bontà va ben pagata, ma per una famiglia che diventata grande nel mondo, venendo dalla semplicità, restare nella media sarebbe elegante per i clienti. Vi saluto con tutta la mia ammirazione e affetto. Ritornerò presto.
P.s.: Non sono riuscito a sapere il punto vendita a Napoli, potete inviarmi questa notizia. Grazie

Io seguo molto Sal Deriso lo adoro! Ho i primi suoi libri e spero che ne pubblica ancora altri.Lo seguo sempre alla prova del cuoco

Amo tanto fare i dolci mi piacerebbe provare alcune delle tue ricette, come potrei averle?ciao ciao grazie

lei ebravissimo durante la prova del cuoco la guardavo come fa i dolci manon sono mai riuscita
a scriverne mai una .ance ame piace farli ...e possibile pagando ricevere il libro 50 torte .che non rie sco a trovare in libreria grazie

Bha .....¨De Riso¨ A me sinceramente non piace affatto..ho provato varie elaborazioni .... la torta di castagne = un fracasso... i marron glacé erano troppo duri e i tagliolini di castagne mi davano i brividi :). no parliamo del biscotto al cioccolato.... la famosa ricotta e pera...uff c´é tanto da dire.... potrebbe usare almeno una ricotta di qualità .. l´ho mangiata due volte ..forse é che sono sfortunato.. :( pero le cialde sempre umide .. Bha lascio sta.. pero volevo chiarire che di grande pasticcere questo qui ne ha poco.

nemo=nessuno....e si capisce subito perché. Ricordo qualche anno fa quando nei week-end raggiungevo familiari ed amici in Calabria: era sempre una festa per tutti perché ogni volta portavo un dolce di De Riso - "A' zezz' ra monaca", le melenzane con la cioccolata, "A' scazzetta", ricotta e pera - oppure le mozzarelle, quelle vere, fatte con il latte delle bufale della piana del Sele. L'ultima volta, un paio di anni fa, tornavo con due colleghi dal varo di un pattugliatore della G.C. e ci fermammo a "pranzare" a Maiori, da De Riso. Meraviglioso.

La ricetta Ricotta e pere- pubblicata dal grande SAL DE RISO- prevede troppo troppo zucchero. Sal .... sbagliò a dire ciò?

Che dire della cassata? Semplicemente divina. Non riuscirete a mangiare altri dolci!!!!!!!!!

Ho iniziato troppo tardi a conoscere le Tue
ricette, ma adesso son fiero di me stesso e questo lo devo a Te
Mille volte grazie

Lascia un commento o una domanda