Luca Montersino presenta il libro: Peccati di Gola

28 Maggio 2010. Milano. Luca Montersino, chef pasticcere, presenta il suo ultimo libro Peccati di Gola. dal titolo della stessa trasmissione televisiva in onda sul canale satellitare Alice.

Hanno partecipato alla presentazione del libro di Luca Montersino a LeFel di Milano la giornalista e scrittrice Viviana Musumeci e la responsabile Ufficio Stampa Sitcom Cristina Ruscito.

Luca MontersinoOre 18.00, la sala del primo piano del negozio è gremita. Il pubblico di Montersino è vario, dalla signora "di una certa età", al ragazzo poco più che vent'enne, alla giovane mamma appassionata di pasticceria con la piccola in braccio. Lo chef è presentato dalla giornalista Viviana Musumeci (a sinistra nella foto) che, per rompere il ghiaccio, e mettere a proprio agio un timido ed emozionatissimo Luca Montersino, apre l'incontro sottoponendogli con una serie di domande. Bastano pochi minuti e Luca Montersino supera il primo imbarazzo raccontando molto serenamente la sua formazione professionale, sottolineando più volte di essere uno Chef di cucina, poi avviato alla pasticceria grazie alla sua grande determinazione e passione per i dolci.

Le ricette, il libro, le curiosità

Luca MontersinoRacconta molto simpaticamente delle sue prime esperienze in pasticceria, di come cercasse di carpire i segreti del mestiere, di conoscere le ricette, all'epoca difficilmente diffuse. "Quegli anni non erano quelli di oggi...le ricette le dovevi quasi rubare!" dice Montersino.

La ricetta non deve essere un segreto, anzi, deve essere divulgata il più possibile, ed oggi grazie ai mezzi di comunicazione è una prassi sempre più diffusa. Il cibo è sempre più strumento di comunicazione ma occorre un'etica personale, ognuno ha la sua.

La differenza la fa il professionista o il "cuoco molto metodico e perfezionista" così come lui stesso si definisce. Quale maggior soddisfazione per lui esser fermato per strada sentendosi dire "Ho seguito la sua ricetta e il dolce mi è riuscito"! Non tutti gli chef comunicano esattamente ingredienti e dosi, sui libri come in televisione.

Il libro Peccati di golaNel suo ultimo libro "Peccati di Gola" (foto a sinistra) sono riportate fedelmente tutte le ricette delle basi di pasticceria, un manuale quasi unico nel suo genere, per addetti ai lavori e non. È importante dichiarare in modo chiaro dosi e alimenti, perchè se uno di questi valori è "deviato", il risultato non può essere lo stesso. Montersino racconta di come la pasticceria sia scienza, sia precisione e dedizione, pazienza "Se non le viene la sfoglia la prima volta, continui fino a quando le verrà" dice sorridendo ad una signora del pubblico. La ricetta dev'essere "ricerca" per il pasticcere, per andare avanti. "Le ricette che vi racconto oggi, per me sono ormai vecchie!", dice sorridendo.

Come si pesano le uova?

Le persone presenti sono attente, vogliono fare domande, pratiche e concrete a Montersino. Proprio accanto a me una signora era innervosita dalle domande che considerava essere "banali e scontate" della giornalista. Non si può domandargli "Come si pesano le uova?", dice all'amica accanto. Noi lo sappiamo, vogliamo sapere dell'agar agar, delle percentuali di grassi idrogenati o non, del burro...

Il burro

Il burro, capitolo tanto atteso in sala. Montersino facendo una battuta ha detto che il burro non fa male. La sala intera ha tirato un sospiro di sollievo. Il discorso viene poi ripreso dal pubblico sottoponedogli direttamente la domanda "Raccontaci del burro!". Luca Montersino introduce il discorso parlando della sua Pasticceria ad Alba Golosi di Salutepasticceria Golosi di Salute ad Alba (foto a sinistra), spiegando chiaramente di non vendere dolci che "non fanno ingrassare", ma che "non fanno male"! Ecco che il burro è salutistico, un po' di burro non fa male, così come il kamut o qualsiasi altro ingrediente che non siano "grassi tropicali". A proposito di burro, Montersino ha indeato un burro (Burrolì) senza grassi animali, a base di burro di cacao, olio extra vergine di oliva e olio di riso che potrà essere usato dagli intolleranti al lattosio e non solo. Questo è un burro, non è margarina (che non è salutistica). Questo burro non contiene latticini, uova, grassi idrogenati, colesterolo, grasso di palma, grasso di cocco, glutine e zuccheri aggiunti. Il prodotto sarà in commercio in vaschette da 250 gr. Vedi Burrolì. Questa è la filosofia di Montersino. Una pasticceria salutistica, che utilizzi materia prima eccellente e naturale, basata su regole ferree e alchimie quasi scientifiche.

Anedotti e... Gerard Depardieu

Montersino si racconta al suo pubblico con grande umiltà e simpatia. Sciorina aneddoti come se parlasse fra amici. Il suo "rapporto con il tiramisù" dolce preferito che però non ordina al di fuori di casa, l'educazione scolastica, che manca di cultura gastronomica, e ...Gerard Depardieu ospite con il sindaco di Alba alla sua pasticceria. Del signor Depardieu ricorda quattro cose:

  1. Il naso enorme,
  2. la stazza enorme,
  3. la sua golosità,
  4. (..."gli ho detto: Prego assaggi pure quel che vuole. E lui in pochi secondi si è riempito la bocca di tutto quello che avevo sul banco per concludere dicendomi "Tutto ottimo!"), una scatola davvero preziosissima di cioccolatini regalatagli a nome del comune di Alba (ma all'atto pratico di Montersino stesso...)

Il buffet

La serata si è conclusa con un buffet davvero goloso.

Torta di Luca Montersino Torta di Luca Montersino al buffet
Dolci di Luca Montersino al buffet Dolci di Luca Montersino

Conclusioni

Alimentipedia.it ha seguito ormai parecchie presentazioni di libri o incontri con il pubblico di chef di tutti i tipi, ma mai come in questa serata si è respirata un'aria così "serena", familiare e nello stesso tempo seria. Un esser serio sano, di colui che vuole sapere e conoscere, complimentarsi con il maestro, o semplicemente stringergli la mano come fosse uno di casa.

 

I vostri commenti

Lavoro presso una casa di riposo in cucina e vorrei sapere come posso fare la crema di farina di cereali senza grumi tenendo conto che ne facciamo 25 litri usando brodo di carne e circa 3 kg e mezzo di farina....

Lascia un commento o una domanda