La cucina di Roma e del Lazio - Autori Vari

In questo libro gli autori raccontano la cucina tradizionale di Roma e del Lazio. I piatti della tradizione spesso si uniscono e si mischiano basandosi su una materia prima genuina e del territorio. L'erbe dei vignaroli, gli abbacchi dell'agro, l'olio della Sabina, le olive di Gaeta e poi carciofi, nocchie, pecorino e ricotta a nutrire il mercato della città che vive in eterno. La cucina popolare romana presta grande attenzione alla sostanza, al sapore, al prodotto. Proprio per questo nel libro La cucina di Roma e del Lazio gli ingredienti non si possono sostituire, ma devono seguire in modo minuzioso le indicazioni delle ricette classiche. Ad esempio l'amatriciana rossa di sugo richiede tassativamente il guanciale, la coda alla vaccinaro richiama grande pazienza, il brodo di teste di pesce e quello d'arzilla vogliono l'ingegnosa caparbietà di ottenere tutto dal niente. Nella cucina laziale e romana la cultura ebraico-romanesca, il quinto quarto testaccino, la cucina dei pastori e quella degli orti si fondono.

Anno: 
2 012
ISBN: 
9788896621844
Autori: 
Autori vari
Editore: 
Guido Tommasi Editore

Un libro che racconta la semplicità della cucina della tradizione di Roma e della sua regione, il Lazio. Si descrive la cucina popolare della capitale, dove ogni ingrediente è sapientemente unito all'altro in un connubio assodato, confermato da secoli di storia. Il testo è per la prima volta recensito durante la manifestazione Identità Golose 2013 nello spazio Identità di Libri

 

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda