Macchina del pane

È un impastatrice con funzioni di lievitazione e cottura incorporate, utile anche per fare la marmellata e i dolci. È un elettrodomestico da cucina che ultimamente sta prendendo piede anche in Italia.

I prezzi modesti, l'ingombro relativamente piccolo, la necessità di risparmiare e di mangiare genuino hanno fatto accrescere la necessità di usarla. Solitamente con l'acquisto della macchina per il pane è compreso un cestello o anche due antiaderenti, dei misurini per gli ingredienti, un ricettario.

Utilizzo principale

Per fare pane, pasta della pizza, dolci e marmellate.

Come scegliere

I modelli sono davvero molti e spesso scegliere è difficile. Di seguito suggeriamo alcuni parametri da seguire per la  scelta e alcuni modelli tra le marche più vendute.

Quanto pane mi serve?

Vi sono macchine di diverse capacità, alcune arrivano a max 750 g di pane, altre ad oltre un kg.

Programmi, caratteristiche e dove comprare

Le macchine per il pane hanno diversi programmi, per i tempi di impasto, lievitazione, cottura.

Programma solo impasto e lievitazione

Se vuoi poter scegliere solo impasto e lievitazione per dare poi la forma desiderata al pane e cuocerlo in forno o per avere la pasta per pizza e focacce, bisogna accertarsi che sia dotata del programma "solo impasto".

Programma "senza lievitazione" e marmellate

Quasi tutte le macchine hanno anche il programma che esclude la lievitazione, ideale per fare dolci, torte e brioches e il programma per fare le marmellate.

Programma rapido

Quasi tutte hanno un programma rapido, e l'avvio ritardato, che consente di programmare il pane per l'ora desiderata.

Batteria tampone

È importante che, in caso di interruzione di energia elettrica, la macchina "ricordi" lo stato in cui si trovava al momento del black-out, in modo da riprendere il programma nel punto in cui si è interrotto.

Segnale acustico

Per aggiunta di altri ingredienti. Molte macchine, verso la fine della fase di impasto emettono un segnale acustico che indica che è giunto il momento per aggiungere semi, uvetta, gocce di cioccolato, frutta, ecc...

Per i più esigenti

Esistono macchine con più di 80 combinazioni di programmi, capacità extra fino 1,5 kg, 14 programmi preimpostati, 3 livelli di doratura, 3 impostazioni di peso (750 g / 1000 g / 1500 g), oblò di controllo, avvio programmabile.

Grado di doratura della crosta

Anche questa scelta è disponibile quasi su tutte le macchine. In genere comprende tre livelli di doratura: chiara, media e scura, a seconda delle preferenze.

Preriscaldamento degli ingredienti

La macchina riscalda leggermente gli ingredienti nel cestello prima di avviare la fase di impasto. Non tutte le macchine e non tutti programmi prevedono tale fase.

Alcuni modelli

Dosaggio e caricamento degli ingredienti

Seguire alla lettera la ricetta con l'inserimento degli ingredienti (per evitare fuoriuscite e schizzi di farina o altro) e con le quantità degli ingredienti. E' buona norma non mettere direttamente a contatto il lievito con liquidi, invece è consigliato aggiungere lo zucchero per ottenere una bella crosta bruna. Solitamente si procede così: prima i liquidi e poi gli ingredienti secchi.
Aggiungere in sequenza:

  1. l'acqua, l'olio e/o il latte (a seconda della ricetta) nel cestello,
  2. aggiungere la farina, fare un "buco" nella farina,
  3. mettere nel buco il lievito,
  4. versare con un cucchiaio il sale e lo zucchero tutt'intorno alla farina verso le pareti del cestello, lontano dal lievito.
    Per le quantità fare riferimento al libretto di istruzioni.

Pane senza glutine con macchina del pane

In genere per la farina senza glutine le pale devono essere abbastanza alte. Alcune macchine (come la Severin) possono usare le pale in dotazione, mentre altre non sono adatte perché hanno pale troppo basse.

  • 400 gr di farina sg BiAglut
  • 400 gr di acqua a temperatura di 25-30°
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale

    Mettere nella macchina l'acqua il lievito e l'olio, poi la farina e il sale.

Consigli d'uso

Per le caratteristiche delle macchine del pane fare riferimento al venditore o al libretto fornito con la macchina.

Croccantezza

Per salvaguardare la croccantezza della pagnotta appena estratta dalla macchina del pane occorre procedere tagliandola in due parti con un coltello, per assicurare che il vapore acqueo trasudi attraverso la mollica e non attraverso la crosta. L'ideale è poi lasciarlo asciugare su una grata.

Le ricette

Per avere un buon risultato è avere una buona ricetta testata e seguirla alla lettera. Acquisita un po' di esperienza, ci si può divertire a inventare le varianti.

La prima volta

Al primo utilizzo si consiglia di leggere attentamente il manuale delle istruzioni per conoscere bene le funzioni della propria macchina e realizzare, come test, la ricetta che generalmente viene indicata sul manuale stesso come "prima pagnotta".

La giusta consistenza

Dopo circa 10 minuti dall'inizio della lavorazione, aprire il coperchio della macchina ed osservare l'aspetto dell'impasto: deve avere una superficie piuttosto omgenea e muoversi intorno al recipente senza sgretolarsi né restare appiccicato alle pareti.

  • Se è troppo secco e si sgretola: aggiungere poca acqua, aspettare e guardare se si forma una palla.
  • Troppo liquido: aggiungere farina, un cucchiaio alla volta ed aspettando qualche minuto affinché sia stato incorporato, prima di aggiungerne ancora, se necessario.
  • Toccare con un dito la superficie dell'impasto: deve risultare leggermente "appicicosa" ma non lasciare tracce sul dito stesso. Se è troppo appiccicoso è anche troppo umido.
  • Se ci sono porzioni di impasto attaccate alle pareti, usare una spatolina morbida di plastica per staccarle e fare in modo che vengano assorbite dal resto.

Attenzione a...

  • non aprire mai il coperchio della macchina durante le fasi di lievitazione e cottura: lo sbalzo di temperatura potrebbe far sgonfiare l'impasto.
  • estrarre il pane dal cestello. Togliere il cestello stesso dalla macchina appena finisce il programma di cottura lasciarlo raffreddare per dieci minuti, con l'aiuto di presine o guanti da forno, affarrare il contenitore, capovolgerlo e scuoterlo dall'alto in basso finché il pane non uscirà.
  • pulire bene l'interno della macchina e le lame dopo ogni cottura del pane.

Costo

Varia a seconda del modello. Non raggiunge comunque cifre elevate.

Pregi

  • Con la macchina del pane, chiunque puo' preparare il pane in casa, anche chi non l'ha mai fatto o chi non ha il tempo per impastarlo a mano.
  • Permette di risparmiare.
  • Si posssono scegliere ingredienti genuini.
  • Per chi soffre di intolleranza al glutine può farsi il "proprio" pane senza glutine.
  • Permette di godere della fragranza del pane appena sfornato all'ora desiderata grazie alla possibilità di programmarne impasto e cottura.
  • Risparmio di tempo e di fatica. Impastare a mano infatti è abbastanza faticoso. Con la macchina del pane una volta caricati gli ingredienti, ce ne si può dimenticare e in poco tempo avere un ottimo pane caldo.

Difetti

Pane in cassetta con macchina del paneIl vero limite o difetto, sta nel cestello, infatti la forma del pane ottenuto una volta cotto è quello "a cassetta" anche se in commercio esiste un modello con un tipo di supporto per cuocere 4 baguette.
È comunque possibile, "sfruttarla" anche solo per l'impasto e la lievitazione e cuocere il pane nel forno di casa dandogli la forma desiderata. Vedi Come fare il pane in casa.

 

Si applica a: 
Pane
 

I vostri commenti

Ho acquistato la macchina del pane marca TDA electronics 1538 ma non ho la ricetta per fare la pizza. La macchina non ha ìl tasto impastatrice pizza, come risolvono ìl problema?

Buongiorno, ho bisogno di sapere se esistono in commercio macchine per pane,pasta o dolci, che utilizzano ricette con farine anche senza glutina ma attenzione, nn quelle dietetiche lavorate, bensì le naturali...vorrei comprarne una, ma nn so quale..nn sono ciliata, ma ho altri problemi, nn vorrei usare farine con skifezze varie, e vorrei alternare le classiche farine con quelle senza glutine, a son difficil da lavorare, per cui una macchina sarebbe l'ideale...
Grazie mille
Buona giornata
Sabrina

Lascia un commento o una domanda